Anticipazioni TV

Sanremo 2021: Sinisa Mihajlovic, vita e carriera del grande sportivo ospite stasera in duetto con Zlatan Ibrahimovic

2

Sinisa Mihajlovic sarà ospite della Terza Serata de Il Festival di Sanremo. L'ex calciatore e ora allenatore duetterà con Zlatan Ibrahimovic in un noto successo della canzone italiana.

Sanremo 2021: Sinisa Mihajlovic, vita e carriera del grande sportivo ospite stasera in duetto con Zlatan Ibrahimovic

La scaletta della Terza Serata di Sanremo 2021 si prevede ricca di ospiti e di attesissime sorprese. Tra questi, Sinisa Mihajlovic​. Il grande campione, ex calciatore e oggi stimatissimo allenatore, sarà al fianco del collega Zlatan Ibrahimovic. I due, reduci entrambi dai match di Serie A disputati ieri sera, si ritroveranno sul palco del Teatro Ariston per un duetto inconsueto e inaspettato. Mihajlovic​ – fortemente voluto da Zlatan, ospite fisso di questa settantunesima edizione del Festival – si lascerà andare sulle note del noto successo, Io Vagabondo. Chissà se questo duetto non sveli ulteriori doti dei due grandi sportivi oltre a quelle già lungamente dimostrare sui campi di calcio. Ma scopriamo qualcosa in più sulla vita e sulla carriera del Sergente – come lo chiamano i suoi collaboratori:

Dallo Stella Rossa alla Lazio, comincia la grande carriera di Siniša Mihajlovic

La carriera di Sinisa Mihajlovic comincia in Serbia, suo paese d'origine, con il Vojvodina. Ma è con lo Stella Rossa, la storica squadra di Belgrado, che Siniša comincia a collezionare i suoi primi successi. È il 1992 quando il calciatore viene chiamato a giocare in Italia. Il club che lo seleziona è quello della Roma, con cui giocherà sino al 1994 per passare poi alla Sampdoria. Ma il grande amore scocca nel 1998 quando, con un ingaggio al tempo astronomico, vende il suo cartellino alla Lazio. È lei la squadra capitolina che segnerà per sempre la sua vita e la sua carriera. Mihajlović sigla il primo gol della Lazio in Champions League e fa portare a casa alla squadra un campionato (2000), due Supercoppe Italiane (1998 e 2000), una Supercoppa Europea (1999), una Coppa delle Coppe (1999) e due Coppe Italia (2000 e 2004).
Lascia il Club delle Aquile dopo sei anni di militanza, con qualche nota stonata data dal suo temperamento irruento in campo, che nel 2003 gli vale una squalifica di 8 giornate.

Da calciatore ad allenatore, la carriera sportiva di Siniša Mihajlovic continua

Dopo aver militato – in seguito all'addio alla Lazio – nell'Inter e aver ovviamente partecipato a numerose partite con la Nazionale Jugoslava, Mihajlovic appende le scarpette al chiodo e si posiziona in panchina. Ma il suo non è un ritiro da semplice convocato, Siniša comincia la sua carriera da allenatore. La prima squadra ad accoglierlo è la stessa Inter, in cui l'ex calciatore svolge il ruolo di allenatore in seconda, dopo Roberto Mancini. Nel 2008 approda al Bologna da cui viene esonerato nonostante – con la sua guida – i rossoblù abbiano ottenuto la salvezza dalla retrocessione.
Dal 2009 prende le redini del Catania, della Fiorentina, della Nazionale Serba, della Sampdoria, del Milan per poco più di un anno, del Torino per due anni e dello Sporting Lisbona per appena nove giorni. Il 28 gennaio 2019 torna al Bologna, club di cui è ancora adesso l'allenatore e con cui – attualmente – è posizionato al dodicesimo posto in Seria A.

Siniša Mihajlovic: La lunga lotta alla Leucemia e il Covid-19

Nel luglio del 2019, poco prima che si rinnovasse il suo contratto con il Bologna, Mihajlovic sconvolge il mondo dello sport con un annuncio in conferenza stampa. Lo sportivo dichiara di aver scoperto di essere malato di leucemia. La malattia, in forma acuta, lo costringe ad allontanarsi dai campi da calcio per dedicarsi alle relative cure. La dirigenza del Bologna conferma di non prendere decisioni relative al suo ruolo tecnico fino alla scadenza del suo nuovo contratto. Dopo 44 giorni di ospedale e ancora in cura, l'allenatore si ripresenta a sorpresa in panchina, deciso a portare a termine il suo mandato. E lo fa nella gara d'esordio del club con l'Hellas Verona.
Nell'agosto del 2020 si torna a parlare della sua salute. Lo sportivo dichiara di aver contratto il Covid-19 durante la sua vacanza in Sardegna. La malattia si presenta in forma asintomatica ma, come da protocollo, viene messo in quarantena forzata.

Sanremo 2021 ci farà compagnia sino a sabato 6 marzo 2021 dalle 20.40 su Rai1.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming