The Walking Dead

Titolo originale: The Walking Dead

share
Poster
VOTO DEL PUBBLICO
Grazie del tuo voto
VOTO COMINGSOON
VALUTAZIONE

4.03 di 5 su 452 voti

Svegliatosi dal coma dopo essere rimasto ferito mentre era in servizio, il vice sceriffo Rick Grimes scopre che il mondo non è più come lo aveva lasciato. Un’apocalisse zombie ha devastato il pianeta e lui è uno dei pochi sopravvissuti. Disperato e disorientato, Rick cerca subito di ritrovare la moglie e il figlio scomparsi. Con loro, e un gruppo di sopravvissuti, viaggia attraverso il Paese in cerca di un nuova casa, lontano dalle orde di zombie.


CURIOSITÀ:

La serie si basa sull’omonimo fumetto creato da Robert Kirkman e Tony Moore, pubblicato dalla Image Comics a partire dal 2003.

A partire dalla seconda stagione, AMC produce e trasmette parallelamente agli episodi della serie Talking Dead, un talk show in diretta in cui, per mezz’ora, gli attori e i produttori commentano gli episodi e rispondono alle domande dei fan e del pubblico. Il programma, presentato da Chris Hardwick, moderatore anche del panel di The Walking Dead al Comic-Con di San Diego, segue un’idea già sperimentata da altre reti (Bravo, MTV) con i loro show più seguiti.

Esistono due versioni dei crediti di apertura di The Walking Dead. La prima porta la firma di Daniel Kanemoto, il quale ha creato una sequenza molto bella unendo alcuni pezzi strappati digitalmente dalle pagine del fumetto illustrate da Charlie Adlard e Tony Moore. Tuttavia, pochi giorni prima del debutto, AMC precisò che i crediti d’apertura erano stati sostituiti con una sequenza più adeguata alle atmosfere della serie, in grado di accompagnare il pubblico nel senso d'inadeguatezza e pericolo che la caratterizza.

Il debutto di The Walking Dead, avvenuto negli Stati Uniti la notte di Halloween del 2010, è stato preceduto da una campagna promozionale particolarmente originale. Oltre ad alcune iniziative promosse attraverso il sito web di AMC - come la pubblicazione di un fumetto animato, un concorso che permetteva di vincere 5.000 dollari, e la produzione di alcuni documentari dedicati all’horror e al dietro le quinte dello show - nelle ore antecedenti alla premiere mondiale, 26 grandi città in tutto il mondo (New York, Washington, Chicago, San Francisco, Los Angeles, Taipei, Hong Kong, Istanbul, Atene, Sofia, Estonia, Belgrado, Munich, Madrid, Roma, Johannesburg, Londra, Lisbona, San Paolo, Buenos Aires, Santiago, Caracas, Bogota, Città del Messico e Città del Guatemala) sono state invase da orde di zombie. Adulti e bambini truccati e vestiti da morti viventi hanno sfilato per le vie centrali terrorizzando i passanti.

Lascia un Commento
Lascia un Commento