Speciali Serie TV

Serie TV: Le migliori storie d'amore

38

Dalle più longeve a quelle proibite, passando per gli ex migliori amici e i tira e molla infiniti.

Serie TV: Le migliori storie d'amore

“Quello che tu chiami amore è stato inventato da uomini come me per vendere nylon”, diceva Don Draper in Mad Men: una delle pochissime serie tv in cui di amore si parla quasi esclusivamente con cinismo. Già, perché nella maggior parte delle serie tv con cui siamo cresciuti e che abbiamo seguito dall’inizio alla fine, abbiamo vissuto di riflesso storie d’amore complicate e passionali, tira e molla infiniti, momenti imbarazzanti, rapporti longevi a lieto fine e rotture sofferte, imparando anche, in certi casi, come comportarci nelle nostre personali vite di coppia. Per cui oggi abbiamo pensato di ripercorrere 25 tra le migliori storie d’amore delle Serie TV, divise per categorie. Ovviamente, c’è qualche piccolo spoiler a cui fare attenzione.

Categoria: “Gli opposti si attraggono”

Ross e Rachel (Friends)

“Lei è la tua aragosta”: questa battuta di Phoebe per consolare Ross dopo l’ennesimo intoppo con Rachel, è rimasta negli annali. La loro storia altalenante è stata una delle più seguite e ricalcate della tv e c’è chi ancora dibatte su chi avesse ragione dei due: avevano rotto o no? Nel corso delle dieci stagioni di Friends, hanno avuto tanti altri partner, ci hanno fatto divertire con i loro litigi, l’unagi, il divano impossibile da trasportare per le scale, i matrimoni falliti, gli insulti inventati, le ripicche, le lettere interminabili e le canzoni poco adatte ai bambini, finché il loro rapporto non ha avuto il lieto fine che speravamo.

Penny e Leonard (Big Bang Theory)

Ed ecco una delle tante storyline che hanno ricalcato la sopracitata coppia: Penny, la bella, e Leonard, il nerd. La storia d’amore principale di Big Bang Theory rappresenta proprio la rivincita dei cervelloni: dopo aver assistito a tutti gli strampalati tentativi di Leonard di attrarre la sua dirimpettaia e convincerla di essere meglio dei tanti bellocci che si alternano nel suo appartamento, li abbiamo visti baciarsi, lasciarsi, farsi ingelosire, tornare insieme e infine sposarsi. La serie sta per concludersi ufficialmente e si spera che gli autori evitino colpi di scena deludenti.  

Seth e Summer (The O.C.)

Dicevamo? Il nerd e la bella? Forse in questo caso sarebbe meglio dire il geek e la bella, dato che Adam Brody non ha per niente le sembianze del classico nerd asociale nell’immaginario comune, ma comunque sia la coppia Seth e Summer di The O.C. è una versione più altolocata, giovanile e problematica di Ross e Rachel. Chi andava al liceo quando è stato trasmesso per la prima volta in tv, è cresciuto insieme a loro e probabilmente li ha anche imitati e ha sognato di vivere una storia simile. Il bacio in stile Spiderman, poi, è uno dei momenti più amati della tv.

Buffy e Angel / Buffy e Spike (Buffy)

Si discosta dalle precedenti l’accoppiata Buffy ed Angel, che le batte tutte in quanto ad alti e bassi, soprattutto perché si tratta della travagliata storia tra una cacciatrice di vampiri e un vampiro. La loro storia non si è conclusa con un lieto fine, ma poco dopo l’uscita di scena di Angel, Buffy ha iniziato una relazione burrascosa con Spike, che per molti fan della serie è stata molto più coinvolgente e passionale, tanto che qualcuno sperava in un “vissero per sempre felici e dannati”.  

Categoria “amori sofferti”

Ryan e Marissa (The O.C.)

“E tu chi sei?”, “Chiunque tu vuoi che io sia”. Ecco lo scambio di battute con cui è iniziata una delle più sofferte storie d’amore del piccolo schermo, con un epilogo ancora più doloroso (che non abbiamo potuto evitare di inserire tra le 27 morti più scioccanti delle Serie TV). Malgrado tutto, quel conto alla rovescia della notte di Capodanno con bacio a sorpresa, è uno dei momenti più romantici e memorabili di tutta la serie.

Jamie e Claire – Outlander

Non credo esista, tra le spettatrici di Outlander, una donna che non vorrebbe essere la Sassenach di uno scozzese come Jamie, né tantomeno un uomo che non resti ammaliato dalla bellezza di Claire. La carta vincente della serie è proprio la fisicità di Caitriona Balfe e Sam Heughan nell’interpretazione dei propri personaggi: lui è l’highlander testardo, rude e poco istruito, e lei l’infermiera di guerra emancipata e indipendente che dagli anni ’40 finisce nel 1743 e trova l’uomo della sua vita dove mai avrebbe pensato. È quasi doloroso pensare che nella realtà non stiano insieme come sul piccolo schermo. Tra i momenti più amati della loro storia, c’è sicuramente la prima notte di nozze.

Dylan e Kelly (Beverly Hills 90210)

Team Brenda o Team Kelly? Negli anni ’90 è stato uno dei dibattiti più accesi attorno alla rinomata e decennale Beverly Hills 90210. In realtà, entrambe le storie hanno colpito nel segno semplicemente perché il compianto Luke Perry ha reso Dylan un personaggio attraente e a tutto tondo, che i ragazzi imitavano e le ragazze speravano di trovare nella realtà. La storia con Kelly, alla fine dei giochi, ha vinto su tutte perché rappresentava il sogno proibito della maggior parte delle adolescenti del decennio: la storia d’amore con il tipo tenebroso e virile che poi si rivela tanto sensibile. Quante idee malsane ci hanno inculcato le serie tv, eh?

Ted e "la madre" (HYMYM)

Finale a parte, How I Met Your Mother è stata una delle sit-com più coinvolgenti e amate dopo l’inarrivabile Friends perché l’idea di scoprire chi fosse questa donna dall’identità misteriosa che arriva dopo decine di fallimenti, feste, matrimoni, tentativi disperati, colpi di scena leggendari e scambi di ombrelli gialli, era irresistibile. Poi, quando finalmente siamo arrivati al momento della rivelazione, il pubblico si è diviso in due fazioni: c’è chi dice che non potesse finire in modo diverso e chi invece non avrebbe mai voluto veder riapparire quel corno blu e la separazione di Barney e Robin.  

Rory e Jess (Gilmore Girls)

Molti meno soldi e più problemi, ma in fin dei conti Jess è stato il Dylan McKay di Una mamma per amica. Fin dalla comparsa del nipote di Luke nella seconda stagione della serie non ce n’è stato per nessuno: tutto confluiva lì, sulla loro storia complicata e sulle sue comparsate improvvise tra un nuovo ragazzo di Rory e l’altro. E Amy Sherman-Palladino lo ha sempre saputo, tanto che nell’ultima stagione su Netflix ha fatto sperare in un loro ricongiungimento, per poi chiudere con il fantomatico cliffhanger di quattro parole e la realizzazione di questo implicito dualismo tra Logan e Christopher, Luke e Jess, senza soluzione di continuità. Non è dato sapere se avremo un’ulteriore stagione di Gilmore Girls, ma è difficile trovare tra i fan della serie qualcuno che non voglia vedere Rory e Jess finalmente insieme.  

Jim e Pam (The Office)

La versione americana di The Office si è conclusa con un finale molto più felice rispetto all’originale inglese. Fin dal primissimo episodio, era evidente che Pam e Jim sarebbero stati la coppia perfetta, e dopo tanti gesti romantici e dichiarazioni sempre più appassionate, alla fine siamo riusciti a vederli insieme. Probabilmente, se ad interpretarli non fossero stati John Krasinski e Jenna Fischer, i due personaggi non avrebbero avuto lo stesso fascino.

Piper e Alex (OITNB)

La relazione tra Piper e Alex è di sicuro la più complicata qui dentro. Il rapporto tra le due è il filo conduttore di tutte le stagioni di Orange Is The New Black e il motivo per cui tutto ha luogo dentro ad un carcere. È una coppia malata e piena di rancore, quindi non è fatta (si spera) per invogliare il pubblico ad immedesimarcisi, ma il loro odio appassionato le rende complici, passionali e appassionate, e per certi versi inseparabili.

Categoria migliori amici che si innamorano:

Pacey e Joey (Dawson’s Creek)

Sarà pure Dawson il protagonista, ma il vero fulcro di tutta la serie è senza ombra di dubbio l’imprevedibile storia d’amore tra Joey e Pacey. All’inizio nessuno avrebbe mai pensato di volerli vedere insieme e invece poi è diventato impossibile immaginarli divisi. La puntata in cui rimangono chiusi per una notte intera dentro ad un tipico gigantesco supermercato americano, è forse quella che è rimasta impressa più di tutte, perché li vede riavvicinarsi con delicatezza e la giusta dose di sfottò. A differenza di altre coppie qui presenti, però, questa non ha avuto un vero e proprio lieto fine, considerando che pur andando a convivere a New York con Pacey, Joey dichiara a Dawson amore eterno. “In una dimensione ultraterrena saremo sempre tu e io”, le dice Dawson nell’ultimo episodio di Dawson’s Creek, e lei conferma: “anime gemelle”. Insomma, Joey Potter avrebbe meritato un posto tra gli ignavi del Limbo.  

Monica e Chandler (Friends)

Mr. e Mrs. Bing: due migliori amici che dopo essersi consigliati e consolati per anni tra una storia fallita e l’altra, si ritrovano a letto insieme, giurano che sarà l’unica volta, e poi invece nascondono al resto del gruppo il loro amore, finché non diventa palese. Il pollo ballerino, la scenetta dello “io so che tu sai che loro sanno che io so”, le due proposte di matrimonio, la convivenza, i regali fatti a mano, le ossessioni di Monica e le battute ciniche di Chandler sono solo alcune delle cose che ce li hanno fatti amare alla follia.  

Robin e Barney (HYMYM)

Ritorniamo nell’universo di How I Met Your Mother per parlare di un’altra bellissima storia d’amore, che purtroppo si è conclusa inspiegabilmente in malo modo. “Io sono l’uomo che ha finto di amare per tutta la vita: pensavo che l’amore fosse una cosa stupida da provare, ma questa donna ha colmato uno spazio nel mio cuore che non potrei richiudere neanche se lo volessi”. Questa è solo una delle dichiarazioni di amore incondizionato di Barney nel corso della serie, e dopo averlo visto conquistare donne a caso nei modi più assurdi, ci piaceva vederlo felice e sposato con Robin. Invece dopo un’elaborata proposta di matrimonio che neanche una spia dei servizi segreti avrebbe potuto architettare meglio, gli autori hanno pensato che Barney stesse meglio da solo e con una figlia (?!).

Maggie e Jim (The Newsroom)  

Erano destinati a stare insieme sin dal loro primo incontro. Aaron Sorkin ha voluto che Jim fosse fin da subito spinto ad interessarsi a Maggie, per poi farlo innamorare di lei e diventare suo confidente in attesa che si lasciasse con Dan. Quando, dopo una serie di momenti sbagliati e inserimenti ad opera d’arte di ostacoli, ce l’hanno fatta e abbiamo potuto finalmente vederli felici e soddisfatti, lo siamo stati anche noi di riflesso. E poi il monologo isterico di Maggie sull’immagine totalmente irreale che restituisce Sex and the City della tipica donna single di New York è uno dei momenti più belli della televisione, a mani basse.

Luke e Lorelai – Gilmore Girls

Questa coppia, forse, avrebbe dovuto far parte della categoria: “lui le muore dietro e lei fa finta di niente per anni”, ma siccome non sarebbe stato rispettoso nei confronti del caro Luke, che rappresenta gli uomini friendzonati di tutto il mondo, li consideriamo due migliori amici che dopo centinaia di occasioni sprecate sono stati finalmente uniti dai propri creatori. Ma in fondo, senza quelle centinaia di occasioni sprecate, forse non li avremmo apprezzati così tanto. 

Categoria “amori proibiti”

Fitz e Olivia (Scandal)

Una storia del genere, nella vita di tutti i giorni, sarebbe difficilmente percepita come ammirevole, considerando che si basa su un tradimento. Ma Shonda Rhimes è brava per questo: perché riesce a convincere i suoi spettatori a guardare delle situazioni come questa da un punto di vista puramente umano. Per cui alla fine è quasi impossibile non sperare che Fitz, il candidato e poi Presidente degli Stati Uniti, lasci la moglie per vivere felicemente con Olivia.

Phoebe e Cole (Streghe)

Tra le tante cose a cui il reboot di Streghe non riuscirà mai a rendere giustizia, c’è la storia d’amore tra Phoebe e Cole, la strega e il demone, che pur concludendosi senza un lieto fine è stata la più memorabile di tutta la serie, battendo addirittura quella tra Leo e Piper.

Jon Snow e Ygritte (Il Trono di Spade)

Stesso discorso per Jon Snow e Ygritte, il guardiano della notte e la bruta. In una serie in cui l’amore è solo un mezzo per giustificare morti e feriti, la loro breve storia è stata un piacevole momento di distrazione, conclusosi con la memorabile frase “You know nothing, Jon Snow” e il matrimonio tra i due attori. Meglio di così non poteva andare!  

Categoria “contro ogni previsione”:

Carrie e Big – Sex and the City

Sì, Maggie di The Newsroom (quindi indirettamente Aaron Sorkin e gli altri autori della serie), avevano ragione: Sex and the City si basa quasi esclusivamente su falsi miti. Ma questo, in fondo, è anche il suo pregio, perché ad esempio rende possibile una storia che, nella realtà, non sarebbe neanche durata due minuti: quella tra Carrie e Mr. Big, appunto. Lui, l’uomo tutto d’un pezzo, donnaiolo incallito che non si lega ad anima viva. Lei, ipersensibile, vulnerabile, impaziente e alla perenne ricerca di conferme – oltre che inspiegabilmente libera di vivere una vita da favola a New York con una piccola rubrica settimanale su un giornale locale. Eppure, malgrado le rispettive imperfezioni e differenze, dopo tanti alti e bassissimi bassi, si scoprono anime gemelle. Un esempio sbagliato di amore, forse, ma indubbiamente coinvolgente. Absofuckinglutely.

Derek e Meredith – Grey’s Anatomy

La coppia Big e Carrie è stata sicuramente una fonte d’ispirazione anche per Shonda Rhimes, perché dal punto di vista caratteriale Derek e Meredith in Grey’s Anatomy sono abbastanza simili. A rendere la sua storia d’amore tanto amata è l’idea di due estranei che dopo una storia di una notte si ritrovano a lavorare nello stesso posto. Lui è già sposato, anche se non felicemente, e lei ha già un altro pretendente, ma alla fine, nonostante tutto, entrambi capiscono di non poter vivere separati. Il problema è che poi Patrick Dempsey è uscito di scena e la serie è proseguita anche senza di lui.

James e Alyssa – The End of the Fu***ng world

Non sappiamo ancora come andrà a finire questa storia d’amore, né se sia effettivamente possibile definirla tale, ma le premesse per un’evoluzione fuori dagli schemi ci sono tutte. Qui parliamo di due ragazzi problematici - per essere riduttivi -  che fuggono insieme e durante il viaggio imparano a conoscersi, cambiando i rispettivi (e poco sani) progetti futuri. Il primo amore non si scorda mai, dopo tutto, e in questo caso può pure evitare una morte cruenta.

Categoria “amore longevo”:

Lily e Marshall (HYMYM)

In questa categoria quasi deserta, vanno inseriti di diritto Lily e Marshall di How I Met Your Mother. Già fisicamente, Jason Segel e Alyson Hannigan formavano un perfetto articolo “il” insieme, poi si sono divertiti a creare anche un’intesa fenomenale, rilassata e davvero realistica. Nessuno ha mai dubitato, neanche per un secondo, che i loro personaggi sarebbero rimasti insieme fino alla fine della serie.

Rebecca e Jack (This Is Us)

L’ultima coppia di questo lungo speciale smielato è quella formata da Rebecca e Jack, i protagonisti di This Is Us. La particolarità della loro storia è data dal fatto che non ne vediamo l’evoluzione in modo lineare, bensì attraverso flashback e salti temporali tra momenti di crisi e di amore incondizionato. Un po’ come Lily e Marshall, Jack e Rebecca sono stati scritti per rappresentare la potenza di un rapporto equilibrato, in cui ci si sostiene a vicenda e ci si migliora invece di limitarsi. Però i drammi intrattengono di più, si sa, per cui anche in questa serie i momenti di felicità sono ridotti all’osso, ma ci piace così. ​



  • Giornalista pubblicista specializzata in comunicazione musicale e televisiva
  • Consulente musicale
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming