News Streaming

La società segreta dei principi minori: incontro col cast dell'originale Disney+, tra principesse e superpoteri

La società segreta dei principi minori è un incrocio tra un cinecomic e un film per famiglie su principi e principesse, in streaming su Disney+: ne abbiamo parlato con il cast.

La società segreta dei principi minori: incontro col cast dell'originale Disney+, tra principesse e superpoteri

Nella Società segreta dei principi minori, film originale in streaming su Disney+ già disponibile, i protagonisti sono ragazzi in una situazione molto particolare: sono i secondogeniti di stirpe reali, destinati perciò ad arrivare dopo i fratelli e sorelle maggiori, eredi al trono. I personaggi del film diretto da Anna Mastro devono quindi trovare una loro identità, ma le modalità saranno inaspettate: scopriranno che tutti i secondogeniti reali hanno superpoteri nascosti, da sviluppare in un'apposita accademia estiva. Abbiamo incontrato in una conferenza online i giovanissimi interpreti del lungometraggio, discutendo con loro e la regista dei temi del racconto e dell'esperienza di lavoro.

Secondo Anna Mastro, La società segreta dei principi minori è un "princess movie contemporaneo", che mira ad avvicinare al pubblico medio la figura normalmente lontana della regalità, allo stesso tempo rendendo più naturale e avvicinabile persino l'idea fantasiosa dei superpoteri: il tutto in nome dell'immedesimazione di chiunque. E' d'accordo la mattatrice del gruppo, Peyton Elizabeth Lee alias Sam, che non sopporta i protocolli e sogna il rock: "Sam non è una cosa sola, è bello interpretare più aspetti della stessa persona, mantenersi in equilibrio. Nessuno è una sola cosa, siamo una combinazione di più elementi, ti immedesimi nei personaggi anche per questo. [...] All'inizio del film Sam non sa giocare di squadra, la storia è il suo processo verso una leadership. Insieme imparano, però imparando insegnano anche qualcosa agli altri."
Degli equilibri interiori e quelli nel gruppo stesso parla anche Olivia Deeble, alias Roxana, social-dipendente che simbolicamente si ritrova col potere dell'invisibilità: "Ognuno di loro ha un carattere dominante, ma il team che si viene a creare è anche la combinazione di tutti questi caratteri, non si parla solo di superpoteri. Roxana poi deve imparare ad amare se stessa."
Isabella Blake-Thomas, interprete della puntigliosa January, ritiene che la possibilità di immedesimarsi sia innanzitutto garantita dalla quantità di queste caratterizzazioni: "E' un princess movie in cui principi e principesse sono moltiplicati! Il mio personaggio era la versione Disney di me stessa: i poteri amplificano chi lei è, li usa per divertirsi". La presenza maschile in squadra non è secondaria: Niles Fitch, interprete di Tuma in grado di spingere gli altri a fare quello che vuole, riflette sulla proverbiale "grande responsabilità" che comporta il suo potere, mentre un personaggio come Matteo (interpretato da Faly Rakotohavana) garantisce la presenza del timido un po' nerd, costante di ogni gruppo giovanile che si rispetti: "Un principe con superpoteri è una combinazione surreale, tipica di quelle che inventi quando sei bambino".

Per i due mesi di riprese, il giovane cast si è trasformato inevitabilmente in una famiglia, pur itinerante: l'immaginario regno di Illyria in cui si svolge la vicenda è stato creato, ci dice la regista, combinando ben venticinque location differenti. Pur indirizzato ai giovani e giovanissimi, La società segreta dei principi minori rimane un action, quindi ha richiesto inoltre allenamenti di vario tipo, non solo fisici. Peyton racconta: "Ci siamo allenati molto, specie per la coreografia dei combattimenti e per le scene del percorso d'addestramento a ostacoli, però io nel film suono pure! Ho lavorato anche su quello. Gli allenamenti comunque ti aiutano a calarti nella parte". Le fa eco Isabella: "E' un'occasione per imparare nuove cose, e poi vedermi sullo schermo mentre le faccio mi fa sentire più forte!" Molto ironico invece Niles: "Sognavo di essere come Chris Evans e Chadwick Boseman, sul set facevo molto il figo ma a dir il vero avevo paura di farmi male!"
La società segreta dei principi minori, un "Disney princess movie" che per Peyton è "fuori dagli schemi" e in grado di "spiazzare le aspettative", rispetta inoltre del tutto i principi di inclusività dell'azienda produttrice, con un cast multietnico, che ad ogni modo la regista Anna Mastro trova del tutto naturale: "Voglio mostrare il mondo così com'è, è una combinazione di differenze ed è anche inclusivo. E dopotutto, anche il pubblico stesso lo è". Siamo pur sempre in una fiaba Disney, dopottutto.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming