Speciali Serie TV

Fan di Mindhunter? Ecco 9 Serie TV che potrebbero piacerti allo stesso modo

161

Thriller, drama basati su fatti realmente accaduti e ricostruzioni documentaristiche che potrebbero aiutarvi a colmare il vuoto lasciato da Bill Tench e Holden Ford.

Fan di Mindhunter? Ecco 9 Serie TV che potrebbero piacerti allo stesso modo

Avete aspettato tre anni per vedere i nuovi episodi di Mindhunter, appena sono usciti li avete divorati in pochi giorni e adesso state disperatamente cercando serie tv simili per colmare il vuoto lasciato da Bill Tench e Holden Ford? Siamo qui per aiutarvi, per cui eccovi nove titoli che potrebbero piacervi allo stesso modo, tra ricostruzioni di fatti realmente accaduti, thriller psicologici e documentari a puntate. 

 Manhunt: Unabomber

(miniserie di otto puntate, disponibile su Netflix)

È passata piuttosto in sordina, eppure Manhunt: Unabomber è una delle migliori produzioni offerte dal colosso dello streaming on demand, nonché la continuazione ideale per gli orfani di Mindhunter. Il drama in otto episodi, creato da Andrew Sodroski per la penna di John Goldwyn (Dexter) e Dana Brunetti, e prodotto tra gli altri da Kevin Spacey, ha come protagonista un irriconoscibile Paul Bettany (Avengers), nei panni del famigerato Unabomber che tra il 1978 e il 1995 uccise centinaia di persone inviando diversi pacchi esplosivi per combattere quelli che lui considerava i “pericoli del progresso tecnologico”. Grazie al lavoro dei profiler dell’FBI e in particolar modo dell’agente Jim “Fitz” Fitzgerald (qui interpretato da Sam Worthington), nel 1996 si riuscì a scoprire la sua vera identità. Tra l'altro, prossimamente arriverà la seconda stagione, incentrata su un altro terrorista. 

Conversations with a Killer: The Ted Bundy Tapes

(miniserie di quattro episodi, disponibile su Netflix)

Considerando che Ted Bundy potrebbe essere uno dei serial killer intervistati da Holden e Tench nella prossima stagione di Mindhunter, potreste arrivare preparati al confronto tra realtà e ricostruzione con questo ritratto dettagliato del famigerato omicida dall’aria innocente. Conversations with a Killer: The Ted Bundy Tapes è una ricostruzione della vita di Bundy attraverso interviste, immagini d’archivio e registrazioni audio delle conversazioni che ebbe con l’FBI nel braccio della morte. Da vedere, per capire fin dove si può spingere la follia omicida e quanto sia importante la pratica del profiling in casi come questo. 

True Detective

(tre stagioni da otto episodi l’una, disponibili su Sky e NOW TV)

Non c’è apparentemente nessun profiler dietro la risoluzione degli omicidi di True Detective, ma le tre stagioni dell'amata serie thriller abbondano di analisi introspettiva e sociale. Considerando anche che è sicuramente più famosa di Mindhunter, è probabile che l'abbiate già vista, ma in caso vi foste fermati alla seconda (deludente) stagione, vi consigliamo vivamente di recuperare al più presto la terza, in cui uno strepitoso Mahershala Ali indaga sulla sparizione di due bambini tra flashback e problemi di memoria: un mistero le cui radici si estendono nel corso di tre decenni. 

The Night Of

(miniserie di otto puntate, disponibile su Sky e NOW TV)

Come si distingue un assassino da un innocente? È questa la domanda a cui cerca di rispondere The Night Of, il drama ideato da Peter Moffat e scritto da Richard Price con Steven Zaillian. Una miniserie in otto parti che istiga al binge-watching fin dal primo minuto, grazie anche all'ottima interpretazione di John Turturro e da Riz Ahmed, e che ruota attorno alla storia di uno studente universitario di origini pakistane, accusato di aver ucciso una ragazza dopo una nottata di sesso e droga.  

When They See Us

(miniserie di quattro puntate, disponibile su Netflix)

Ben undici candidature agli Emmy Awards 2019 per When They See Us, la serie creata e diretta da Ava DuVernay incentrata sul vero caso di una donna che nel 1986 fu selvaggiamente picchiata e stuprata a Central Park. Cinque adolescenti, di cui quattro neri e un ispanico, furono accusati del reato, nonostante mancassero le prove della loro consapevolezza, e ben venticinque anni dopo furono tutti assolti. La loro storia è diventata l'emblema dell'odio razziale e del fallimento della giustizia americana.

Sharp Objects

(miniserie di otto puntate, disponibile su Sky e NOW TV)

L’abbiamo già inserita tra le serie consigliate ai fan di True Detective e lo ribadiamo anche in questo caso. Splendida opera registica di Jean-Marc Vallée, Sharp Objects è la trasposizione seriale dell’omonimo romanzo di Gillian Flynn, l’autrice de L’Amore Bugiardo. La storia, magistralmente interpretata da Amy Adams e Patricia Clarkson, ruota attorno all'omicidio di due ragazze preadolescenti in un paesino sperduto nel Missouri, Wind Gap. Essendo cresciuta proprio lì, la giornalista di Chicago Camille Preaker viene mandata ad indagare sull’accaduto per scriverci un articolo: un incarico tutt’altro che facile, considerando il difficile rapporto con la madre Adora, una donna fredda e ossessiva, da cui si è allontanata dopo la prematura morte della sorellina minore.

City On a Hill

(una stagione di dieci episodi, disponibile su Sky e NOW TV)

È da poco approdata su Sky, ma già ci sentiamo di consigliarvi City on a Hill, la serie basata su un’idea originale di Ben Affleck e Charlie McLean con protagonisti Kevin Bacon e Aldis Hodge, che racconta di quando a Boston, negli anni '90, si registrarono molti casi di crimini violenti appoggiati dalle forze dell'ordine, finché non è avvenuto quello che è passato alla storia come Il Miracolo di Boston. Qui la caccia ai criminali è sicuramente più pratica che teorica rispetto a Mindhunter e non si parla di serial killer, ma come nella serie di Fincher c’è un confronto tra due uomini di legge molto diversi tra loro e una ricostruzione molto fedele dei fatti di cronaca.

Making a Murderer

(due stagioni, venti episodi in tutto, disponibili su Netflix)

Un caso di malagestione giudiziaria oppure un esempio di killer molto bravo a mentire? La risposta a questa domanda ce l’avremo solo in futuro, perché il processo a Steven Avery, raccontato nelle due stagioni di Making a Murderer è ancora in corso, e nonostante la serie cerchi di dimostrare la sua innocenza nel caso di omicidio a suo carico, c’è chi ritiene siano stati omessi dal racconto alcuni dettagli piuttosto rilevanti. Steven Avery ha scontato diciotto anni di carcere per uno stupro che non ha commesso, motivo per cui ha chiesto e ottenuto un risarcimento, ma nel 2005 è stato arrestato di nuovo perché ritenuto colpevole della morte della fotografa Teresa Halbach. La polizia locale lo ha preso di mira, oppure è stato davvero lui? Il dibattito è acceso e se volete farne parte, dovete vedere questa serie.

Di prossima uscita:

Unbelievable

(una stagione di otto episodi, disponibile su Netflix dal 13 settembre)

Per finire, vi consigliamo un’altra ricostruzione di fatti purtroppo realmente accaduti, che arriverà il prossimo 13 settembre su Netflix. Scritta dalla sceneggiatrice di Erin Brockovich, Susannah Grant, con Michael Chabon (John Carter) e Ayelet Waldman (Applebaum), Unbelievable racconta il caso di Marie Adler (Kaitlyn DeverL'uomo di casa), una ragazza di appena 18 anni che nel piccolo paesino di Lynwood, nello Stato di Washington, denunciò alla polizia di essere stata stuprata da un uomo durante la notte. L'aggressore, dopo essere entrato dalla finestra di casa, l'aveva bendata e le aveva legato le mani usando i lacci delle sue stesse scarpe, per poi andarsene indisturbato. Rilevando delle incongruenze nel suo racconto, la polizia la accusò di aver mentito sull'accaduto, denunciandola a sua volta per aver presentato falsa testimonianza. Nel frattempo, in altre città americane, due detective (interpretate da Toni Collette e Merritt Wever) indagavano su una serie di casi di stupro: le vittime erano tutte donne sole, che dicevano di essere state aggredite di notte, nella quiete della propria casa, proprio come Marie. 



  • Giornalista pubblicista specializzata in comunicazione musicale e televisiva
  • Consulente musicale
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming