News Streaming

Joker ma non solo: su Amazon Prime Video il talento di Joaquin Phoenix

34

Don't Worry, Squadra 49 e l'immarcescibile Gladiatore costituiscono il trittico presente sul servizio.

Joker ma non solo: su Amazon Prime Video il talento di Joaquin Phoenix

Se siete rimasti affascinati dalla performance di Joaquin Phoenix nel Joker al primo posto del boxoffice italiano, potreste recuperare su Amazon Prime Video tre lungometraggi di uno degli attori più interessanti attivi negli States. Se uno di essi è un classico che fa sempre piacere rivedere, gli altri due potreste averli saltati. Un recupero è d'obbligo: ricordiamo che, nel caso siate utenti Amazon Prime, il vostro account Amazon Prime Video è già attivo senza costi aggiuntivi.

Don't Worry (2018) di Gus Van Sant è la biografia del cartoonist John Callahan. Un personaggio "larger than life" che ben si adatta ai gusti di Phoenix. Rimasto paralizzato in seguito a un incidente causato dal suo stesso alcolismo, Callahan trovò una seconda vita come autore di vignette caustiche e scorrette, che si prendevano gioco della sua stessa condizione. Dividendo il pubblico. Cattivo gusto o legittima onestà?
A rendere più toccante l'esperienza ci sono i ringraziamenti speciali allo scomparso Robin Williams, che negli anni Novanta accarezzò l'idea di interpretare Callahan, sempre per la regia di Van Sant.



Squadra 49 (2004) di Jay Russell è invece un inno alla figura del pompiere, divenuta tristemente un'icona nazionale dopo quanto accaduto l'11 settembre. Joaquin interpreta Jack Morrison, un vigile del fuoco intrappolato in un edificio, nella speranza di essere salvato dal capo della sua unità, Mike Kennedy, portato sullo schermo da John Travolta. La drammatica cornice è l'occasione per una struttura a flashback che ripercorre la vita e le esperienze di un eroe di tutti i giorni. Dov'è stata la sfida in questo caso? Prima di girare il lungometraggio, Phoenix soffriva pesantemente di vertigini, non riuscendo nemmeno ad avvicinarsi alla pertica. Il mese intero trascorso con veri pompieri gli ha quindi cambiato anche la vita, oltre a farlo diventare membro onorario dell'unità 10 di Baltimora, inizialmente non troppo entusiasta di confidarsi con l'attore da loro soprannominato con dileggio "Hollywood".

Nel Gladiatore (2000) di Ridley Scott è facile concentrarsi sull'interpretazione perfetta di Russell Crowe e dimenticare quanto abbia alimentato la forza del film il Commodo di Phoenix, nomination ai BAFTA e ai Golden Globe come miglior attore non protagonista in un film drammatico. Per un lungometraggio che è stato, anche giustamente, accusato di "licenze poetiche" frequenti nel trattamento della storia, la scelta di casting per Commodo lascia pochi dubbi: Joaquin ha fisico e lineamenti perfetti per trasportare il pubblico davanti a una presenza viziata, capricciosa e per questo assai pericolosa. Sicuramente Il Gladiatore, premi o meno, è stato fondamentale per la carriera di Joaquin Phoenix, così come fu nodale per Crowe.

Scopri Amazon Prime Video


  • Giornalista specializzato in audiovisivi
  • Autore di "La stirpe di Topolino"
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming