Schede di riferimento
Speciali Serie TV

The Passage arriva su Fox: La nostra intervista al protagonista Mark Paul Gosselaar

15

La serie fanta-horror in onda ogni lunedì alle ore 21:00.

The Passage arriva su Fox: La nostra intervista al protagonista Mark Paul Gosselaar

È uno degli appuntamenti televisivi più caldi di questo inizio d'anno. The Passage, nuova serie tv di Ridley Scott basata sull'omonima trilogia fanta-horror di Justin Cronin, arriva questa sera lunedì 28 gennaio alle ore 21:00 su Fox (canale 112 di Sky) con un doppio episodio - qui la nostra anteprima. Un vampire drama sulle terribili conseguenze della ricerca dell'immortalità, la serie scritta da Liz Heldens (Friday Night Lights) segue Mark-Paul Gosselaar - in tv amatissimo per i suoi trascorsi in Bayside School e NYPD - nei panni di Brad Wolgast, un agente federale incaricato di proteggere la piccola Amy Bellafonte (Saniyya Sidney), l'unica soluzione a un'epidemia virale che sta trasformando gli esseri viventi in creature simili a vampiri. Abbiamo avuto l'enorme piacere di incontrare Mark-Paul a Londra, per una lunga chiacchierata sul personaggio che interpreta in The Passage e anche sulla sua lunga e prolifica carriera di attore, cominciata da bambino e proseguita con grande successo. Ecco cosa ci ha raccontato.

Puoi considerarti un veterano delle serie tv. Cosa pensi sia cambiato oggi rispetto agli anni in cui hai cominciato?
È cambiata un po' l'industria, oggi, per gli attori bambini come lo sono stato io. Se mostravi un ragazzino, la sua carriera rimaneva su quella piattaforma. Non incrociavi mai le altre; se eri un attore di tv rimanevi un attore di tv. Oggi vedo una contaminazione notevole per gli attori - puoi andare dalla tv, al cinema, alla pubblicità persino. Anche questo stigma sembra leggermente archiviato.

Avere dei figli ti ha aiutato a costruire meglio il ruolo dell'agente Wolgast?
I figli mi hanno formato in tutti gli aspetti della vita. Più vado avanti con la mia vita, e questo è ciò che penso, più lo uso come risorsa da portare sullo schermo. Per cui, ora che ho vissuto più di quanto non lo abbia fatto 20 anni fa, credo di avere più emozioni profonde per creare un personaggio, un personaggio più completo.

Come hai costruito la relazione sullo schermo con Saniyya Sidney?
Abbiamo avuto il privilegio di girare l'episodio pilota, che poi è il primo episodio della serie, in modo lineare, per cui la prima scena con lei è stata anche la prima volta che l'ho incontrata, e abbiamo portato sullo schermo quell'imbarazzo e quel senso di disagio che avevamo. Il momento in cui abbiamo girato l'ultima scena, nello specifico quella al fiume, dove lei scoppia a piangere, e dove io la tengo e la conforto, ci conoscevamo molto di più, c'era una storia, e quello che si vede sullo schermo è il risultato della connessione che avevamo creato.

The Passage

Come attore, è importante o solo strano interpretare ruoli a lungo termine?
Sono stato in alcuni show dove ho recitato lo stesso personaggio per più di 4 anni. A volte è stata dura, in 4 anni cambiavo io come persona, mentre il personaggio rimaneva lo stesso, ma questo ruolo in particolare in The Passage, di cui abbiamo già girato la prima stagione, dalla prima puntata all'ultima, evolve. E per me è una sfida e, in un certo senso, mi soddisfa di più. Sono curioso di vedere quello che ne faranno nella seconda.

Conoscevi questa trilogia prima di sapere che ne avrebbero fatto una serie?
Sono un grande fan di tutti e tre i libri. Lo ero prima di cominciare la produzione. Sono un fan accanito di Justin Cronin.

E di altre storie di zombie o di vampiri? Che si tratti di libri o di adattamenti.
Onestamente, non è proprio il mio genere. Non vedo ogni film che esce, mi piacciono progetti piccoli, progetti che ti sfidano. Leggere la prima sceneggiatura e sapere dove potevamo andare, rimanendo all'interno dei libri, mi ha fatto subito accettare la parte.

Cosa pensi sia cambiato oggi per i giovani che vogliono entrare nello show business? Tu hai cominciato 20-25 anni fa. Come giudichi la situazione di oggi?
Credo ci siano molti modi diversi di entrare in questo ambiente ora, specialmente con i social media. YouTube e Instagram sono modi per creare delle personalità. Di nuovo, recitare ed essere un personaggio sono due cose diverse, ma ci sono modi più facili per entrare nel business. Era più difficile venire fuori
e arrivare a fare quello che volevi fare quando ho cominciato io.

The Passage

Quanto è importante l'aspetto fisico in questo ambiente?
Credo che l'aspetto sia importante, nonostante ci siamo allontanati da un particolare modello che trovavamo piacevole. Credo che oggi più che mai abbiamo diverse personalità individuali e credo che questo sia un bene per l'industria. Ma quando ho cominciato io, in pubblicità, ad esempio, dovevamo apparire in un certo modo. Quando capitava che perdevi un dente, non era permesso, dovevamo mascherarlo con delle protesi, si doveva mostrare il bambino perfetto a rappresentare quel prodotto. Oggi è permesso mostrare gli individui, il che è un bene. 

Quali sono i tuoi sentimenti verso Zach Morris di Bayside School, forse il personaggio che è stato con te per più tempo?
Solo belle cose. Per me è perfetto perché ho una generazione di fan che continua a seguirmi anche sugli altri progetti. Ne porto davvero un bel ricordo. È stato un periodo che ha avuto una grossa influenza sulla mia vita. Abbiamo fatto sei stagioni di Bayside School, ho formato delle belle amicizie.

Hai delle risoluzioni e delle aspettative per il nuovo anno?
Uhm, le solite. Dovrei mangiare meglio e fare più attività fisica. Ogni anno è la stessa storia, ma quando hai dei figli, specialmente figli dell'età dei miei, tutto va davvero molto veloce, per cui per il 2019 vorrei solo rallentare un po'. Non in termini di carriera, ma essere capace di godermi i miei figli un po' di più. Prendermi più tempo in quel campo.



Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming