Gossip TV

Live - Non è la d'Urso, il Ken umano, Rodrigo Alves, diventa Barbie. La polemica: "Un suicidio dell’anima"

132

Il lungo post della giornalista e opinionista Francesca Barra sulla trasformazione di Rodrigo Alves, ospite ieri nel talk show di Barbara D'Urso.

Live - Non è la d'Urso, il Ken umano, Rodrigo Alves, diventa Barbie. La polemica: "Un suicidio dell’anima"

Ospite ieri nell'ultimo appuntamento con Live - Non è la d'Urso, Rodrigo Alves, ha affrontato le cinque sfere del talk show della conduttrice campana, in seguito alla sua decisione di diventare donna. Dopo quasi cento interventi chirurgici e circa 600 mila euro spesi per diventare il Ken umano, ora Rodrigo ha scelto di diventare Rodri con le sembianze di Barbie, "seguendo la sua natura", come ha dichiarato nel corso dell'intervista.

A commentare la vicenda, la giornalista e e opinionista Francesca Barra che tramite un lungo post pubblicato su Instagram ha condannato questa scelta evidenziando il suo sconcerto:

"Ieri sera sono stata male - ha scritto la moglie di Claudio Santamaria - Quando ho visto Rodrigo Alves trasformato con dolorose operazioni chirurgiche (67) da “Ken umano” a barbie , per niente femminile tra l’altro, ho provato angoscia. Non c’era rispetto, amore, libertà, indipendenza, riscatto. Un fenomeno tristissimo e inconsapevole. È un suicidio dell’anima, della dignità. Un medico non dovrebbe permettere di violentare un corpo e una sensibilità così fragile . Un chirurgo estetico non può essere un macellaio, una fabbrica in cui si assemblano pezzi umani. Non imputo nessuna responsabilità a Rodrigo, anzi. La sua storia provoca immensa pietà. Spero che da qualche parte trovi qualcuno che lo ami e lo rispetti a tal punto da salvarlo. Sedere gonfio, seno sproporzionato, tiraggi al limite dell’umano . Questo non è più un corpo. Non è “femminilizzazione di un viso”. Non fate passare questo messaggio. Ha mostrato un taglio come fosse normale un taglio al cranio! È anestesia della felicità, della paura! Forse oggi devo mettere alla sbarra me stessa perché per quanto io sia una donna che difende la libertà, la sessualità, le scelte del prossimo, in questo caso ho un limite". Critiche condivise anche da Platinette che ha dichiarato di avere delle perplessità sulla genuinità dei suoi cambiamenti accusandolo di speculare sulle sue trasformazioni.

Visualizza questo post su Instagram

Ieri sera sono stata male. Quando ho visto Rodrigo Alves trasformato con dolorose operazioni chirurgiche (67) da “Ken umano” a barbie , per niente femminile tra l’altro, ho provato angoscia. Non c’era rispetto, amore, libertà, indipendenza, riscatto. Un fenomeno tristissimo e inconsapevole. È un suicidio dell’anima, della dignità. Un medico non dovrebbe permettere di violentare un corpo e una sensibilità così fragile . Un chirurgo estetico non può essere un macellaio, una fabbrica in cui si assemblano pezzi umani. Non imputo nessuna responsabilità a Rodrigo, anzi. La sua storia provoca immensa pietà. Spero che da qualche parte trovi qualcuno che lo ami e lo rispetti a tal punto da salvarlo. Sedere gonfio, seno sproporzionato, tiraggi al limite dell’umano . Questo non è più un corpo. Non è “femminilizzazione di un viso”. Non fate passare questo messaggio. Ha mostrato un taglio come fosse normale un taglio al cranio! È anestesia della felicità, della paura! Forse oggi devo mettere alla sbarra me stessa perche per quanto io sia una donna che difende la libertà, la sessualità, le scelte del prossimo, in questo caso ho un limite. #tuttiallasbarra @livenoneladurso #livenoneladurso @rodrigoalvesuk

Un post condiviso da Francesca Barra (@francescabarra1) in data:



  • Co-responsabile della sezione TV
  • Autore del romanzo "Cento Battiti al Minuto"
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming