Schede di riferimento
Speciali Serie TV

True Detective: Pino Insegno e Rodolfo Bianchi spiegano le difficoltà di doppiaggio della prima stagione

274

Disponibile da oggi il cofanetto in DVD e Blu-ray.

True Detective: Pino Insegno e Rodolfo Bianchi spiegano le difficoltà di doppiaggio della prima stagione

Diciamo le cose come stanno. Anzi, ripetiamole. La prima stagione di True Detective è cinema allo stato puro, è un film di otto ore con script, personaggi, fotografia e regia tra le migliori mai viste in un’opera audiovisiva. Di fronte a cotanta arte, è lo stesso Rodolfo Bianchi, responsabile dell’adattamento e del doppiaggio per l’Italia, a dire che “la versione originale è sempre la migliore e questa è la contraddizione con cui vivo mentre faccio il mio lavoro”. Bianchi è stato chiamato per occuparsi di True Detective proprio perché è innegabilmente tra i più meticolosi direttori di doppiaggio nel nostro paese. Sue sono le versioni italiane di tutti i recenti film di Martin Scorsese ed è proprio per questo tipo di cinema di cui si occupa, quello d’autore, che volevano lui per adattare una serie d’autore.

“Quello che possiamo fare è avvicinarci il più possibile alla versione originale, rispettandone le intenzioni, ricreandone le emozioni e cercando di rendere fruibile il prodotto per il pubblico italiano” spiega Bianchi alla sede di Roma della Warner Bros che porta in home entertainment le serie della HBO. “Lasciatemi dire che, dopo quarant’anni di mestiere e cinquecento film, ho capito che anche noi abbiamo giovani talenti come questo Nic Pizzolatto, capace di scrivere una serie come True Detective. E se qualche ministro ci aiutasse a portare avanti i talenti di casa nostra, anche noi potremmo fare serie belle, film belli e portarli a livello internazionale”.

Quando si è trattato di scegliere le voci italiane, Rodolfo Bianchi ha chiamato Adriano Giannini per doppiare Matthew McConaughey e Pino Insegno per Woody Harrelson. Nessuno dei due aveva li aveva mai doppiati prima, ma secondo Bianchi “non è detto che un doppiatore possa ogni volta interpretare un diverso personaggio dello stesso attore che doppia. Non tutti possiamo sempre fare tutto. Ho diretto Dallas Buyers Club e la voce di McConaughey era di un altro doppiatore. Ho diretto The Wolf of Wall Street e anche lì la sua voce era di un altro ancora”. In sostanza, sostiene Bianchi, a ogni personaggio la sua voce, non a ogni attore. “Poi noi cerchiamo di mantenere le voci a cui il pubblico è abituato, ma se un prodotto si stacca dagli altri come in questo caso… Io la penso così, poi ditemi voi se ho ragione”.

Delle difficoltà al leggio ne parla Pino Insegno. “A volte con un buongiorno puoi compiere un passo falso… troppo intenso, poco intenso, più pulito e meno sporco o viceversa. Con la direzione di professionisti come Rodolfo, sei davvero protetto. Io ho cercato di andare sui respiri di Harrelson, ma sono le scene di lotta quelle terrificanti da doppiare. A volte è impossibile prendere il sync e finisci per prendere le mani come riferimento, non la bocca”. L’attore spiega che lui e Giannini si sono incontrati giusto un paio di volte, per il resto ognuno ha recitato la sua parte separatamente e in solitaria, come si fa d’abitudine. “Rodolfo ci ha fatto iniziare dalle scene degli interrogatori, perché erano talmente difficili che se avessimo imbroccato lì i personaggi, il resto sarebbe venuto da sé. “Non capivo niente di quello che dicesse McConaughey ed era meglio così. Non volevo che me lo spiegassero, così potevo restituire a Harrelson l’estraneità che ha nei confronti del suo collega poliziotto”. Per quanto riguarda l’assegnazione di una voce italiana ad un attore, “a volte ci sono richieste precise che arrivano dall’America, ma io lo dico sempre, se perdi un provino per un doppiaggio è perché lo vince un altro bravo. Non ci sono raccomandati. È un ambiente straordinario fatto di grandissimi protagonisti e io sono davvero felice ogni volta che entro in una sala di doppiaggio”.

Il discorso è scivolato in seguito sulla messa in onda degli episodi in quasi contemporanea con gli Stati Uniti. Rodolfo Bianchi si dimostra un po’ di insofferenza al riguardo, perché “accade che con il ritmo serrato richiesto dai clienti, si doppia velocemente e più corri per stare nei tempi più rischi di toppare. La puntata va in onda negli Stati Uniti il lunedì, a te arriva il martedì. Mercoledì la traduci mentre la vedi in bianco e nero mezza criptata, giovedì la doppi dalla mattina alla sera e poi va al missaggio…. Insomma, la messa in onda contemporanea rischia di non farci fare un buon prodotto”.

True Detective è da oggi disponibile in DVD e Blu-ray. Gli stessi contenuti speciali ci portano dietro le quinte della serie confermando, non che ce ne fosse bisogno, la cura per i dettagli, le scenografie e l’intenso lavoro al quale cast e troupe si sono sottoposti per creare un prodotto di altissimo livello. Per chi non lo sapesse, True Detective racconta in otto episodi la storia di due detective impegnati nella lunga caccia a un serial killer in Louisiana, durata diciassette anni. Tra i contenuti speciali del cofanetto figurano:

• La realizzazione di True Detective: Interviste dietro le quinte al cast e alla troupe, con sequenze inedite

• Incontro con Matthew McConaughey e Woody Harrelson: Interviste esclusive alle star, che raccontano le esperienze vissute sul set della serie

• Incontro con Nic Pizzolatto e T Bone Burnett: Una discussione approfondita con il creatore/sceneggiatore/produttore esecutivo e con il leggendario compositore, a proposito della serie e del ruolo fondamentale giocato dalla musica

• Approfondimento degli episodi: Uno scambio di idee tra Nic Pizzolatto e il regista Cary Joji Fukunaga sullo sviluppo dei personaggi, con approfondimenti su ciascun episodio

• Due commenti audio:Con Nic Pizzolatto, T Bone Burnett e il produttore esecutivo Scott Stephens

• Scene inedite: Sequenze mai mostrate prima

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming