Anticipazioni TV

DOC - Nelle tue mani, Intervista Esclusiva a Sara Lazzaro: "Un finale di stagione dai risvolti inaspettati!"

6030

Sara Lazzaro, la bravissima interprete di Agnese Tiberi in DOC, si racconta ai microfoni di Comingson.it.

DOC - Nelle tue mani, Intervista Esclusiva a Sara Lazzaro: "Un finale di stagione dai risvolti inaspettati!"

Viso angelico e una potenza espressiva che buca lo schermo e che arriva dritta al cuore. Lei è Sara Lazzaro, una delle protagoniste di DOC – Nelle tue mani, la fiction di Rai 1 ispirata alla vera storia del primario Pier Dante Piccioni con Luca Argentero e Matilde Gioli. Nella serie, Sara interpreta Agnese Tiberi, direttrice sanitaria ed ex moglie del primario Andrea Fanti che perde la memoria degli ultimi dodici anni di vita. Dopo tanti anni di gavetta e palcoscenico, la bravissima attrice veneta sta vivendo un momento d’oro. Attualmente è impegnata su due set: a Gorizia per le riprese della seconda stagione di Volevo fare la rockstar e a Venezia per un nuovo film di Andrea Segre.

In occasione dell’ultima puntata di DOC - Nelle tue mani, che andrà in onda stasera su Rai 1, abbiamo avuto il piacere di intervistare e conoscere Sara Lazzaro: dall’amore per la recitazione al suo variegato percorso artistico fino all’arrivo sul set di DOC - Nelle tue mani, un’esperienza molto importante che le ha permesso di farsi conoscere e apprezzare dal grande pubblico. Ecco cosa ha raccontato a noi di Comingsoon.it.

Ciao Sara, tu hai una formazione artistica e culturale ambivalente che ti ha permesso di confrontarti con la recitazione sia in teatro che sul grande e piccolo schermo. Dove ti trovi più a tuo agio?

Sono una persona ambivalente nel senso che contengo due culture perché sono mezza italiana e mezza americana, ma lo sono anche dal punto di vista caratteriale. Posso essere molto solare come malinconica. Tra teatro, tv e cinema? Diciamo che quando faccio cinema e televisione mi manca il teatro e viceversa. È come amare tre persone diverse per motivi diversi. Ammetto che in questo momento ho difficoltà a fare teatro e questo un po’ mi manca però non differenzio le tre sfere artistiche. Il teatro è dove è nato tutto ed è un incontro viscerale e fisico. L’amore primordiale è lì ma, se mi chiedi la preferenza ti dico che è proprio l’alternanza di queste tre sfere che crea una completezza.

Sara Lazzaro è Agnese Tiberi in DOC - Nelle tue mani

In Doc, interpreti Agnese Tiberi, una donna apparentemente molto forte, ma che nasconde tante fragilità e che lotta costantemente con se stessa. Sara invece come avrebbe affrontato questa situazione?

Il personaggio di Agnese è pieno di complessità, di luci e ombre. Non è una persona che si può racchiudere in poche parole. Mi sono avvicinata piano piano al personaggio, prima all’idea di essere madre e poi al fatto di dover vivere determinate mancanze e traumi. Io ho una storia diversa da questa donna. Ho un percorso di crescita e affettivo che mi rendono una persona un po’ più resiliente, coerente con il mio stato d’animo. Non che lei non lo sia, ma fa più fatica. Non voglio essere presuntuosa nel dire che mi sarei comportata meglio. È questa la cosa interessante di Agnese. C’è la tendenza molto spesso di voler etichettare i personaggi come buoni o cattivi, o di voler creare una divisione netta che fa sì che lo spettatore si possa posizionare in modo netto rispetto a una determinata figura. Io invece ho voluto creare una difficoltà, ci tenevo a far capire la complessità di questo personaggio che in verità è molto più simile a tutti noi di quanto crediamo. Per me è stato bello portare in scena una donna così forte, in una posizione di potere, ricca di sfumature e potenziale.

DOC racconta una storia di rinascita, di seconde possibilità. A te è mai capitato di dover ripartire da zero?

Certo. Ho preso la vita per mano e l’ho fatto diverse volte. Non ho paura di mettermi in gioco e ricominciare. Nel caso di Luca Argentero, che interpreta Pier Dante Piccioni, è stata un’occasione per ricominciare e migliorarsi ma sta all’individuo renderla tale. Il tema della memoria affrontato in Doc ha un significato molto profondo e delicato. Per me la memoria è identità e perdere i ricordi vuol dire perdere in qualche modo anche se stessi.

Stasera andrà in onda l'ultima e attesissima puntata. Ci saranno colpi di scena?

Sono emozionatissima. Come avete visto, Agnese sta male e questa cosa avrà un effetto domino su tanti aspetti. Anche rispetto al mistero che sta portando avanti Andrea. Ci saranno dei risvolti inaspettati e, ahimè, è il finale di stagione!

Ci sarà una seconda stagione?

Si ed è già in scrittura. Io so ancora poco ma mi fa piacere dirlo. Una seconda stagione in cui verrà anche trattato il Covid. Bisognava riconoscere questo momento storico, soprattutto se si parla di un medical-drama. Io sono molto orgogliosa di aver partecipato a un progetto così bello e importante.

In quali progetti ti vedremo prossimamente?

Al momento sono a Venezia per girare l’ultimo film di Andrea Segre e sono al settimo cielo. In contemporanea sto girando la seconda stagione di Volevo fare la rockstar. Mi sento estremamente fortunata a lavorare in un momento così delicato.

Foto di Pirrone Piergiorgio

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming