Gossip TV

Carlo Cracco passa alle vie legali contro La7 e Corriere dello Sport per le accuse di Fabrizio Corona

14

Chiamato in causa da Fabrizio Corona sul caso Genovese perché a suo dire "sapeva ma ha taciuto", lo chef Carlo Cracco chiama i suoi avvocati per difendersi dalle accuse di diffamazione.

Carlo Cracco passa alle vie legali contro La7 e Corriere dello Sport per le accuse di Fabrizio Corona

Nella puntata del programma televisivo Non è l'Arena, andata in onda su La7 il 22 novembre scorso, il conduttore Massimo Giletti ha intervistato Fabrizio Corona in qualità di esperto del sottobosco festaiolo milanese. Un sottobosco piuttosto ricco dove i party privati possono essere luoghi in cui la cocaina circola e si consuma avidamente, secondo quanto racconta l'ex fotografo. Come sappiamo dalle notizie di cronaca dei giorni scorsi, l'imprenditore Alberto Genovese è stato accusato di stupro nel corso di una festa a casa sua da parte di una modella 18enne. Durante l'intervista, Corona ha esplicitamente tirato in ballo Carlo Cracco parlando di connivenza, ovvero del fatto che lo chef fosse a conoscenza di quanto accadeva ai party, in alcuni dei quali potrà essersi trovato per il lavoro di catering che gli era stato commissionato, e che quindi abbia regolarmente taciuto.

Queste dichiarazioni di Fabrizio Corona sono state riportate il giorno dopo, il 23 novembre, in un articolo sul sito del Corriere dello Sport con contenuto e titolo di "attitudine lesiva", secondo gli avvocati di Carlo Cracco. Lo chef non ha potuto far altro che passare alle vie legali per difendersi da queste gravi accuse che ledono la sua onorabilità e la sua attività imprenditoriale. Carlo Cracco ha pubblicato sui suoi account social le lettere di diffida inviate una al Corriere dello Sport e al suo direttore Ivan Zazzaroni, l'altra a La7, a Massimo Giletti e al direttore di rete Andrea Salerno.
La didascalia scritta da Cracco accanto al post riporta queste parole:

Mi trovo costretto a pubblicare la formale diffida già inviata dal mio legale a LA7-Giletti e Corriere dello Sport - Zazzaroni per il vergognoso spettacolo offerto da Non è l’Arena e Fabrizio Corona e le notizie scandalistiche completamente inventate.
LA7 ha assai significativamente già risposto che rimuoverà l’intervento incriminato.
Ribadisco la mia totale estraneità a tali fatti e procederò senza indugio a sporgere querela e a richiedere i danni contro chiunque continuerà a diffamarmi.
Spero solo che, in generale, questo modo di fare informazione cessi al più presto.
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming