Anticipazioni TV

X Factor 2021: I giudici e i loro concorrenti parlano del Live Show, al via il 28 ottobre

4

Mika, Manuelito, Emma e Manuel Agnelli hanno presentato alla stampa il Live Show di X Factor 2021, che comincia giovedì 28 ottobre e va in onda su Sky Uno alle 21.15, in streaming su NOW e in simulcast in chiaro su TV8. Insieme ai giudici c'erano i componenti delle loro squadre.

X Factor 2021: I giudici e i loro concorrenti parlano del Live Show, al via il 28 ottobre

Giovedì 28 ottobre si apre una nuove fase di X Factor 2021, la più attesa forse, perché entriamo nel vivo della gara del talent show targato Sky e prodotto Fremantle, e perché vedere i concorrenti esibirsi sul palcoscenico dal vivo è forse l'emozione più grande tanto per loro quanto per il pubblico a casa. Dopo le tre puntate dedicate alle Auditon, le due incentrate sui Bootcamp e la puntata consacrata agli Home Visit, comincia il Live Show, e inizia anche l'esperienza sul palco di Ludovico Tersigni, che esce finalmente dal backstage di X Factor. C'è anche lui alla conferenza stampa organizzata per far conoscere ai giornalisti un po’ più da vicino i componenti dei roster del quattro giudici e il progetto che questi ultimi stanno sviluppando insieme ai ragazzi. Presenti anche Nils Hartmann, direttore delle produzioni originali di Sky Italia e la curatrice di X Factor Eliana Guerra. Mentre il primo è lieto di annunciare che la Finale di X Factor 2021 si terrà presso il Forum e vedrà la partecipazione della band inglese Coldplay, la seconda ci tiene a spiegare quale sia la particolarità dell'edizione di quest'anno. "Abbiamo un cast vocale importante e molto eterogeneo" - dice. "La musica è rappresentata tutta e c'è una grande centralità della scrittura. C'è insomma un ritorno importante alla forma canzone, una grande contemporaneità nel sound e nella produzione, tanto rock e tanto pop con una connotazione internazionale".

Guarda X-Factor 2021 su NOW

Tornando a Tersigni, ammette di essere spaventato più che emozionato, e che il palco è talmente lungo che percorrerlo per intero somiglia ad attraversare il Mar Rosso, mentre Manuel Agnelli prende in giro Mika: "Mika è come la tigre, ha una crudeltà naturale, non deve sforzarsi di essere cattivo, non sente le emozioni". Dopodiché la palla passa ai giornalisti, che prima di fare domande sulle squadre o rivolgersi a un singolo concorrente, cavalcano la polemica dell'assenza del giusto numero di quote rosa nello show, argomento del quale si è discusso non poco nell'ultima settimana.

X Factor 2021: i concorrenti sono quasi tutti di sesso maschile

Sulla predominanza di maschietti fra coloro che accederanno al live-show si pronunciano tanto Manuel Agnelli quanto Emma. Entrambi ritengono la discussione inutile e stupida.

Emma: "Parlare di sessismo e maschilismo mi sembra un po’ forzato. Che nel mondo le donne debbano combattere il doppio per ottenere quello che ottengono gli uomini è un dato di fatto, ma l'abolizione delle categorie ci dava possibilità di scegliere una squadra che ci potesse assomigliare, indipendentemente dal sesso. Le nostre scelte sono state artistiche. Fin quando ci chiameranno quote rosa, noi donne saremo sempre l'anello debole".

Manuel Agnelli: "Io ho scelto tante donne negli anni passati. I Ross avevamo un frontman donna, Camilla. Nei Maneskin c'è Victoria che è intelligentissima. Lo scorso anno avevo due band con un leader donna dalla personalità prorompente. Ogni anno è diverso. Imporre le quote rosa sarebbe limitare la serietà del programma rispetto alla musica e agli artisti. Il talento è talento, non c'entra nulla con il genere di appartenenza".

I Maneskin

Ogni occasione è buona, soprattutto quando si parla di X Factor, per affrontare l'argomento Maneskin, diventati ormai un fenomeno internazionale. Qualcuno domanda a Manuel Agnelli per quale ragione la band abbia comunque dei detrattori e perché gli snob del rock & roll gli muovano delle critiche. Il giudice risponde così: "Non sono snob, diciamo pure che sono stronzi. I Maneskin per noi italiani sono una grandissima occasione. Come popolo, abbiamo sempre la tendenza a trovare per prima cosa i difetti e i lati oscuri delle persone. I Maneskin non hanno bruciato nessun ponte, hanno aperto dei portoni, adesso tocca a noi creare una wave italiana. Finalmente stiamo esportando una cosa, capita ogni 50 anni, cerchiamo di essere aperti e soprattutto di capire che i Maneskin sono un gruppo mainstream che fa pop rock. Non sono nati per non essere mainstream. Sono dei talenti enormi perché hanno un grandissimo carisma e un'energia pazzesca, e questo nel rock & roll è fondamentale. Dobbiamo cercare di approfittare di questa bella opportunità".

I quattro giudici e i loro roster

Alla conferenza stampa dei Live di X Factor 2021 ogni giudice ha portato la propria squadra, che arriverà con tutti i suoi componenti alla puntata del 28 ottobre. Prima della presentazione dei roster, partono dei video promozionali e noi giornalisti abbiamo la fortuna di ascoltare qualche estratto delle performance del primo Live Show. Dopodiché i solisti e le band (con un rappresentante per gruppo) si vanno a sedere accanto al loro giudice. Ad aprire le danze è Emma.

Emma = Le Endrigo + Vale LP + gIANMARIA

Emma: "Cerco sempre la stessa cosa, e cioè la personalità, poi arriva la scrittura. I live migliorano con l'esperienza, ma se di base c'è personalità, presa di coscienza e l'idea di ciò che si vuole essere, allora la strada è spianata. Poi… nessuno nasce imparato".

Emma: "Non mi esercito a esser un buon giudice, non lo sono stata lo scorso anno e non lo sarò forse nemmeno questo. Mi pongo da artista con i ragazzi, cercando di dare loro tutto ciò che ho imparato io. Di X Factor mi piacciono particolarmente le ore di sala prove che ho a disposizione per lavorare con i miei ragazzi, perché imparo anche io cose da loro. Non mi sono mai comportata come un giudice supremo, ho sempre cercato di esprimere un concetto rispetto a ciò che mi arriva. L'arte è un piacere oggettivo e personale, e non una verità assoluta".

Gabriele delle Endrigo: "X Factor sta andando come speravamo, mi sembra già passata una vita da quando siamo qua. Arriviamo a questo Live Show contenti e cagati sotto, ma c'è già stato un lavoro gigantesco, e poteva succeder solo con una persona come Emma".

Vale LP: "Mi sento fortunata ad avere Emma, credo che ogni nostro mondo esiste perché vogliamo scappare dai giudizi esterni. Noi concorrenti della squadra di Emma ci sentiamo a casa, ci vogliamo bene a prescindere dal contesto, stiamo bene, lavoriamo bene e ci sentiamo super liberi di esprimerci".

gIANMARIA: "C'è unsacco di ansia, forse un po’ troppa, ma abbiamo Emma che ci aiuta. Ho davanti una persona che quando le parlo è un ottimo giudice. Inoltre ci siamo trovati benissimo fra di noi".

Guarda X-Factor 2021 su NOW

Hell Raton (Manuelito) = Versaillers +Baltimora +Karakaz

Hell Raton: "La mia è una squadra crossover, ognuno di loro ha un'identità ben definita, che mi ha portato a sceglierli. Sono molto orgoglioso, sono più in ansia di loro per i Live. Questa è la settimana più crudele per tutti noi giudici, i tempi morti mi uccidono, voglio arrivare su quel palcoscenico. Abbiamo lavorato tanto con i ragazzi: sono prontissimi. E’ un team sorpresa, molto inaspettato".

Hell Raton: "L’idea che voglio portare avanti con i ragazzi è molto semplice. Alla base di tutto c'è un confronto, sono stra-contento. Spaccare al Live è sempre stata la filosofia della mia etichetta. Sono molto felice perché, avendo delle quote così diverse, il gioco diventa più stimolante e creativo, quindi ne vedremo delle belle".

Manuel Agnelli = Bengala Fire + Mutonia + Erio

Manuel Agnelli: "Per me il senso che posso avere qua dentro, alla mia quinta partecipazione, è quello di fare il racconto musicale, prima di tutto perché nella televisione italiana non ce ne sono, e secondo perché questo è un ruolo meraviglioso della nostra trasmissione: emozionare la gente a casa ma anche invogliarla a suonare una cosa piuttosto che un'altra. Chiaramente il mio primo punto di riferimento rimane il talento. Poi scelgo persone che possano aiutarmi per il mio racconto. Per esempio con le mie band credo che riuscirò a fare diversi modi di rock & roll, perché sono due gruppi completamente diversi: i Bengala Fire sono molto british, mentre i Mutonia sono molto americani. Invece per Erio ho in programma una cosa diversa, che è elettronica minimalista, però con una canzone d'autore sotto.

Mutonia: "Stiamo provando di continuo il brano della prima puntata, siamo emozionatissimi, sicuramente c'è una carica mista a paura, questo vale per tutti. Però cerchiamo anche di godercela, perché c'è Manuel come boss della squadra, ed è fantastico essere qui".

Bengala Fire: "Sta andando bene, tensione c'è, abbiamo sempre più voglia di fare rock & roll. Adesso c'è un palco enorme, ci sono infinite possibilità di sfogarsi, di esplodere, siamo veramente gasati".

Erio: "Era il momento giusto, perché come persona ho imparato a vedere le cose prima di giudicarle, quindi ho pensato che vedere da dentro il programma sarebbe stata la miglior maniera di capire come funzionava. Quando ho tentato di entrare a X Factor, non ho pensato alla mia carriera, ma alla mia persona, ho pensato a me da vecchio che mi pentivo di non averci provato. Per quanto il mio percorso sia stato relativamente già lungo prima di questa esperienza, non ha portato a nessun risultato né economico né di notorietà".

Mika = Westfalia + Nika Paris + Fellow

Mika: "Ho una squadra pop, ma non un pop anni '90, non un pop sintetico fatto soprattutto da uomini in abiti neri. Volevo dipingere un'altra versione della musica pop, che può essere contaminata da diversi generi musicali e non avere confini geografici. Ho una band italiana, i Westfalia, influenzata dal neo-jazz inglese ma anche dal sound americano. Poi c'è una ragazza, Nika Paris, che sembra talmente coraggiosa che dimentichiamo che ha 16 anni. E' venuta qua da sola, lasciando i genitori a casa e per cantare in una lingua che non è la sua. Nika ha fatto un gesto pop, e un gesto pop è un’espressione di libertà. Infine c’è il pop di Fellow, che è un pop che esce dalla pancia, pieno di emozione. I gesti radicali sono importanti, ma c’è anche un pop poetico su cui voglio lavorare e che sia al servizio dell'emozione. Siamo gli esseri più fichi del mondo, ma se non trasmettiamo emozioni, non comunichiamo niente".

Fellow: "Sono curioso di scoprire passo dopo passo ciò che succederà. Sono contento di lavorare con Mika perché anche soltanto in un quarto d'ora riesce a passarti tutta la sua esperienza, ed è una cosa molto potente".

Nika Paris: "Mi piace come si lavora qui, le persone sono pazzesche e adoro stare con Mika perché ti dice davvero quello che pensa. Mi piace l'Italia perché qui posso scrivere, mi piace l'ambiente. Qui mi sento a casa e tutti i concorrenti sono stati gentili con me. Mi piace... perché mi piace".

Westfalia: "Sta andando benissimo, è bellissimo lavorare con Mika. Il primo aggettivo che ci viene in mente per descriverlo è coinvolgente: dal punto di vista comunicativo, gestuale, umano. In pochissimo tempo come band già abbiamo fatto dei passi in avanti per maturare dal punto di vista artistico e professionale".

Scopri NOW

La prima puntata del Live Show andrà in onda anche in simulcast in chiaro su TV8.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Giornalista specializzata in interviste
  • Appassionata di cinema italiano e commedie sentimentali
Suggerisci una correzione per l'articolo