Gossip TV

Maria De Filippi confessa di aver provato imbarazzo per alcuni protagonisti dei suoi programmi

130

La nota conduttrice intervistata da La Stampa.

Maria De Filippi confessa di aver provato imbarazzo per alcuni protagonisti dei suoi programmi

Immortalata qualche giorno fa a godersi qualche giorno di relax al mare, Maria De Filippi ha rilasciato un un'intervista a La Stampa svelando un interessante retroscena. Queen Mary ha confessato infatti di essersi vergognata per alcuni protagonisti del suoi programmi ammettendo anche di aver fatto capire. Probabile che Maria si riferisca a qualche personaggio di Uomini e Donne, magari in cerca di popolarità o qualche giovane allievo di Amici un po' indisciplinato.

"Mi è capitato più di una volta e l’ho sempre dichiarato. Spero di averlo fatto con educazione. Se però divento prevaricante con chi ho invitato, mi dispiace molto."

La conduttrice pavese ha dichiarato di aver alzato molte volte il tono della voce in televisione. Tuttavia, ha aggiunto che lo fa anche lontano dalle telecamere:

"Mi capita di farlo anche nella vita privata, dopo un minuto però mi passa e sono così cretina da chiedere scusa anche se ho ragione, per il semplice fatto di avere alzato la voce".

 Nel corso dell’intervista Maria ha ricordato l’amica e collega Raffaella Carrà la cui improvvisa scomparsa ha scosso tutto il mondo dello spettacolo. La De Filippi che in seguito alla notizia ha scritto un lungo e commuovente post sui social del suoi programmi, ammirava da telespettatrice la Carrà poi, quattro anni fa, ha avuto l’occasione di conoscerla. Una donna che descritto come sensibile, intelligente ed acuta e che aveva portato la semplice verità davanti le telecamere.

Il primo programma in cui tornerà al timone sarà il dating show pomeridiano di Uomini e Donne. Uno dei programmi più datati e amati di Canale 5. Ancora una volta, Maria è pronta a sdoganare pregiduzi. Dopo il primo trono gay, sul trono siederà anche la prima transgender, annunciato proprio qualche giorno fa. La conduttrice, a tal proposito si è espressa anche sul DDL Zan, sui cui ha un'opinione ben chiara:

"Il dibattito sul decreto Zan ha assunto, come sempre accade in Italia, connotazioni e strumentalizzazioni di parte. Ma qui non siamo di fronte a una questione di parti o di partito, ma a una questione di civiltà."

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Co-responsabile della sezione TV
  • Autore del romanzo "Cento Battiti al Minuto"
Suggerisci una correzione per l'articolo