Schede di riferimento
Speciali Serie TV

La madre di tutte le guest star: Linda Hamilton in Chuck

La favolosa Linda Hamilton (Sarah Connor in Terminator) interpreta la mamma di Chuck. Quale mistero si cela dietro il suo ritorno nella vita del figlio?

La madre di tutte le guest star: Linda Hamilton in Chuck

Può scaldavi il cuore e prendervi a calci nel sedere fino alla settimana prossima. Nessuno potrebbe interpretare una mamma in azione meglio di Linda Hamilton, che passa dalla fantascienza dei vari Terminator allo spionaggio in Chuck, serie nella quale veste i panni dell’agente segreto Mary Elizabeth Bartowski. La donna, che aveva abbandonato la sua prole - Chuck (Zachary Levi) ed Ellie (Sarah Lancaster) - circa vent’anni fa senza una spiegazione, sembra sia in combutta con il russo e meschino Alexei Volkov (Timothy Dalton). Dunque, come mai si presenta a sorpresa nell’episodio della quarta stagione in onda questo sabato (2 settembre dalle ore 21:15 su Steel) per avere gli avanzi del Ringraziamento con Chuck? Mamma Bartowski è realmente cattiva o sta facendo solo finta? Toccherà a voi fan indovinarlo perché la favolosa Hamilton ha detto di non conoscere la verità in occasione di questa sua chiacchierata con TV Guide.

Domanda da un miliardo di dollari: questa serie ha palle a sufficienza per una mamma cattiva del tuo calibro?
[Ride] Oh, questa serie ha le palle! Al momento sono al settimo cielo.

Considerando però l’angoscia che lei ha già provocato ai suoi figli liberandosi di loro e decidendo di fuggire, non sarebbe troppo, troppo crudele?
Lo so. Come attrice, sarebbe molto divertente se si scoprisse che Mary Elizabeth è cattiva. [Ride] Ma, pensando alla mia carriera, diventare buona è ciò che mi serve. Voglio lasciare il segno in questo show! E poi, povero Chuck, ha bisogno di una mamma.

Quindi gli autori vogliono tenerci con il fiato sospeso ancora per un po’?
A quanto pare. [Ride] Mi sta consumando! Mary si sta muovendo su un filo molto sottile, e nessuno mi ha detto dove finisce. E’ la prima volta che interpreto un personaggio al quale non so che costa stia realmente accadendo.

Com’è interpretare qualcosa di simile senza conoscere tutti i fatti?
Alla scuola di recitazione, la prima cosa che ti insegnano è trovare con chiarezza la tua intenzione, perché l’intenzione è tutto in una scena. Ma eccomi qui, diversi episodi dopo l’inizio della mia corsa, e ancora non so quel è il suo piano. Così cerco in un certo senso di gettarmi in ogni parte del dialogo nel modo più convincente possibile, in modo che in realtà non sia così fondamentale sapere se Mary Elizabeth sta mentendo oppure no. E’ l’unica cosa che posso fare! Sul set mi ricordano continuamente di non mettere troppo calore, un atteggiamento troppo da mamma, nel ruolo. C’è un motivo se si chiama Agente Gelo. Ma una mamma potrebbe essere cattiva e avere ancora a cuore i suoi figli. Non è un mondo bianco e nero, soprattutto con Chuck.

Alla fine della scorsa stagione, abbiamo visto un flash della mamma ma è stato girato prima che firmassi per il ruolo, giusto?
Esatto. Non ero io. Ho pensato fosse interessante il fatto che si erano impegnati in questa cosa prima di trovare un’attrice. E’ avvenuto tutto al contrario. Il modo in cui ho sentito parlare di questo ruolo è stato da un fan, il quale è venuto da me durante una convention e mi ha detto: “Hai intenzione di diventare la mamma di Chuck?”. E’ stato come, “Eh? No!”. Questo è avvenuto molto prima che mi offrissero la parte.

Quindi quel fan aveva fatto semplicemente una fortunata supposizione?
Non so come funzionino queste cose. La base di fan è piuttosto devota e c’erano state in giro delle voci riguardo al mio ingaggio. Forse i produttori di Chuck hanno messo in giro la voce per vedere che cosa avrebbero detto i fan. O forse è stato solo un grande colpo di fortuna. Forse alcuni di loro pensavano “Oooh, Linda Hamilton!”. Mentre altri pensavano “Oooh, Jamie Lee Curtis!” oppure “Oooh, Lynda Carter!”. I produttori avevano una lista di opzioni e sono stata io a vincere!

Nessun ripensamento?
Nessuno. Ero totalmente coinvolta, e le tempistiche non potevano essere migliori. Ho cominciato a lavorare in questo show una settimana dopo la partenza del mio ultimo figlio al college. Quindi, cosa c’è di meglio per una “nidificatrice” sola di 75 ore a settimana al lavoro? In realtà, stiamo lavorando più di 96 ore a settimana, ma va bene così!

Pensi che papà Bartowski [Scott Bakula] sia realmente morto?
Awww... non sarebbe fantastico se non lo fosse? Penso possa diventare uno show su una famiglia di spie. Nessuno mi ha parlato di Scott. Ma mi piace pensare che Stephen in realtà abbia simulato la sua morte! E’ quel tipo di show! Ma non credete che Timothy Dalton sia straordinario? E’ incredibile quello che sta facendo. Mi sto divertendo molto a osservarlo sul set. E’ così creativo e divertente. Non solo. Il suo personaggio diventa sempre più sciocco. Sono un po’ gelosa, davvero. [Ride] Mary Elizabeth potrebbe ucciderlo.

Vorresti essere la sua spalla?
Un po’ troppo, perché voglio fare della commedia, lo voglio davvero tanto! Mi sento molto attratta da questa cosa e faccio ridere tutti durante le prove, ma nel momento in cui cominciano le riprese, devo tornare seria. [Ride] Tuttavia, immagino che se continuerò a martellarli, magari entro quatto o cinque anni riuscirò a farcela.

Zach Levi ha diretto un episodio. Com’è andata?
Non sono una grande intenditrice. Non ho avuto problemi a dargli il pieno controllo della situazione, perché lavora nello show da così tanto tempo. Io ero solo l’ospite e lui il capo. Mio figlio, il directah! Non sempre va così bene quand’è uno degli altri attori a dirigerti. Il più delle volte ti senti dire: “Voglio sentirti pronunciare esattamente quello che c’è scritto!”. Zach invece aveva questa fantastica stenografia. Mi bastava una sua parola e la scena andava in tutt’altra direzione. Non ho conosciuto attori così “esigenti” alla mia età. Zach ha un udito favoloso, riesce a notare qualsiasi inflessione, sentire qualsiasi rumore. Ha una voce musicale e un ottimo tempismo. Non sono troppo vecchia per imparare!

Tu e Sigourney Weaver siete un enorme punto di riferimento nei film con supereroi in azione. Oggi la torcia è sorretta da Angelina Jolie. Eppure, ci sono pochissime donne nel vostro club. Perché?
Non so che fine abbiano fatto tutte. Ai tempi in cui interpretavo Sarah Connor, ci fu una grande ondata, quasi un movimento. Ora, non tanto. Per qualche motivo, nessuna riesce a lasciare il segno. I miei amici e io abbiamo cercato di immaginare il cast di una versione femminile de I Mercenari.

Fantastico! Saremo alla prima!
Non è grande un’idea? Bisogna farlo! Ma con quali attrici? Io. Sigourney. Jamie Lee Curtis. Jennifer Garner. Non ci sono molte ragazze nuove da aggiungere alla lista. In passato, molte più donne hanno saputo dimostrare di poter essere forti e di riuscire a prendere a calci nel sedere qualcuno sullo schermo ed essere ancora sexy, e il pubblico le ha adorate. Poi cos’è successo? [Ride] Ehi, forse le giovani attrici di oggi hanno paura di scendere in campo e competere con Angelina Jolie. Lei lavora così bene, forse nessuno pensa di poter fare meglio!

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Schede di riferimento
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti