News Streaming

Attacco al potere 3: Gerard Butler tiene duro su Infinity+

37

Gerard Butler torna nei panni dell'agente Mike Banning, che questa volta finisce in prima persona sulla lista dei cattivi. Attacco al potere 3 - Angel Has Fallen è in streaming su Infinity+.

Attacco al potere 3: Gerard Butler tiene duro su Infinity+

Nel 2019 Gerard Butler ha interpretato per la terza volta l'agente dei servizi segreti Mike Banning nel thriller Attacco al potere 3 - Angel Has Fallen, disponibile in streaming su Infinity+ incluso nella sottoscrizione alla piattaforma Mediaset. Il film di Ric Roman Waugh è il terzo capitolo di una saga iniziata con Attacco al potere - Olympus Has Fallen nel 2013 (regia di Antoine Fuqua) e proseguita con Attacco al potere 2 del 2016 (regia di Babak Najafi). Ma cosa affronta questa volta uno dei contemporanei eroi di un classico cinema action hollywoodiano? Guarda questo film su Infinity+

Attacco al potere 3 - Angel Has Fallen, la trama del film con Gerard Butler

Mike Banning (Gerard Butler), dopo le eroiche vicende raccontate nei primi due film della saga Attacco al potere, è ora a un passo da un'importante promozione: Direttore dei Servizi Segreti. Un impiego prestigioso, che però Mike vive con segreta sofferenza, a causa di disturbi fisici e mentali che cerca di tenere nascosti. Quando però il Presidente degli Stati Uniti Allan Trumbull (Morgan Freeman) viene fatto oggetto di un attentato mentre lui stesso è presente, e i due sono gli unici a sopravvivere, è paradossalmente Banning a essere accusato della congiura. Mentre il Presidente è in coma, Mike riesce fortunosamente a fuggire: ha poco tempo per dimostrare al mondo chi l'abbia voluto incastrare...

Attacco al potere 3: Morgan Freeman il Presidente ideale e altre curiosità

Ottantunenne durante le riprese, Morgan Freeman in Attacco al potere 3 risulta il più vecchio attore che abbia mai interpretato un Presidente degli Stati Uniti in carica (l'aveva già fatto in Deep Impact nel 1998). Il suo personaggio ha fatto carriera nel corso della saga, perché nel primo Attacco al potere era Speaker della Camera, per poi diventare vicepresidente in Attacco al potere 2. In entrambi i film era stato Aaron Eckhart a vestire i panni del Presidente, quindi ora il suo più fidato collaboratore ne segue le orme (in una sequenza di cariche che nella realtà nessuno ha mai ricoperto). Paradossalmente però questa è stata la prima occasione nella serie in cui Butler e Freeman abbiano effettivamente recitato insieme: nei lungometraggi precedenti i loro personaggi non si incontravano mai, se non in una sequenza breve del secondo film, tuttavia girata usando controfigure.
Non è la prima volta che Nick Nolte interpreta un reduce del Vietnam: l'aveva già fatto nel 1978 in Guerrieri dell'inferno: nella realtà l'attore, classe 1941, non è mai partito per il conflitto. Nel 1965 fu arrestato per aver venduto documenti falsi: si salvò dalla galera, ma con la fedina penale sporca non gli fu permesso di servire nell'esercito. Una circostanza sulla quale il protagonista di 48 ore ancora recrimina.
Anche se gli sceneggiatori della saga sono cambiati tra un capitolo e l'altro, i soggetti sono sempre stati firmati dai due creatori del personaggio di Banning, cioè Creighton Rothenberger e Katrin Benedikt, che dopo il successo del primo atto hanno potuto sceneggiare anche I mercenari 3.

 

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming