News Streaming

La Universal negli Usa sposta Trolls World Tour, L'uomo invisibile, Emma e The Hunt dal cinema allo streaming

Il Coronavirus spinge la Universal a spostare a noleggio film destinati al cinema: protestano gli esercenti americani. Accadrà anche da noi?

La Universal negli Usa sposta Trolls World Tour, L'uomo invisibile, Emma e The Hunt dal cinema allo streaming

A causa dell'emergenza, la Universal ha preso negli Usa una drastica decisione riguardo ad alcuni suoi titoli appena usciti nelle sale in via di chiusura, o che sarebbero arrivati al cinema nelle prossime settimane: per ora solo negli USA saranno in streaming a noleggio Emma, The Hunt, L'uomo invisibile e Trolls World Tour. Come vi avevamo raccontato, già la Disney sull'imminente Disney+ (dal 24 marzo anche in Italia) ha annunciato per il mercato americano l'anticipata disponibilità di Frozen 2 sul servizio, ma la mossa Universal va ben oltre.
Sia ben chiaro: non è un'iniziativa no profit per rasserenarci gli animi. Universal non può regalare film nuovi su cui ha investito per budget e marketing. L'idea è quella di un "noleggio deluxe", 20 dollari per 48 ore, pari più o meno a due biglietti: un compromesso, considerando che magari i film saranno visti da più di due persone.

Specialmente la scelta di un titolo come Trolls World Tour della DreamWorks Animation, sequel del buon successo Trolls di qualche anno fa, ha mandato nel panico gli esercenti già gravemente colpiti (non solo negli Stati Uniti). La loro protesta è chiara: le drammatiche circostanze che tutto il mondo ormai sta vivendo hanno messo in ginocchio il settore, e film così potrebbero essere modi per rialzarsi in un futuro che si spera il più vicino possibile. Cosa più significativa: il CEO della NBCUniversal, Jeff Shell, da sempre si batte per un ulteriore accorciamento della finestra tra uscita cinematografica e digitale, quindi qualsiasi passo avanti significativo come questo potrebbe fare scuola anche dopo la crisi. Cambiando forse le abitudini delle persone definitivamente. C'è però un'altra cosa da considerare.

Le major cominciano a incontrare serie difficoltà con il calendario: sappiamo tutti che Warner, Disney, Universal, Paramount, Sony combattono una guerra di meticolosi incastri delle uscite, con anni di anticipo. Il caos che si sta creando in questa accurata tessitura è tale, che queste grandi aziende cominciano ad avere la necessità almeno di alleggerire il carico dell'ingolfamento. Per ora la stessa Universal ha rimandato di un anno Fast & Furious 9, quindi la strategia non sembra valere per i blockbuster più lucrativi, però la sensazione è che dobbiamo aspettarci passi simili dalle altre major. Quali saranno?



  • Giornalista specializzato in audiovisivi
  • Autore di "La stirpe di Topolino"
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming