News Streaming

Sony non crea una piattaforma streaming, preferisce Netflix: come funziona l'accordo

3

La Sony non segue Disney, Warner, Paramount e Universal, preferendo accordarsi con Netflix per un'esclusiva di 18 mesi sui suoi film, ma dopo il passaggio in sala.

Sony non crea una piattaforma streaming, preferisce Netflix: come funziona l'accordo

Con una mossa a sorpresa, la Sony ha deciso di non seguire le major concorrenti e di non creare una piattaforma streaming proprietaria, bensì di accordarsi per un'esclusiva con Netflix: il colosso dello streaming avrebbe vinto l'asta offrendo alla Sony ben 1 miliardo di dollari spalmati su quattro anni a partire dal 2022. Sia chiaro: non si parla di uno scavalcamento della distribuzione in sala, ma di un periodo di esclusiva di 18 mesi dopo la distribuzione cinematografica dei film (e la loro pubblicazione in formato fisico), quindi con pezzi grossi in arrivo come il Morbius con Jared Leto e l'Uncharted con Tom Holland, nei cinema tra gennaio e febbraio dell'anno prossimo. Non sappiamo ancora come il rapporto tra sala e streaming si modificherà quando quest'emergenza rientrerà, perciò al momento non sappiamo quante settimane o mesi trascorreranno tra il passaggio al cinema e la disponibilità digitale: secondo molti, la vecchia regola della finestra di tre mesi e mezzo sparirà definitivamente. Leggi anche La finestra tra sala e streaming si ridurrà in pianta stabile? Il parere della Disney

Sony, la sua strategia e i titoli forti del suo catalogo in arrivo su Netflix

Settimane fa vi avevamo segnalato che la Sony aveva deciso di chiudere i noleggi e le vendite dei film sul Playstation Store: è evidente che quella mossa fosse propedeutica a questa, anche se in quel momento era più facile pensare che la major stesse meditando di lanciarsi nella mischia con le rivali, seguendo servizi come Disney+, Paramount+, Peacock (Universal) o HBO Max (Warner). A quanto pare invece alla Sony hanno saggiamente pensato che, avendo troppi impegni sul fronte Playstation e non solo, era più semplice appoggiarsi a chi in questo momento avesse già una specializzazione nel mercato e tanti abbonati: nel caso di Netflix, si parla dopotutto di un record al momento imbattuto di 204 milioni di utenti. Diversi film Sony erano peraltro già disponibili sulla piattaforma SVOD.
Ricordiamo che l'accordo non copre le rimanenti uscite Sony del 2021, quindi titoli attesi come Ghostbusters Legacy, Spider-Man: No Way Home e Venom: Let There Be Carnage, tutti in arrivo entro la fine dell'anno, seguiranno dopo il cinema il tragitto classico di noleggio e vendita sulle varie piattaforme. Netflix diventerà dal 2022 la casa di marchi amati come Ghostbusters, Jumanji, Hotel Transylvania, Men in Black, Karate Kid, Bad Boys e i vari Spider-Man (Maguire, Garfield, Holland e il Miles Morales animato), ma l'accordo dà anche a Netflix la precedenza sull'eventuale acquisto di opere esclusive per il servizio: si vocifera per esempio che il reboot di Masters of the Universe possa vedere la luce in questo modo.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming