Fabrizio Corona, la procura generale: "Resti in carcere e sconti di nuovo l’ultimo anno"

-
Share
Fabrizio Corona, la procura generale: "Resti in carcere e sconti di nuovo l’ultimo anno"

Ieri, martedì 16 aprile, nuova udienza per Fabrizio Corona nella quale, l'avvocato generale dello Stato Nunzia Gatto, rappresentante della Procura generale, ha chiesto al Tribunale di Sorveglianza, di revocare il periodo di affidamento terapeutico all'ex re dei paparazzi.

L'affidamento, concesso nel febbraio 2018, è stato sospeso il 25 marzo scorso, giorno in cui Fabrizio Corona è stato prelevato nella sua abitazione a Milano e trasportato nuovamente nel carcere di San Vittore. I legali di Corona, Andrea Marini e Antonella Minieri hanno chiesto un nuovo affidamento terapeutico più restrittivo con l'obbligo di frequentare una comunità di recupero.

La Procura ha chiesto inoltre che il periodo trascorso in affidamento venga annullato e, se la richiesta fosse accolta, Corona rischia di restare in carcere fino al 2023. Il Tribunale ha cinque giorni per decidere.



Anita Nurzia
  • Co-responsabile della sezione TV
  • Autore del romanzo "Cento Battiti al Minuto"