Anticipazioni TV

Il Paradiso delle Signore: Vita, Instagram e curiosità su Mariano Riccio, il terribile Mantovano della soap

646

Andiamo a scoprire chi è e cosa ha fatto Mariano Riccio, l'attore che presta il volto al crudele Mantovano de Il Paradiso delle Signore.

Il Paradiso delle Signore: Vita, Instagram e curiosità su Mariano Riccio, il terribile Mantovano della soap

Uno dei personaggi più perfidi e spietati de Il Paradiso delle Signore, talmente cattivo e losco che potrebbe tranquillamente essere il villain di un fumetto, è Sergio Castrese detto il Mantovano. Aria minacciosa e cappello quasi da gangster della Chicago Anni '30, il Mantovano è apparso nelle prime puntate della quarta stagione ed è tornato a imperversare nella quinta. E’ un vecchio rivale di Marcello Barbieri, che ha dovuto chiedergli un prestito di 60 mila lire. Il Mantovano è finito dietro le sbarre, ma è tornato più agguerrito che mai. Adesso Ludovica è nelle sue grinfie e chissà di quante altre malefatte si macchierà prossimamente il losco individuo. A interpretare il Mantovano nella soap è Mariano Riccio, che nella realtà è tutt'altro che malvagio, come dimostra una recente foto postata su Instagram nella quale l'attore sorride felice insieme al nipotino dopo aver fatto la pizza. Andiamo allora alla scoperta di questo artista che alle spalle ha un'interessante carriera.

Mariano Riccio: gli studi e la carriera

Mariano Riccio è nato nel 1986 a Catanzaro e secondo alcune fonti è cresciuto a Sersale. Ha avuto una solida formazione professionale, seguendo diversi corsi tanto di recitazione quanto di canto. Nel 2012, ad esempio, ha frequentato l'Accademia di teatro e musica Fonderia delle arti diretta da Giampiero Ingrassia, e nel 2018 il Bildungsroman, un laboratorio teatrale a cura di Giancarlo Sepe, mentre nel lontano 2008 ha fatto un corso di recitazione diretto da Riccardo Trucchi e Gino Landi. La sua attività di attore si è concentrata soprattutto sulle tavole del palcoscenico, dove ha esordito nel 2009 con Cenerentola, per la regia di Edgardo Pochiero. Negli anni ha alternato il classico e il moderno, la prosa all'opera lirica e, nel 2019, è stato assistente alla regia di Lina Wertmüller per A che servono gli uomini. In quest'occasione ha scritto: "Se mi avessero detto che un giorno sarei stato l'assistente alla regia della regina del cinema e premio Oscar: Lina Wertmüller, probabilmente non ci avrei mai creduto... Invece è successo".

Mariano Riccio ha lavorato anche nel mondo della pubblicità e dei videoclip. In tv, per adesso, ha recitato nel nostro amato Paradiso delle Signore. Nel 2018 ha vinto il Premio Vincenzo Crocitti, che ha così commentato: "È stato un onore per me ricevere questo riconoscimento che, in un certo qual modo, mi accarezza mentre persevero la dura scalata di una carriera non facile. Lo voglio dedicare al mio nipotino Francesco, ogni suo sorriso mi ricorda che vale sempre la pena lottare per i propri sogni".

Mariano Riccio e il cinema

Mariano Riccio ha cominciato a lavorare per il grande schermo recitando in tre cortometraggi: Con e(s)senza (del 2008, regia di Francesco Tellico), Specchio d'acqua (del 2009, regia di Fabio Fodaro) e Il giorno più bello della mia vita (del 2010, regia di Lorenzo Puntoni). Dopodiché si sono spalancate per lui le porte del lungometraggio. Il debutto è avvenuto nel 2014 con Christ The Lord, adattamento, diretto Cyrus Nowrasteh, del best seller di Anne Rice "Christ the lord: Out of Egypt", che ripercorre i primi anni della vita di Gesù, il suo viaggio con i genitori dall'Egitto a Nazareth e il momento in cui scopre di essere il figlio di Dio. Nel 2017 è la volta di 2 E 1/2 di Riccardo Ferrero, omaggio al cinema e storia di un regista in crisi, con Maria Grazia Cucinotta fra i protagonisti. Il 2018 è per Mariano Riccio l'anno di Havana Kyrie di Paolo Consorti (film di ambientazione cubana con Franco Nero), mentre nel 2019 lo troviamo ne La Natura Degli Angeli di Joseph Lefevre. Nel 2020 Riccio è tornato al cortometraggio con Fuori scena di Sergio Bilotta, storia di un quadro di Hopper che per incanto si rianima.

Qualche curiosità su Mariano Riccio

  • Mariano Riccio è alto 1 metro e 73, ha i capelli neri e gli occhi castani e abita a Roma
  • L'attore sa giocare a tennis, è pratico di combattimento scenico e di pesca
  • Riccio è inoltre un ballerino provetto. E’ un esperto di balli da sala storici, balli standard, Cha cha cha e danza delle Highland
  • Mariano è infine un'ugola d'oro. E’ un tenore e descrive così la sua voce: "giovanile, calda, sensuale, profonda, avvolgente, energica". Lo possiamo ascoltare in un video che lui stesso ha postato su Instagram e in cui canta "A mano a mano" di Riccardo Cocciante.

Mariano Riccio su Instagram

Mariano Riccio non è ossessionato da Instagram. Sul suo account ci sono meno di 150 post. Molti sono dedicati al perfido Mantovano de Il Paradiso delle Signore, altri alle vacanze, per esempio nell'amata Calabria, altri ancora alla famiglia, in particolare al suo adorato nipotino. L'attore ha inoltre postato, accanto a diverse performance canore, video in cui legge celebri poesie, come "L'infinito" di Giacomo Leopardi e "Sensazione" di Arthur Rimbaud. Mariano fotografa spesso la vista dal balcone di casa e qualcosa della sua città, come il Parco degli Acquedotti. Grazie a Instagram abbiamo inoltre scoperto che Ricci insegna canto e recitazione presso l'accademia di teatro e musica Kroma, a Roma.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Giornalista specializzata in interviste
  • Appassionata di cinema italiano e commedie sentimentali
Suggerisci una correzione per l'articolo