Gossip TV

Sanremo 2020, Riki e gli insulti omofobi sui social: "Voi frustrati, io bello e intelligente"

138

Davide Misiano boccia il testo di Sanremo, il giovane cantante lo insulta pesantemente sui social.

Sanremo 2020, Riki e gli insulti omofobi sui social: "Voi frustrati, io bello e intelligente"

Riccardo Marcuzzo, in arte Riki, è fuori controllo. Dopo aver chiesto ai suoi fan di non votarlo al Festival di Sanremo, in segno di protesta verso la giuria demoscopica, il giovane cantante ha insultato pesantemente Davide Misiano su Instagram per una pagella negativa alla sua canzone Lo sappiamo entrambi.

Riki nella bufera dopo Sanremo 2020

Misiano, personaggio televisivo e commentatore di Sanremo 2020 per All Music Italia, ha bocciato il brano di Riki, arrivato ultimo in classifica: "​Già l’incipit è faticoso, ma quando arriviamo a 'Parole che inciampano / Le sprechiamo in silenzi sfogandole addosso / e poi sul telefono / Trattieni i respiri e li aggiusti in un fiato / Ti diverti e ti annoi / Da adesso in poi non darmi mai e non darlo mai per scontato' abbiamo smarrito i soggetti e abbiamo capito meno del monologo della Leotta. Quindi tracciamo tutto con penna rossa, suggerendo: trova pace, con la sintassi e con la vita".

Le critiche che non sono state per niente apprezzate dall'ex allievo di Amici che si è lasciato andare a un commento davvero inaspettato e pieno di insulti omofobi: "Hai preso una frase meravigliosa che se fosse stata scritta da un personaggio più brutto e quotato dalla stampa sarebbe considerato un poeta. Il soggetto c’è, la sintassi è giusta. Se c’è una cosa che conosco è la grammatica italiana. Sai cosa? Sono bello e intelligente. Andate in crisi voi brutti e 'intellettuali'. Tu sei pure checca e le checche per definizione sono frustrati. Si vede dal tuo sguardo in quella foto".

A quel punto, Davide si è sentito in dovere di difendersi dalle pesanti accuse e soprattutto dagli insulti di Marcuzzo: "Io non commenterei la tua risposta, anche perché mi intristisce tanto che un artista, di successo come te, abbia bisogno di ricorrere a certi argomenti o si possa sentire offeso per una valutazione. Fai questo lavoro, ti esponi e guadagni anche per questo. Non ti dovresti curar di noi. Sei giovane e non sai quel che dici; io cesso, vecchio, pure checca se preferisci (n.b. È un’offesa solo per te che la usi), ti auguro sportivamente dei pensieri migliori, sugli altri e sul mondo. Quanto a grammatica, se usi questo linguaggio, probabilmente non conosci quella del pensiero. Buona poesia".

Tutte le News e i Gossip sulla 70esima edizione del Festival di Sanremo.



  • Redattore Sezione TV
  • Esperta in Informazione, Editoria e Giornalismo
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming