Schede di riferimento
Anticipazioni TV

La Porta Rossa: riassunto della trama delle prime due puntate

48

Ecco cosa è successo nei primi 4 episodi della nuova fiction Rai ideata da Carlo Lucarelli e Giampiero Rigosi.

La Porta Rossa: riassunto della trama delle prime due puntate

Mercoledì 1 marzo andrà in onda in prima serata su Rai Due la terza puntata della nuova fiction La Porta Rossa. Per chi si fosse perso le prime due puntate andate in onda il 22 e il 24 febbraio scorso, ecco un bel riassunto di quello che è successo nei primi 4 episodi della serie creata da Carlo Lucarelli e Giampiero Rigosi, con protagonisti Lino Guanciale e Gabriella Pession (qui la trama generale della serie e il cast completo):

Riassunto dei due episodi della Prima Puntata del 22 febbraio:

Questura di Trieste. Il commissario Leonardo Cagliostro (Lino Guanciale) riceve una soffiata per catturare il Messicano, un narcotrafficante che gestisce lo spaccio della Red Ghost, una nuova pericolosa droga che sta mietendo molte vittime. Come ad esempio, la ventenne Ambra Raspadori, il cui corpo è stato appena ritrovato ed è oggetto d’indagine della Mobile. Conoscendo i modi istintivi del commissario, il magistrato Antonio Piras (Ettore Bassi) non concede l’autorizzazione per la cattura del Messicano. A nulla valgono gli avvertimenti dei colleghi, del vicequestore Rambelli (Antonio Gerardi) e di Anna (Gabriella Pession), sua moglie, anche lei magistrato, dalla quale il commissario si sta separando. Cagliostro decide di andare comunque, ma qualcosa va storto: una terza persona lo sorprende alle spalle mentre sta arrestando il Messicano e lo uccide. Eppure Cagliostro non attraversa la porta rossa che lo porterebbe via da questa vita: sulla soglia vede un futuro vicino in cui Anna è minacciata dal suo assassino. Cagliostro deve scoprire chi è e fermarlo prima che sia troppo tardi. Ma come potrà intervenire nelle cose del mondo da morto? Vanessa (Valentina Romani), una sedicenne che nulla ha che fare con lui, è l’unica soluzione ai suoi problemi.

La morte di Cagliostro arriva nella vita di Anna con un tempismo terribile e, oltre al dolore, accende in lei rabbia e odio. Nei confronti di suo padre Elvio (Tommaso Ragno), che non ha mai accettato Cagliostro come genero e non lo accetta nemmeno ora da morto, e soprattutto nei confronti di Cagliostro stesso, che l’ha lasciata nel momento peggiore. La scomparsa di Cagliostro divide anche gli agenti della Mobile: c’è chi è addolorato e vuole vederci più chiaro, e chi, come l’Ispettore Paoletto (Gaetano Bruno), crede addirittura che quella morte il commissario se la sia cercata. Vanessa è l’unica che può aiutare Cagliostro a scoprire chi lo ha ucciso e salvare sua moglie. Per questo il commissario è costretto a sconvolgere la sua vita. Per la ragazza non è per nulla facile accettare l’idea di interagire con un morto: se fino al giorno prima conduceva un’esistenza normale - usciva con il suo gruppo di amici e frequentava il ragazzo più ambito di Trieste - ora teme di essere pazza. O maledetta. Nel frattempo, Anna scopre di essere incinta di Cagliostro.

Riassunto dei due episodi della Seconda Puntata del 24 febbraio:

Come in un incubo, Cagliostro assiste al proprio funerale. Al cimitero il commissario è sorpreso da uno strano incontro: Jonas (Andrea Bosca), un giovane uomo dall’aria misteriosa rimasto come lui intrappolato in questa vita, gli rivela come poter intervenire, seppur debolmente, nel mondo. Tuttavia, quello che può fare da solo non è abbastanza per condurre un’indagine: per gli inquirenti il suo omicidio è stato causato dalla sparatoria con il Messicano, e per questo archiviato da Piras, nonostante le proteste dei suoi vecchi colleghi, Stella (Elena Radonicich) e Lorenzi (Fausto Sciarappa).
Cagliostro è costretto così a chiedere nuovamente aiuto a Vanessa e ritorna da lei, ma questa volta la ragazza è pronta ad accettare quello strano rapporto. Intanto gli effetti personali di Cagliostro fanno partire una ricerca parallela non ufficiale: quella di Anna, che vuole scoprire i segreti della vita di suo marito negli ultimi mesi.

Ognuno dei colleghi di Cagliostro nasconde un segreto e ognuno di loro potrebbe essere il suo assassino. I sospetti del commissario si concentrano però sull’ispettore Paoletto, con il quale ha avuto sempre un pessimo rapporto. Cagliostro lo vede in compagnia di persone poco raccomandabili e vuole vederci chiaro. Allo stesso tempo, Anna sta scoprendo i segreti di suo marito. Ferita e delusa, la donna si avvicina a Piras, che da sempre prova qualcosa per lei. Anche Vanessa ha messo in discussione ogni sua certezza da quando ha incontrato Cagliostro: ha lasciato Raffaele (Raniero Monaco di Lapio), si è allontanata dai suoi soliti amici, si è avvicinata a Filip (Pierpaolo Spollon) - un compagno di scuola considerato quasi un alieno dal resto della classe - e ha incominciato ad avere strane visioni sul suo passato. Cagliostro sta diventando per lei un amico e per la prima volta è Vanessa a chiedere il suo aiuto: vuole scoprire la verità sui suoi genitori e sulla loro morte.

La Porta Rossa: trama della terza puntata, cast e anticipazioni nuovi episodi



Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming