Schede di riferimento
Anticipazioni TV

Svegliati amore mio: Anticipazioni della Prima Puntata della miniserie con Sabrina Ferilli

21

Tutto quello che c'è da sapere sulla miniserie di Ricky Tognazzi e Simona Izzo con protagonista Sabrina Ferilli al via questa sera su Canale 5 in Prima Serata.

Svegliati amore mio: Anticipazioni della Prima Puntata della miniserie con Sabrina Ferilli

Dopo L'amore strappato, Sabrina Ferilli torna a collaborare con Ricky Tognazzi e Simona Izzo per un'altra miniserie incentrata su una donna altruista e battagliera. Svegliati amore mio è quindi una specie di secondo capitolo di una trilogia dedicata alle storie femminili di denuncia sociale. Articolata in Tre Puntate, in onda su Canale 5 in Prima Serata, Svegliati amore mio comincia questa sera alle 21.20 con la Prima Puntata, in cui si gettano le basi di una vicenda drammatica e commovente. L'ambientazione è una località non bene identificata del centro-sud, dove esiste un mostro chiamato fabbrica che dà lavoro ma guasta la salute di molte persone. Protagonista della storia, che si svolge nei primi anni Duemila, è una donna di nome Nanà che lavora in un piccolo negozio di parrucchiere e che adora sua figlia Sara, di dodici anni. La ragazzina si ammala di leucemia e Nanà, benché distrutta dal dolore, intraprende una battaglia contro l'acciaieria, che, con le sue polveri sottili, ha compromesso la vita di tanti altri giovani. La donna tenta insomma di sfondare il muro dell'omertà e della inconsapevolezza, che sono i due principali nemici in una lotta che dovrebbe coinvolgere altre madri e una dottoressa anestetizzata dalle continue morti, e che punta a incastrare un manager crudele che venera soltanto il Dio denaro. Svegliati amore mio non è però il diario ospedaliero di Sara, ma seguirà le vicende di un insieme personaggi e ci presenterà anche un gustoso triangolo amoroso.

Svegliati amore mio: personaggi e interpreti della miniserie

Sabrina Ferilli è Nanà Santoro

Nanà è una madre, una moglie e, prima ancora, una donna coraggiosa e animata da un profondo senso di giustizia. La sua vita precipita nel caos nel momento in cui sua figlia Sara si ammala di leucemia. Sara non è la prima vittima delle emissioni della fabbrica in cui lavora il marito di Nanà.

Ettore Bassi è Sergio Santoro

Sergio Santoro è il marito di Nanà e il padre di Sara. E’ un individuo molto concreto che si troverà a compiere scelte molto difficili. Ettore Bassi ha alle spalle una lunga esperienza televisiva. Lo ricordiamo in Carabinieri e ne La porta rossa.

Francesco Arca è Mimmo Giuliani

Mimmo Giuliani è il migliore amico di Sergio, è innamorato pazzo di Nanà e da lungo tempo ossessiona la donna con il suo desiderio, confondendola e compromettendo il suo equilibrio interiore. Abbiamo conosciuto bene Francesco Arca in Allacciate le cinture di Ferzan Ozpetek, ma nel suo curriculum c'è molto altro, a cominciare da Incantesimo.

Francesco Venditti è Stefano Roversi

Stefano Roversi è un giornalista annoiato che indaga sulla fabbrica e le sue velenosissime polveri sottili. Figlio di Antonello Venditti, Francesco Venditti ha già collaborato con Tognazzi e Izzo nella miniserie della Rai Il caso Enzo Tortora - Dove eravamo rimasti?.

Caterina Sbaraglia è Sara Santoro

Sara Santoro, detta "pesciolino", ha solo 12 anni e si ammala improvvisamente di leucemia, portando alla disperazione i genitori Nanà e Sergio. Caterina Sbaraglia è stata la protagonista del film di Guido Chiesa Ti presento Sofia insieme a Fabio De Luigi e Micaela Ramazzotti.

In Svegliati amore mio recitano anche Veruska Rossi (Manuela Placido, oncologa che si occupa di Sara), Massimo Popolizio (Ettore Tagliabue, il direttore della fabbrica), Antonio Avella (Lorenzo, il ragazzo che si innamora di Sara in ospedale), Iaia Forte (Ramona, la proprietaria del negozio di parrucchiere dove lavora Nanà), Emanuele Salce (Commissario Caputo, impegnato in un'indagine di omicidio), Luciana Zanella (la madre di Lorenzo, che è rimasta sola dopo la scomparsa del marito) e poi Enzo Casertano, Francesca Antonelli e Bruno Torrisi, per fare soltanto alcuni nomi.

Svegliati amore mio: parla Sabrina Ferilli

Sabrina Ferilli si è immediatamente appassionata alla miniserie di Ricky Tognazzi e Simona Izzo. In un'intervista a Tv, Sorrisi e Canzoni ha paragonato Svegliati amore mio a L'amore strappato e ha detto: "È, se possibile, una serie ancora più bella. Cerchiamo di fare rumore su una vicenda contemporanea, che interessa tante comunità che vivono e respirano l’inquinamento causato dalle acciaierie. Le polveri incidono sulla salute delle persone, soprattutto dei più piccoli: è evidente e dimostrabile. Questa storia accende una luce su una situazione complessa, con la straziante problematica di dover scegliere tra salute e lavoro".

La Ferilli, in un video di presentazione della miniserie, ha voluto chiamarla film e ha detto: "E’ un film caldo, un film di sentimenti, è un film di forza e di dedizione, di ricerca della verità, perché la verità è sempre un premio che ci facciamo, e quindi è giusto perseguirla. E’ un film con tantissimi colori, che io amo amo amo veramente tanto".

Svegliati amore mio: parlano gli autori Ricky Tognazzi e Simona Izzo

Prodotta da Fabula Pictures, Svegliati amore mio è diretta da Ricky Tognazzi e Simona Izzo, che hanno scritto il soggetto e la sceneggiatura con Fabrizia Bettelli, Roberta Colombo e Matteo Bondioli. Ecco cosa ha dichiarato la coppia sulla miniserie e su ciò che racconta.

Ci è sembrata una storia necessaria e urgente da raccontare. Per renderla al meglio ci siamo documentati sui danni provocati dall'inquinamento industriale, abbiamo incontrato medici e responsabili delle associazioni che combattono contro chi diffonde i veleni, e assistono chi è coinvolto in questo dramma. Tutto questo arriva dopo l'esperienza de L'amore strappato, realizzato sempre per Mediaset, e sempre con Sabrina: una serie che ha riscosso un grande successo di pubblico. Nella serie Sabrina era il simbolo della lotta di quei genitori, spesso inascoltati, che si battono per riavere i propri figli, ingiustamente strappati dalle loro braccia e affidati in adozione ad altre famiglie. Qui abbiamo ancora una volta Sabrina nel ruolo di una madre coraggio che, con la forza di una leonessa ferita ma la voce spezzata dall'emozione, cerca di convincere altre mamme a unirsi a lei, per combattere contro chi attenta alla vita dei loro figli e della loro famiglia. Una lotta difficile che la vedrà confliggere anche con suo marito.
Il titolo Svegliati amore mio non è solo la preghiera di una madre di fronte al sonno comatoso di sua figlia ma un grido d'allarme a tutta la comunità spesso sopita e rassegnata e, speriamo, un monito che svegli le coscienze di chi manovra il destino dell'umanità.
La vicenda è ambientata in un Sud Italia non specificato, proprio perché il problema è nazionale, anzi, globale. La serie è ambientata nel 2002, anno in cui non si aveva ancora la totale contezza di quanto potessero essere letali le polveri emesse dalle aziende siderurgiche. All'epoca, nessuno ancora perseguiva i colpevoli, sebbene alcuni operassero in aperto contrasto con le norme, già vigenti, sulle emissioni provocate dagli impianti industriali.

Svegliati amore mio: Anticipazioni della Prima Puntata

La Prima Puntata di Svegliati amore mio comincia con il rientro in città di Mimmo, migliore amico di Sergio e vecchia fiamma di Nanà. L'uomo non ha mai dimenticato Nanà ed è intenzionato a riprendersela. La donna, però ha ben altro a cui pensare. Durante una gara di nuoto, sua figlia Sara si sente male e viene immediatamente ricoverata. La ragazzina entra in coma e getta i familiari nella disperazione più totale. La dottoressa Placido comunica loro che Sara ha la leucemia, e Nanà si ricorda di una compagna di nuoto della figlia morta non troppo tempo prima e scopre che la dottoressa ha raccolto dei dati dai quali emerge che diversi bambini si sono ammalati a causa dell'inquinamento provocato dall'acciaieria. Sara si riprende e in ospedale fa la conoscenza di Lorenzo, un altro bambino malato.

Appuntamento dunque Questa Sera alle 21.20 su Canale 5 con la Prima Puntata di Svegliati amore mio. A chi non può seguirla ricordiamo che sarà disponibile in streaming su Mediasetplay.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Schede di riferimento
  • Giornalista specializzata in interviste
  • Appassionata di cinema italiano e commedie sentimentali
Suggerisci una correzione per l'articolo