Speciali Serie TV

NBC torna la casa delle comedy?

Il network del pavone mette in atto la trasformazione più marcata, benché i rinnovi superino il numero di cancellazioni. Presentate 13 novità, per lo più comedy.

NBC torna la casa delle comedy?

Il punto interrogativo nel titolo che abbiamo scelto per questo primo approfondimento dedicato agli Upfronts è d’obbligo. Solo il tempo ci saprà dire se il tentativo del “nuovo” presidente di NBC Robert Greenblatt di riportare il suo network ai fasti di un tempo, quando una serie riuniva davanti ai teleschermi qualcosa come 20 milioni di spettatori, sarà un’impresa possibile o l’ennesimo buco dell’acqua. Guardando la lista dei rinnovi e delle cancellazioni di quest’anno, NBC non sembra passarsela poi così male. La scorsa stagione, soltanto Harry’s Law era stata in grado di uscire indenne dagli Upfronts di maggio, mentre questa volta ci troviamo di fronte a più di un rinnovo coraggioso, come quelli di Whitney, 30 Rock, Community e Parenthood, le quali sicuramente non hanno brillato dal punto di vista dei rating. In realtà, la situazione è molto diversa. NBC chiude una stagione disastrosa: al quarto posto tra i cinque principali network americani e con una lista troppo lunga di show che non passano il turno, la maggior parte dei quali erano stati fermati dopo pochissimi episodi. Piuttosto, sembra che Greenblatt abbia voluto creare un equilibrio tra il vecchio e il nuovo. Questo perché da una parte è essenziale non disperdere quei pochi telespettatori che si è riusciti a fidelizzare, rischiando in questo modo di compromettere la situazione più di quanto non lo sia già, e dall’altra cercare di attirarne di nuovi, tenendo conto anche del difficile momento che l’industria dell’intrattenimento televisivo sta attraversando.

Si commette un errore dicendo che i problemi di NBC non siano gli stessi degli altri network. Stagione dopo stagione, si sta assistendo a un progressivo disinteresse del pubblico verso la tv. L’incalzare delle nuove tecnologie da una parte, che offrono metodiche più accomodanti per seguire i propri show, e la curva dell’attenzione poco elastica delle nuove generazioni, sta spingendo le reti a escogitare nuove strategie per attirare i target demografici più appetibili. Una prima risposta potrebbe arrivare dalle comedy. Come ha dimostrato nelle ultime stagioni, il genere si presta molto bene alle necessità dei network, i quali non investono milioni di dollari e producono serie tv per scopi benefici ma per battere cassa con i pubblicitari, a loro volta attratti solo dalle serie con maggiore seguito (questo non smetteremo mai ripeterlo). Le comedy durano poco, costano relativamente poco, non hanno trame complesse, sono frivole, gli episodi sono quasi sempre autoconclusivi, e soprattutto fanno ridere. In definita, il pubblico trova più facile seguirle rispetto alle serie drammatiche, le cui storie fortemente serializzate richiedono un maggiore sforzo mentale e anche più tempo per essere apprezzate. Questo dovrebbe bastare a spiegare perché NBC ne abbia ordinate 7, oltre alle 6 già in onda che sono state rinnovate, diventando la rete con il maggior numero di comedy della tv americana.

Uno degli storici slogan di NBC è “Più colorata”. Rispetto alla concorrenza, la rete del pavone è quella che scende in campo con l’offerta più caleidoscopica. Medici bizzarri, quarantenni sull’orlo di una crisi di nervi, padri maldestri, messaggeri di Dio e uomini che sembrano aver fatto un patto con il demonio, viscidi playboy, coppie omosessuali, e persino una Prima Famiglia americana. Tutti protagonisti di novità in cui il minimo comune denominatore è lo stesso. Che si tratti di una storia inconsueta, o di una star amata dal grande pubblico - ed NBC quest’anno ne ha corteggiate moltissime (Bill Pullman, Jenna Elfman, Josh Gad, Jesse Spencer, Matthew Perry, Jesse Bradford, Victor Garber, Justin Bartha, Giancarlo Esposito, Anne Heche, Dane Cook) - si dovrà prima di tutto stupire chiunque. Uno dei grandi errori di NBC degli ultimi anni, infatti, è stato attirare con i suoi show un target troppo elitario e raffinato, quasi da tv via cavo. La speranza, per una rete che ha delle serie davvero ottime, che la critica non smette di incensare, è che NBC faccia esattamente quello che ABC e FOX sono riuscite a fare con grande successo prima di lei: abbracciare l’audience in ogni ordine di posto, dal più istruito al meno abbiente. E soprattutto, la speranza è di non dover leggere, a un anno da oggi, un altro rapporto di grande impatto come quello redatto dall’ex presidente Warren Littlefield nel suo libro Top of the Rock: Inside the Rise and Fall of Must See TV. Bensì tornare a prima che tutto cadesse a pezzi, quando i migliori attori, sceneggiatori, registi, produttori e dirigenti avevano fatto di NBC la testa di serie nella più grande era nella storia della televisione.

SERIE CONFERMATE

30 Rock (Stagione 7)
Community (Stagione 4)
Grimm (Stagione 2)
Law & Order: Unità Speciale (Stagione 14)
Parenthood (Stagione 4)
Parks and Recreation (Stagione 5)
Smash (Stagione 2, Midseason)
The Office (Stagione 9)
Up All Night (Stagione 2)
Whitney (Stagione 2)

SERIE CANCELLATE/CONCLUSE

Are You There, Chelsea?
Awake
Bent
Best Friends Forever
Chuck
Free Agents
Harry’s Law
Il Socio
Prime Suspect
The Playboy Club

NUOVE SERIE

1600 Penn1600 Penn (Comedy, Midseason)
I Gilchrist sono la tipica famiglia media americana alle prese con i problemi di tutti i giorni, come un figlio ormai cresciuto costretto a tornare a casa, due adolescenti che si dimostrano più intelligenti dei loro insegnanti, e una matrigna (Jenna Elfman, Incinta per caso) la quale cerca disperatamente di conquistare i suoi figliastri. Sono amorevoli, divertenti e un po’ folli. In altre parole, come tutte le altre famiglie, con una sola eccezione: vivono in una casa molto speciale. La Casa Bianca! Sia che si tratti della visita di un funzionario estero, di una riunione di gabinetto segreta, o di un incendio - in senso figurato e, a volte, letterale - non c’è mai un momento di noia alla Casa Bianca con i Gilchrist. Ad esempio, il figlio maggiore (Josh Gad, star della sensazionale opera teatrale The Book of Mormon), è una delle ragioni principali dei debiti dell’amministrazione, ma anche il collante che tiene unita la famiglia. Il presidente (Bill Pullman, Independence Day) sa fin troppo bene che l’unica cosa più difficile di essere il Capo dello Stato è essere un padre di famiglia. Modern Family incontra West Wing in una comedy del produttore esecutivo e vincitore di un Emmy Jason Winer (Don’t Trust the B---- in Apt 23).
Nel cast anche: Martha MacIsaac, Andre Holland (Friends with Benefits), Amara Miller (Paradiso amaro) e Benjamin Stockham (Padre in affitto).

Animal PracticeAnimal Practice (Comedy)
Il Dott. George Coleman è una star della medicina veterinaria. Con un modo di agire poco ortodosso, il successo di George deriva dal suo innegabile tocco magico con ogni genere di animale. Cioè, tutti tranne il genere umano. Dorothy Crane una volta aveva la chiave del cuore di George, ma oggi ha anche la chiave dell’attività di famiglia, la Crane Animal Hospital. Non solo lei è il nuovo capo di George, la sua precedente storia d’amore con lui (e la sua totale inesperienza con gli animali) è una seria minaccia al suo modo di fare. Dorothy è una donna intelligente e ambiziosa, ed è ansiosa di far pagare a George i torti del passato. Inutile dire che lui è determinato invece a far rimanere tutto come è sempre strato, incluse le partite di poker con uno scimpanzé infermiere. Interpretata da Justin Kirk (Weeds) e diretta dai vincitori dell’Emmy Joe e Anthony Russo (Arrested Development), questa comedy sembra ambientata in un manicomio per animali.
Nel cast anche: Tyler Labine (Reaper), Amy Huberman, Kym Whitley, Bobby Lee e Betsy Sodaro.

Chicago FireChicago Fire (Drama)
Nessun mestiere è più stressante, pericoloso ed esaltante dell’essere un vigile del fuoco della Rescue Squad and Paramedics of Chicago Firehouse 51. Questi sono uomini e donne coraggiosi che vanno incontro al pericolo quando tutti gli altri fuggono nella direzione opposta. Ma le enormi responsabilità di un lavoro simile comportano grandi sacrifici personali. Grandi reputazioni e personalità forti, saper reggere la pressione e prendere decisioni vitali in una frazione di secondo, rischiano di creare tensione nella squadra. E quando una tragedia colpisce uno di loro, la vergogna e i sensi di colpa si abbattono sul gruppo. Nel mezzo di un divorzio, il tenente Matthew Casey cerca di fare il suo lavoro come sempre, ma non lo aiutano i continui scontri con l’esuberante tenente della Rescue Squad, Kelly Severide - ciascuno accusa l’altro della morte del loro collega. Ma quando arriverà il momento, i due metteranno da parte le loro differenze e si schiereranno l’uno accanto all’altro. Dal celebre vincitore di un Emmy Dick Wolf e dal team creativo dietro Quel treno per Yuma, uno sguardo dall’interno a una delle professioni più nobili d’America. Un lavoro duro che spesso fa la differenza tra la vita e la morte.
Nel cast: Jesse Spencer (Dr House), Taylor Kinney (The Vampire Diaries), Eamonn Walker (Oz), Charlie Barnett (Law & Order: Unità Speciale), David Eigenberg (Sex and the City), Monica Raymund (The Good Wife), Lauren German (Hawaii Five-0), Teri Reeves (Three Rivers) e Merle Dandridge (Sons of Anarchy).

CrossbonesCrossbones (Drama, Midseason)
E’ il 1715 e sull’isola di New Providence, nelle Bahamas, prima democrazia funzionante d’America, il diabolico pirata Edward Teach, alias Barbanera, governa su una nazione canaglia frequentata da ladri, banditi e marinai miscredenti. A metà tra una baraccopoli e un paradiso, questo è un luogo diverso da qualunque altro sulla Terra - e una seria minaccia per il commercio internazionale. Per ottenere il controllo di questa comunità temibile, Tom Lowe, un abile assassino sotto copertura, viene inviato al rifugio dei bucanieri per catturare il brillante e carismatico Barbanera. Ma più Lowe si addentra in questo mondo, più si rende conto quanto la sua non sia una missione facile. Lowe non può esimersi dall’ammirare gli ideali politici di Barbanera, la cui sete di conoscenza non ha limiti - e nessuna legge. Ma Lowe non è l’unica minaccia al governo di Barbanera. Lui è un uomo con numerosi nemici e una grande debolezza - una donna estremamente passionale alla quale non riesce a desistere. Dal pluripremiato creatore di Luther, Neil Cross, e dai produttori Walter Parkes e Laurie MacDonald, un’avventura straordinaria e ricca d’azione in cui non si potrà stabilire con facilità se i cattivi sono i pirati o la corona britannica.

Do No HarmDo No Harm (Drama, Midseason)
Il Dott. Jason Cole è un rispettato neurochirurgo il quale ha tutto ciò che si può desiderare - una carriera lucrativa, fascino e il dono della compassione. Ma ha anche un profondo e oscuro segreto. Una mattina, si è svegliato disorientato in una stanza d’albergo distrutta, con accanto una donna mezza nuda che non aveva mai visto prima. Ogni sera alla stessa ora, qualcosa in Jason cambia, rendendolo quasi irriconoscibile - seducente, subdolo e con un disturbo borderline della personalità. Questo nuovo uomo è il suo pericoloso alter ego noto come “Ian Price”. Per anni, Jason ha lottato con un disturbo dissociativo dell’identità, ed è riuscito a tenere sotto controllo Ian con un potente sedativo sperimentale. Ma ora il suo - o meglio, il loro - fisico ha sviluppato una resistenza al siero, liberando Ian ancora una volta. Come se non bastasse, dopo essere stato represso per lungo tempo, Ian è deciso a vendicarsi con il suo oppressore. Con tutte le persone cui Jason tiene di più in pericolo - pazienti, amici, colleghi di lavoro e anche la donna che ama - quest’uomo dovrà trovare un modo per fermare Ian una volta per tutte. Riusciranno a trovare un terreno comune, o si distruggeranno a vicenda?
Nel cast: Steven Pasquale (Rescue Me), Alana De La Garza (Law & Order), Mousa Kraish, Michael Esper (A Beautiful Mind), Ruta Gedmintas (The Borgias) e Phylicia Rashad (I Robinson).

Go OnGo On (Comedy)
Dopo essersi preso del tempo, Ryan - che ha perso recentemente la moglie in un incidente d’auto - è pronto a tornare al lavoro. Sebbene il suo charme e la sua arroganza siano tornate le stesse di un tempo, il suo capo non lo rimanderà in onda fino a quando non avrà chiesto l’aiuto di qualcuno. Così, Ryan si unisce suo malgrado a un gruppo di sostegno con l’unico obiettivo di tornare a lavorare in radio il più rapidamente possibile. Interpretato dal paladino della parlantina veloce, il sarcastico e carismatico Matthew Perry (Friends), Ryan riesce a sabotare il gruppo, con ogni oppresso convinto improvvisamente di giocare a “chi ha la storia che fa singhiozzare di più?”. In poco tempo, tutti sono in lotta l’uno contro l’altro, cercando di farsi vanto della propria disperazione. Ma la totale mancanza d’interesse di Ryan verso la guarigione potrebbe essere proprio ciò di cui questo gruppo ha bisogno. Dallo sceneggiatore e produttore esecutivo vincitore dell’Emmy Scott Silveri (Friends), una nuova serie che dimostra quanto il dolore possa far bene.
Nel cast anche: Laura Benanti (The Playboy Club), Julie White (Transformers), Suzy Nakamura, Khary Paytone e Allison Miller (Terra Nova).

Guys With KidsGuys With Kids (Comedy)
Dal vincitore dell’Emmy Jimmy Fallon, una nuova e divertente comedy incentrata su tre papà trentenni i quali cercano di mantenersi giovani mentre stringono le mani dei loro bambini appena nati. Facile, vero? Per fortuna, Chris, Nick e Gary hanno la loro reciproca amicizia per sopravvivere a questa esperienza, mentre cercano disperatamente di rimanere fichi. Bilanciare il lavoro con le responsabilità a casa come uomini felicemente sposati o dolorosamente divorziati, prendendosi cura dei loro figli senza trascurare la vita sociale, è una sfida quotidiana. Che si tratti di aggiustare una tubatura nel lavello della cucina o tenere al sicuro il proprio piccolo nel marsupio, questi ragazzi sono determinati a vivere le loro avventure di genitori come non hanno fatto mai prima. Qualcuno una volta disse che è più facile diventare padre che esserlo. Questi tre ragazzi stanno per scoprire quanto ciò sia vero.
Nel cast: Jesse Bradford (West Wing), Zach Cregger (Friends with Benefits), Anthony Anderson (Law & Order), Jamie Lynn Sigler (I Soprano) e Tempestt Bledsoe (I Robinson).

HannibalHannibal (Drama, Midseason)
Uno dei personaggi più affascinanti della letteratura arriva in tv per la prima volta: lo psichiatra e serial killer Hannibal Lecter. In questa nuova serie di Bryan Fuller (Pushing Daisies), basata sui personaggi dei romanzi classici di Thomas Harris, scopriamo dove questa incredibile storia ha avuto inizio. Will Graham è un profiler di talento a caccia di un assassino seriale con l’FBI. Graham ha un modo unico di ragionare, che gli dà la capacità sorprendente di entrare in empatia con chiunque - anche con gli psicopatici. Lui sembra sapere cosa li rende tali. Ma quando la mente del killer che sta seguendo si rivela troppo contorta anche per lui, Will cerca l’aiuto del Dott. Lecter, uno dei migliori psichiatri del Paese. Armato dell’incredibile conoscenza del brillante dottore (che solo il pubblico sa essere un serial killer), i due formano una coppia straordinaria cui nessun cattivo sembra poter sfuggire. Se solo Will sapesse... Con il giovane e brillante attore Hugh Dancy nei panni di Will Graham, Hannibal dà nuova linfa a un classico immortale.

InfamousInfamous (Drama, Midseason)
Quando una ricca e famosa ragazza dell’altra società, Vivian Bowers, viene trovata morta per overdose, nessuno sembra davvero sorpreso. L’erede dell’impero farmaceutico Bowers è stata sulle prime pagine dei tabloid per anni, che l’hanno raffigurata come una ragazza privilegiata, senza regole, bella... e ora morta all’età di 32 anni. Ma per l’agente dell’FBI Will Moreno, le cose non tornano in questa sospetta dinastia. Convinto che la morte della ragazza sia un omicidio, escogita un piano ingegnoso per arrivare alla verità: coinvolgere la detective Joanna Locasto. Vent’anni fa, Joanna era la migliore amica di Vivien ed è cresciuta praticamente nella casa dei Bowers. Quando riappare al suo funerale, tutta la famiglia la accoglie ignara a braccia aperte. Joanna comincia subito a scoprire oscuri segreti e indizi che dimostreranno quanto la vita di Vivian fosse effettivamente in pericolo. Allo stesso tempo, riaccende la fiamma di una vecchia relazione e riscopre il fascino della vita lussuosa che un tempo conosceva, scoprendo ancora una volta come in questo mondo si vive... e si muore.
Nel cast: Laz Alonso (I signori della fuga), Meagan Good, Victor Garber (Alias), Tate Donovan (Damages), Katherine La Nasa (Alfie), Neil Jackson ed Ella Rae Peck (Gossip Girl).

Next CallerNext Caller (Comedy, Midseason)
Cosa succede quando uno sboccato DJ radiofonico - interpretato dal pluripremiato e scandalosamente affascinante Dane Cook - è costretto a condividere il microfono con una vispa femminista? E’ ciò che il produttore esecutivo Stephen Falk (Weeds) e il regista vincitore di un Emmy Marc Buckland (My Name Is Earl) ci mostrano in questa nuova comedy tagliente. E’ il suo primo giorno a New York City e la 26enne Stella Hoober è pronta a conquistare il mondo. Dopo un periodo alla radio pubblica, Stella è stata ingaggiata per co-condurre l’irriverente show Booty Calls with Cam Dunne. Intelligente, coraggiosa e appassionata, Stella è determinata a portare le divertenti chiacchiere da spogliatoio dello show a un nuovo livello con un dibattito rispettoso sui rapporti tra uomini e donne. Ma c’è un problema: Cam! Lui le renderà le cose molto difficili, dal momento che non ha alcuna intenzione di condividere i riflettori, in particolare con qualcuno come lei. Il loro sta per diventare un rapporto molto teso, ma Cam e Stella potrebbero essere la combinazione perfetta che la stazione stava cercando - fintanto l’uno non intralcerà l’ascesa al successo dell’altra e viceversa.
Nel cast anche: Collette Wolfe, Jeffrey Tambor (Arrested Development), Joy Osmanski (True Jackson) e Wolé Parks.

RevolutionRevolution (Drama)
Il nostro intero modo di vivere dipende dall’energia elettrica. Che cosa accadrebbe se essa smettesse semplicemente di esistere? Ebbene, un giorno, come un interruttore spento, il mondo si ritrova improvissamente nel medioevo. Gli aerei precipitano dal cielo, gli ospedali chiudono, e le comunicazioni sono impossibili. E senza alcuna tecnologia moderna, chi può dirci perché tutto ciò sia accaduto? Ora, 15 anni dopo, la vita è tornata quella di una volta, molto tempo prima della rivoluzione industriale: le famiglie vivino in quartieri tranquilli, e quando il sole tramonta, vengono accese lanterne e candele. Le giornate sono più lente e dolci. Apparentemente. Ai margini delle piccole comunità agricole, c’è un pericolo in agguato. E la vita di una giovane donna cambia drasticamente quando una milizia locale arriva e uccide suo padre, il quale, all’insaputa di lei, aveva avuto a che fare in qualche modo con il misterioso blackout. Questo incontro brutale porterà lei e due improbabili compagni a partire per un’ardita avventura alla ricerca di risposte nel passato, nella speranza di reclamare il futuro. Dal regista Jon Favreau (Iron Man) e dalla fervida immaginazione di J.J. Abrams (Lost) ed Eric Kripke (Supernatural), una sorprendente serie d’avventura in cui un improbabile eroe condurrà il mondo fuori dall’oscurità. Letteralmente.
Nel cast: Billy Burke (The Twilight Saga), Tracy Spiridakos (Being Human), Anna Lise Phillips (Terra Nova), Zak Orth, Graham Rogers (Memphis Beat), J.D. Pardo, Giancarlo Esposito (Breaking Bad), David Lyons (The Cape), Maria Howell, Tim Guinee e Andrea Roth (Rescue Me).

Save MeSave Me (Comedy, Midseason)
Benvenuti in periferia, dove non accade mai nulla di interessante. Beh, quasi mai. Dopo un’esperienza di premorte (soffocata quasi da un panino), Beth torna in sé solo per rendersi contro che ora ha un filo diretto con Dio. Naturalmente, il marito Tom è scettico e sprezzante nei confronti di simili farneticazioni - e la sua amante non potrebbe essere più d’accordo. Tuttavia, quando cominciano ad accadere delle cose inspiegabili, le convinzioni di ognuno vengono messe alla prova. Beth comincia a dire e fare cose che turbano la sua famiglia e i suoi amici. Lei non è il tipico profeta “tutto fumo e niente arrosto”. Diciamo solo che, se Dio avesse una casalinga disperata come portavoce, questa sarebbe Beth! Lei è in assoluto l’ultima donna sulla faccia della Terra che Dio avrebbe scelto, ma come molti dicono, a volte agisce in modi misteriosi. La nominata all’Emmy Anne Heche (Hung) in una nuova comedy dallo spirito unico da John Scott Shepherd (Nurse Jackie) e dal regista vincitore dell’Emmy Scott Winant (Californication).
Nel cast anche: Michael Landes, Alexandra Breckenridge (American Horror Story), Heather Burns (Bored to Death) e Madison Davenport (Shameless).

The New NormalThe New Normal (Comedy)
Al giorno d’oggi, le famiglie possono avere molte forme - due papà, due mamme, donatori di sperma, donatrici di ovuli, adozioni... Siamo nel 2012 e tutto è possibile. Bryan e David sono una coppia di Beverly Hills che ha tutto. Beh, quasi tutto. Con una carriera di successo e un compagno fedele e amorevole, l’unica cosa che manca a questi ragazzi è un bambino. E proprio quando pensano che la fortuna non stia girando dalla loro parte, i due incontrano Goldie, una ragazza straordinaria con un passato controverso. Cameriera e madre single nel Midwest, Goldie sta cercando di uscire dal suo vicolo cieco e liberarsi della nonna pidocchiosa trasferendosi a Los Angeles con la sua precoce figlia di otto anni. Disperata e senza un quattrino - ma fertile - Goldie diventa rapidamente la ragazza dei sogni di Bryan e David, e molto probabilmente la loro madre surrogata. Dal vincitore di un Emmy Ryan Murphy (Glee) e interpretata da Justin Bartha (Una notte da leoni), dalla star di Broadway Andrew Rannells e da Ellen Barkin, una comedy nuova e fresca su una famiglia che fa di tutto per essere normale.
Nel cast anche: Georgia King.

PALINSESTO

Palinsesto

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Suggerisci una correzione per l'articolo