News Streaming

Boogie Nights e Il filo nascosto: su Infinity gli esordi e la maturità di Paul Thomas Anderson

12

In streaming su Infinity il secondo e l'ultimo film del grande Paul Thomas Anderson, Boogie Nights e Il filo nascosto.

Boogie Nights e Il filo nascosto: su Infinity gli esordi e la maturità di Paul Thomas Anderson

Per una felice coincidenza, in streaming sul servizio on demand di Infinity ci sono due film importanti per la carriera del regista Paul Thomas Anderson, quel Boogie Nights che gli diede la notorietà internazionale e il suo ultimo lavoro, Il filo nascosto. Osserviamoli più da vicino, suggerendovi caldamente la visione di entrambi, se per qualche malaugurato caso da appassionati di cinema li aveste saltati.

Boogie Nights, gloria e declino del mondo del porno

Boogie Nights (1997) non è tecnicamente l'esordio di Paul Thomas Anderson, che aveva già scritto e diretto nel 1996 il meno noto Sydney, però è stato il film che lo ha catapultato tra gli autori più interessanti del nuovo cinema americano. Boogie Nights racconta, con un afflato epico e allo stesso tempo crespuscolare e senza sconti, l'Hollywood nascosta del porno, attraverso la personale epopea di Eddie Adams (Mark Wahlberg), che alla fine degli anni Settanta da lavapiatti si ritrova star del cinema a luci rosse col nome di Dirk Diggler, gestito dal regista Jack Horner (Burt Reynolds). Attorno a Horner gravitano diversi personaggi, una famiglia allargata che finisce per andare alla deriva quando negli anni Ottanta il mercato delle videocassette comincia a logorare il porno cinematografico. Eccezionale il cast, dai protagonisti ai comprimari (Julianne Moore, Heather Graham, William H. Macy, Philip Seymour Hoffman, John C. Reilly, Don Cheadle). Tre nomination agli Oscar: migliore non protagonista a Reynolds, che ottenne in Golden Globe in una rentrée clamorosa nonostante gli screzi col regista, poi per l'attrice non protagonista alla Moore e per la migliore sceneggiatura originale. Guarda Boogie Nights su Infinity

Il filo nascosto, il sublime cinematografico nello sguardo di Daniel Day-Lewis

Il filo nascosto è stato il film con cui Paul Thomas Anderson, che con Daniel Day-Lewis aveva girato già Il petroliere, ha convinto il celebre attore a rimandare il ritiro più volte annunciato. Se Boogie Nights è un film corale, Il filo nascosto è un gioco a due, in un massacro sussurrato, con un retrogusto sadomasochista, in un contesto di massima eleganza ed esteriore controllo. Siamo nella Londra degli anni Cinquanta, dove il sarto Reynolds Woodcock con la sorella Cyril (Lesley Manville) fornisce a donne dell'alta società e dello spettacolo i migliori abiti su misura. Ha una vita sotto controllo dalla quale di fatto l'amore è bandito: ogni amante deve capire di non avere alcuna priorità sull'ordine meticoloso che governa Reynolds. Quando però incontrerà la cameriera Alma (Vicky Krieps), realizzerà a poco a poco di aver trovato un'anima testarda come la sua...
Giustamente l'unico Oscar è andato ai costumi di Mark Bridges, ma sono da segnalare le meritatissime nomination per miglior film, attore protagonista, attrice non protagonista (Manville), musiche e regia. Anderson, non accreditato per ragioni sindacali, si è occupato in prima persona anche della fotografia. Guarda Il filo nascosto su Infinity



  • Giornalista specializzato in audiovisivi
  • Autore di "La stirpe di Topolino"
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming