Speciali Serie TV

The Gates non è un’altra storia di vampiri

I quartieri residenziali custodiscono sempre orribili segreti, ma ti saresti mai aspettato di avere dei pericolosi vampiri come vicini di casa?

The Gates non è un’altra storia di vampiri

Canini affilati, morsi al collo e rivoli di sangue. A un primo sguardo The Gates - nuova serie tv in onda da questa sera alle ore 21:10 su Fox - potrebbe sembrarvi l’ennesimo show televisivo dedicato ai vampiri. I produttori, però, assicurano che non ci troviamo di fronte l’alternativa della ABC a True Blood. E se non ci credete, vi basta sapere che l’idea di una storia su una comunità situata sulla bocca dell’inferno, ha preceduto la serie di successo della HBO. “Quando l’abbiamo scritta, True Blood non esisteva ancora”, ha dichiarato a TV Guide il produttore esecutivo Grant Scharbo poche ore prima del debutto americano. “All’epoca mi sentivo molto più innovativo”, ha aggiunto sorridendo.

True Blood ha molti fan e ha il suo stile e la sua atmosfera”, ha aggiunto il produttore esecutivo Richard Hatem. “Le abbiamo dato uno sguardo e abbiamo tirato un sospiro di sollievo quando abbiamo capito che non è la stessa cosa. Se negli ultimi due anni hanno dimostrato qualcosa, è che il loro è un genere realmente più ampio. Se ti piacciono soprattutto i vampiri, c’è un altro show da guardare”.

The Gates racconta la storia di Nick Monohan (Frank Grillo, Prison Break), un detective di Chicago il quale decide di trasferirsi con la moglie Sarah (Marisol Nichols) e i due figli in un nuovo sobborgo. The Gates è la massima raffigurazione del luogo idilliaco dove tutte le famiglie felici andrebbero a vivere: i giardini sono curati con assoluta precisione, i vicini sono gentili e disponibili, e la tranquillità regna sovrana. Tuttavia, è solo apparenza. Ora a capo del locale dipartimento di polizia, durante il suo nuovo primo giorno di lavoro, Nick deve indagare sui suoi vicini di casa, inclusa un’inquietante casalinga (Rhona Mitra), in un caso di persona scomparsa. L’uomo, inoltre, scopre che la sua abitazione potrebbe essere infestata da strane presenze, con le quali la moglie è la prima a fare i conti. Mentre comincia a interessarsi a questi intricati eventi inspiegabili, esattamente come fanno i figli Dana e Charlie dopo aver conosciuto i loro misteriosi compagni di scuola, Nick deve tener conto anche delle complicazioni che ogni giorno si sviluppano all’interno di una comunità chiusa in se stessa.

Scharbo sottolinea che questi fenomeni soprannaturali, per quanto intriganti, non sono il punto focale della narrazione, almeno non quanto lo è la rappresentazione abbastanza realistica della vita nei sobborghi. “Trasferirsi dietro quei cancelli rappresenta una delle tante forme del sogno americano”, ha detto il produttore. “Ma in quegli ambienti le facce sorridenti si usano spesso per nascondere dei segreti”. Sfortunatamente, vivere in una comunità dove ognuno è gentile con il prossimo, non impedirà a questi vampiri ghiotti di sangue umano di uccidere selvaggiamente i propri vicini. La serie, infatti, si diverte a mostrare la dipendenza piuttosto che la concupiscenza di sangue. “Giochiamo con le metafore perché molte persone comprendono il concetto di dipendenza”, ha detto Hatem. “E non si tratta di bere il sangue perché è l’unico modo che loro hanno per sopravvivere, piuttosto dell’assuefazione alla caccia e all’uccisione della preda che ciò comporta”.

L’aspetto ancora più divertente e appassionante di tutto questo è che, alla fine della puntata, non avrete sempre la certezza su chi dei residenti sia un vampiro e chi un comune essere umano, come spiega la produttrice esecutiva Gina Matthews. “Per un po’ di tempo vedrete questo personaggio convincendovi del fatto che lui sia un’entità soprannaturale, e poi scoprite che è esattamente l’opposto. E’ un aspetto con il quale giochiamo perché vogliamo che il pubblico possa non avere una percezione completa di quanto sta avvenendo dietro le mura di questi vicini”. Fortunatamente, le dinamiche cambiano in fretta, e la serie è molto più cupa e intensa dell’idea che un sobborgo idilliaco può dare, aspetto non trascurabile per qualunque fan del soprannaturale.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Suggerisci una correzione per l'articolo