Schede di riferimento
Speciali Serie TV

Più oscura, spigolosa e sporca

Falling Skies torna su Fox con la seconda stagione. Quale destino attende Tom e i sopravvissuti della Seconda Massachusetts dopo l'incontro ravvicinato del terzo tipo?

Più oscura, spigolosa e sporca

L’ultima volta che abbiamo visto gli uomini della Seconda Massachusetts tentare di sopravvivere e respingere la minaccia aliena, siamo stati deliziati con un inaspettato colpo di scena. Nel tentativo di comprendere i reali interessi degli invasori, salvare la sua famiglia e le vite dei suoi amici, l’ex professore di Storia Tom Mason (Noah Wyle), leader in ascesa della resistenza, aveva accettato l’invito a bordo di una misteriosa e longilinea entità aliena. Quando il racconto di Falling Skies ripartirà su Fox - dal 3 luglio ogni martedì alle ore 21:00 (la prima settimana andranno in onda due episodi) - saranno trascorsi tre mesi da quell’evento, e avremo a che fare con una situazione molto diversa da quella che abbiamo conosciuto finora. Perché, come avevamo visto negli ultimi istanti della prima stagione e come vedremo nei primi minuti della seconda, l’umore tra gli esseri umani e i mostri colonizzatori è giunto a un punto di non ritorno. Tra le macerie di un mondo in rovina, i combattenti della Seconda Massachusetts - tra cui i figli di Tom e il capitano Weaver (Will Patton) - stanno ancora lottando per la propria sicurezza e per quella dei loro compagni rapiti, incluso Tom. E nonostante la potenza di fuoco dei robot noti come Mac, e l’agilità degli Skitter, viscide creature simili a enormi ragni, grazie all’ingegno di Pope (Colin Cunningham), che ha fabbricato delle munizioni capaci di ferire mortalmente gli alieni, la Terra sembra avere finalmente la meglio.

“Sembra”, perché per nostra fortuna i giorni di pace sono ancora molto lontani. Ciò che attende i sopravvissuti nei prossimi 10 episodi non ha neppure le pallide sembianze della illusoria normalità difesa a spada tratta dai civili nella prima stagione. Benché le dinamiche familiari resteranno un tratto distintivo della serie prodotta da Steven Spielberg, gli autori sembra abbiano ascoltato le richieste dei fan, rendendo la nuova stagione più cupa e minacciosa per i sopravvissuti, e portando gli sviluppi verso una rapida comprensione del motivo per cui gli alieni hanno invaso il pianeta. A immergersi ancora di più nella fanghiglia è soprattutto il protagonista, Tom. Alle responsabilità del suo ruolo di leader si aggiungono le preoccupazioni di un padre messo di fronte a una situazione della quale non può avere il controllo. Pur avendo tratto in salvo il figlio Ben (Connor Jessup), rapito dagli alieni, ed essere riuscito con l’aiuto della dottoressa Anne Glass (Moon Bloodgood) a rimuovere dalla sua schiena il cablaggio organico, il ragazzo è ancora legato agli oppressori psichicamente, e sta sviluppando delle abilità che ricordano troppo le loro. “In questa stagione, [Tom] abbraccia la sua nuova condizione”, afferma Wyle a Zap2it, anche se il suo personaggio fatichi ad accettare le responsabilità della leadership, ruolo che sente di essersi guadagnato e che vorrebbe svolgere nel modo corretto.

Prima che ciò avvenga, alcuni flashback rivelano l’ennesima prova che Mason ha dovuto superare nella navicella aliena. Un incontro ravvicinato del terzo tipo che non include cerchi nel grano, fasci di luce dal cielo o enfatiche testimonianze relegate al taglio basso di un quotidiano locale. Piuttosto, al suo ritorno, Tom è accolto da un’atmosfera pessima, con un’unità demoralizzata da quei continui attacchi degli Skitter che hanno prodotto solo altre vittime e la distruzione del loro rifugio. Neppure i suoi figli ne sono immuni. Ben è diventato cinico, freddo e distaccato. Un atteggiamento che lo sta allontanando dagli altri, i quali non riescono a fidarsi completamente di lui, e che sta rendendo le cose difficili anche ad Hal (Drew Roy), che in assenza del padre ha dovuto prendersi cura dei fratelli da solo. Soltanto il ritorno di Tom sembra poter ribaltare la situazione. Dopo l’incontro, “lui sa molte cose nuove che rappresentano dei potenziali colpi di scena per la seconda stagione”, spiega Peter Shinkoda. Ma al contrario del suo personaggio, il soldato Dai, non tutti vedono in Tom un’opportunità di salvezza. Pope, ad esempio, teme che Mason sia interessato soltanto al bene della sua famiglia, e si chiede se questo non lo abbia portato ad accordarsi con gli alieni, trascurando le richieste e le aspettative del popolo che rappresenta.

“Credo che la serie sia più oscura, spigolosa e sporca”, dice il nuovo showrunner Remi Aubuchon (Caprica). “Penso che quest’anno il tono sarà sicuramente diverso rispetto alla stagione passata”, aggiunge Cunningham. “La prima stagione è servita a impostare le basi. Ora vediamo quanto il mondo sia un luogo oscuro, pieno di sporcizia e nervosismo. E’ un po’ più oscura. Un po’ più intensa”. Una scelta, come sottolinea Bloodgood, che rende Falling Skies meno un family drama e più uno show di fantascienza. “Ogni cosa prende il volo ed è molto più dinamica di quanto lo era nella prima stagione”, dice l’attrice. “Stavamo cercando di trovare la nostra direzione. E’ stato uno show incentrato sulla famiglia Mason, ora riguarda la famiglia Mason e il suo rapporto con gli alieni”, inclusi quelli che ci sono stati appena accennati e che impareremo a conoscere, e altri di cui ignoriamo ancora l’esistenza. “Penso che questa stagione sia più avventurosa, e ci sono più misteri da risolvere”, aggiunge Bloodgood. “Non siamo su Syfy; siamo su TNT”, precisa Wyle sulle pagine di TV Guide. “Stiamo creando una serie che abbia qualcosa di interessante per tutti”.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Schede di riferimento
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Suggerisci una correzione per l'articolo