Anticipazioni TV

Doraemon, i suoi primi 50 anni festeggiati su Boing il 1° dicembre

La rete propone una selezione dei migliori episodi dell'anime e tre lungometraggi cinematografici, tra cui l'esordio in CGI del 2014.

Doraemon, i suoi primi 50 anni festeggiati su Boing il 1° dicembre

Era il 1° dicembre 1969 quando veniva pubblicato il primo numero del manga Doraemon, firmato da Fujiko Fujio: i 50 anni del "gatto spaziale" dalle tasche senza fondo degne di Eta Beta saranno celebrati il prossimo 1° dicembre dal canale Boing, con una giornata dedicata agli anime televisivi e cinematografici realizzati a partire dal 1973.
Oltre a una selezione degli episodi delle tre serie anime (quella del '73 e le altre due, risalenti al '79 e al 2005), la rete proporrà infatti alle 14:25 anche Doraemon - Il film (2014), esordio del personaggio nella CGI, nonché i più tradizionali 2D Doraemon - Il film: Le avventure di Nobita e dei cinque esploratori (sempre del 2014) e il recente Doraemon - Nobita e la grande avventura in Antartide (2018).

La fama di Doraemon trascende il mondo dell'animazione. In Giappone il suo nome è diventato proverbiale, per indicare una realizzazione dei propri sogni e desideri, mentre dal 2008, su volontà del ministro degli esteri giapponese, il gatto è divenuto "ambasciatore degli anime", in altre parole rappresentante ufficiale di una cultura pop giapponese con cui sono cresciuti anche gli Italiani a partire dagli anni Settanta.
Appassionato dei dolcetti dorayaki (leccornie nipponiche a base di fagioli rossi), Doraemon è un alieno arrivato dallo spazio: affettuoso e comunicativo, prende a cuore la sorte dell'imbranatissimo bambino Nobita, del quale migliora l'esistenza con i gadget tecnologici che estrae dalla tasca, i fantomatici chuski.

Dietro lo pseudonimo di Fujiko Fujio si nascondevano in realtà Hiroshi Fujimoto e Motoo Abiko, che nello stesso periodo inventarono altri culti generazionali come Carletto il principe dei mostri e Nino il mio amico Ninja. Dopo la prima serie di 26 episodi, Doraemon passò nel '79 dalla Nippon Television alla Shin-Ei Animation, che dal 1980 iniziò anche a produrre lungometraggi anime, inediti nelle sale italiane. Da noi la prima trasmissione di Doraemon risale al 1982 sulla RAI: come accade in molti altri casi, per questa ragione molti qui da noi erroneamente considerano Doraemon un fenomeno degli anni Ottanta. Attualmente la Shin-Ei Animation è rimasta titolare dell'anime televisivo, che sommando tutte le serie realizzate ininterrottamente dal '73 vanta ormai migliaia di episodi.



  • Giornalista specializzato in audiovisivi
  • Autore di "La stirpe di Topolino"
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming