Live-Non è la D’Urso, Fabrizio Corona si scusa con Barbara D'Urso e poi rivela: "Mi manca Asia Argento"

-
5
Live-Non è la D’Urso, Fabrizio Corona si scusa con Barbara D'Urso e poi rivela: "Mi manca Asia Argento"

Fabrizio Corona ieri sera, mercoledì 13 marzo 2019, è stato ospite della prima puntata di Live – Non è la D’Urso, la nuova trasmissione in prima serata condotta da Barbara D'Urso. L'ex re dei paparazzi ha deciso di prendere parte al programma con una precisa intenzione: scusarsi con la conduttrice partenopea e suo figlio Emanuele Berardi per le guerre consumate negli ultimi nove anni.

Live-Non è la D’Urso: le scuse e la confessione in diretta di Fabrizio Corona

Fabrizio rompe il ghiaccio chiedendo subito scusa alla D'Urso e ammettendo tutte le sue colpe:

Prima di dirti quello che devo, voglio dire che la coerenza va vista in un altro modo. Quando passi dei periodi di sofferenza riesci a capire che determinate cose che hai fatto sono state sbagliate. Tra le tante cose che ho sbagliato ci sono stati molti atteggiamenti che ho avuto nei tuoi confronti perché per primo a sbagliare con te sono stato io. E innanzitutto credo che quando ci si batte, le persone che vanno lasciate fuori sono i figli. Quindi oggi mi dispiace e ti voglio chiedere scusa soprattutto per tuo figlio. E chi ci sta guardando non voglio che pensi che io non sia coerente ma che sono migliorato, che è diverso.

Corona continua rispondendo alle critiche mosse nei suoi confronti da parte degli opinionisti presenti in studio:

Io riconosco il mio senso di responsabilità, io so di influenzare tantissime persone. Oggi, arrivato a 45 anni, penso che ho il diritto di utilizzare questi miei tantissimi talenti per aiutare le persone. A quelli che mi dicono di non essere un buon esempio, dico che oggi ho 20 dipendenti e do lavoro a tante persone. [...] Ci sono tanti eventi dalla vita che non dipendono da noi. Ho pagato tanto per quello che ho fatto, ma bisogna fare un passo avanti e non ricordare solo quello. [...] Ho combattuto tutta la vita. Io quando esco di galera, esco da casa e non ho nessuno che mi da un lavoro. Ho una differenza, ho un talento a costruire attività imprenditoriali uniche nel giro di pochi mesi. Io mi ritengo nel mio campo superiore a quello che ha fatto mio padre nel mio campo. Io rappresento un’epoca, io sono il soggetto di quest’epoca. Combatto tutti i giorni perchè non mi è permesso di andare a lavorare. A differenza di tutti quelli che vanno in tv, io ho dei contenuti. Il caso di Riccardo Fogli? Dal punto di vista professionale il mio intervento era giustificato, dal punto di vista umano credo sia stata cattiveria. Si vede che lui sta soffrendo. Sull'Isola ha fatto quel passaggio dalla vita normale a quella di trasformazione. Gli chiedo ancora scusa davanti a tutti. Ho ricevuto due messaggi di Cecilia e Jeremias in cui mi hanno criticato ma mi hanno anche fatto riflettere e capire che ho sbagliato.

Dopo un servizio dedicato a tutte le sue relazioni, l'ex re dei paparazzi confessa:

Asia Argento? Dicevo ai miei amici che sono qui che mi manca. In quei giorni che siamo stati insieme c'era una grandissima passione. Siamo due pazzi, fuori di testa.