Schede di riferimento
Gossip TV

Pechino Express, intervista esclusiva a Ciro e Giovambattista Ferrara: ''Viaggio incredibile. Ci è mancata la pizza''

19

Ciro e Giovambattista Ferrara, ovvero la coppia Padre-Figlio, gli ultimi eliminati da Pechino Express, si raccontano in un’intervista esclusiva concessa a Comingsoon.it.

Pechino Express, intervista esclusiva a Ciro e Giovambattista Ferrara: ''Viaggio incredibile. Ci è mancata la pizza''

La quarta tappa, dopo una non-eliminatoria che ha graziato la coppia Madre e Figlia, ha decretato l’eliminazione di Ciro e Giovambattista Ferrara, una delle coppie su cui tutti i fan di Pechino Express avrebbero puntato per la Finale. Padre e Figlio si sono fermati prima di poter mettersi alla prova in Uzbekistan, traditi dalla difficoltà dei movimenti nella caotica città di Istanbul ma anche da Italia-Brasile che hanno preferito salvare Gli Indipendenti - Bugo e Christian Dondi.

Dopo aver preso parte ad un programma così avventuroso, che ha permesso a Ciro e Giovambattista di conoscere ancora meglio l’uno l’altro, lontano dal clima familiare e dalla convivenza quotidiana nella realtà che meglio si conosce, è cambiato qualcosa tra loro? Quali sono stati i momenti più importanti di questo viaggio, che li ha messi alla prova a livello fisico e mentale? Quale coppia di concorrenti ha fatto loro sentire il profumo di casa?

I Ferrara si raccontano in un’intervista esclusiva a Comingsoon.it, parlando dell’esperienza a Pechino Express, l’adventure-game prodotto da Sky Original e realizzato da Banijay Italia, ricordando i momenti salienti di questa avventura con l’ironia travolgente e la voglia di ridere e sorridere che li caratterizza, anche davanti ad un’eliminazione che ha lasciato l’amaro in bocca.

Nessuno si sarebbe aspettato che a salvarsi sarebbero stati Gli Indipendenti e sul web in molti hanno criticato la coppia Italia-Brasile. Eliminare voi è stata una strategia?

Ciro: La motivazione che ci hanno dato non l’abbiamo compresa, non rispecchia la realtà. Quello che è stato detto non ci appartiene, non è la verità. L’eliminazione ci può stare, siamo arrivati penultimi in quella tappa e c’era il rischio. Che poi si faccia valutazioni tra chi può essere più o meno temibile, questo è legittimo in una gara. La giustificazione non la troviamo per nulla coerente con quello che è stato il nostro percorso, poi magari in sede di eliminazione noi avremmo fatto lo stesso: Italia-Brasile sono forti, non abbiamo condiviso alcune cose… Ora siamo eliminati e non possiamo dire più nulla (ride ndr.). Ci fa piacere che comunque il nostro percorso sia stato apprezzato, e ci fa capire tante cose, ci ha fatto notevolmente piacere.

Pechino Express, Ciro e Giovambattista Ferrara svelano: ''Non potremmo mai dimenticarlo''

Prima di congedarvi, Costantino Della Gherardesca ha fatto notare che forse Giovambattista non era pronto ad assistere il padre durante un percorso così duro emotivamente e fisicamente. Credi che l’osservazione sia giusta o la vostra eliminazione è stata dettata dalla mera sfortuna?

Giovambattista: Quando Costantino ha aperto la busta, io ero giù di morale… Si vede la scena in cui dico a mio padre che non ero pronto, ma oggettivamente non sapevo se sarei stato pronto per un’esperienza del genere. A me dispiaceva più per lui che per me. Io credo che ci sia stata molta sfortuna, era la prima tappa dove forse abbiamo fatto male, Italia - Brasile ci ha eliminato perché ci consideravano più forti de Gli Indipendenti.

Cosa e chi vi è mancato di più durante Pechino Express? Quale episodio porterete sempre nel cuore?

Ciro: Noi Tarzan non potremmo mai dimenticarlo! Ha contribuito alla nostra eliminazione (ride ndr.). Vuoi mettere uscire in compagnia di questo ragazzone, che si faceva volentieri chiamare Tarzan? Noi ci siamo sentiti di ringraziare tutti coloro che hanno aperto le loro case, ci hanno dato un passaggio, e hanno contribuito a questa esperienza che rimarrà indimenticabile. Personalmente sapevo a cosa stavo andando incontro, anche se la realtà è molto diversa, più dura di ciò che si vede in televisione dove ovviamente ci sono tempistiche di messa in onda. A Pechino entri in una dinamica completamente lontana, ed è il bello del programma e, personalmente, lo farei cento volte. A me piace la gara, non mi piace l’avventura!
Giovambattista: Ti piace la competizione papà (ride ndr.). Se devo ricordare un episodio, nella seconda tappa abbiamo visto Pamukkale, un posto spettacolare e se non fosse stato per Pechino non avrei neppure mai saputo della sua esistenza. Mi sono mancati gli amici, mamma e i miei fratelli ma anche il cibo… Una bella pizza mancava!

Con quale coppia avete legato maggiormente?

Ciro: Devo dire che, sin dall’inizio, c’è sempre stata una bella atmosfera poi è chiaro che, le dinamiche di gioco portano ad alcune incomprensioni. Con alcuni leghi di più, con altri di meno ma devo dire che è stato un bel gruppo variegato. Forse con Gli Sciacalli è come se ci sentissimo un po’ a casa, sono ragazzi molto divertenti, ma non potrei sceglierne una perché ogni coppia aveva una propria caratteristica ed è bello anche conoscere pregi e difetti di tutti.
Giovambattista: Io, siccome sono sicuramente un po’ più giovane (ride ndr.)…. Ho legato con le TikToker con la figlia di Natasha, anche con Fru e Aurora. Con Gli Scienziati abbiamo legato grazie ai passaggi, ce li avevamo a carico, era una coppia unica!

Pechino Express, Giovambattista Ferrara: ''Penso allo studio ma non direi no alla televisione''

Parliamo del rapporto padre-figlio… Cosa è cambiato e quali pregi e difetti avete scoperto l’uno dell’altro?

Giovambattista: Il rapporto tra noi è rimasto lo stesso, Pechino mi ha aiutato a conoscere lati che di mio padre non conoscevo, per esempio la sensibilità. Nella prima notte passata con lui ho visto papà molto sensibile, come non lo avevo mai visto prima. A parte che quando siamo tornati non mi ha parlato per te mesi (ride ndr.).
Ciro: Sarà che sono nonno ormai, sono un po’ più sensibile! Per noi è stato un bellissimo viaggio, dove ci siamo messi in gioco dal punto di vista fisico, mentale e privato ed era una cosa che non abbiamo mai fatto insieme. L’avventura è un qualcosa che non ci appartiene, non è facile e sono stati momenti veramente belli, perché abbiamo potuto farlo insieme e forse non ci capiterà più di fare questa esperienza. Anche il fatto di conoscere nuove culture e tradizioni, rispettare un popolo diverso questo è importante e deve essere ben chiaro soprattutto ai giovani. Il nostro rapporto è sempre stato molto forte e, ritornando alla domanda che hai fatto a Giovambattista sul commento di Costantino, io credo che lui mi abbia dato la dimostrazione di quanto sforzo abbia fatto per condividere con me questo. Io non sono felice, di più di aver fatto questo percorso con lui, questo è un viaggio che ci rimarrà dentro per tutta la vita.

C’è un altro programma televisivo al cui partecipereste volentieri in coppia o anche da soli?

Giovambattista: Io, ovviamente, se ci fosse la possibilità… Lo farei anche da solo.
Ciro: Io ho dato, scegline un altro (ride ndr.). Credo che questo format sia bello per tanti motivi e non penso che vivremmo un’altra avventura così. Giovambattista adesso deve pensare a studiare!

E a proposito di progetti futuri…

Giovambattista: Sicuramente lo studio, devo fare l’ultimo anno di Università. Laurearmi è uno dei miei obiettivi principali, magari andare a fare un master all’estero. Deve andare bene sennò papà… (ride ndr.).
Ciro: Io sono tornato alla mia quotidianità con DAZN, continuo a seguire il campionato e a commentarlo. È quello che mi piace fare. Siamo tornati alla quotidianità mantenendo vivo il ricordo, e pur essendo usciti, seguiremo con attenzione tutte le dinamiche di Pechino. Tra l’altro devo dire che abbiamo fatto degli strafalcioni come lo zucchero nel caffè turco! Lo ricorderemo per sempre.

Pechino Express ci aspetta tutti i giovedì in prima serata su Sky Uno e in streaming su NOW.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming