Schede di riferimento
Speciali Serie TV

Defiance: Un salto mortale in un’avventura senza limiti

59

Una nuova Terra con nuove regole nella serie sci-fi più vivace degli ultimi anni, in onda da questa sera su Axn Sci-Fi.

Defiance: Un salto mortale in un’avventura senza limiti

Le storie di alieni e delle possibili ripercussioni del loro arrivo sulla Terra affascinano questo mondo praticamente da sempre, ma poche sono generose di dettagli e immaginifiche come il ritratto consegnato da Defiance. Il drama post-apocalittico di Rockne S. O’Bannon, lo stesso ideatore di Farscape, arriva per la prima volta in Italia, su Axn Sci-Fi (canale 134 di Sky), mercoledì 17 settembre, con un doppio episodio alle ore 21:00. È un salto mortale in un’avventura che non si contiene, per le ragioni giuste, quello che la serie di O’Bannon chiede ai fan della fantascienza. Un tuffo da sperimentare necessariamente a occhi spalancati, perché è un mondo straordinariamente complesso, stratificato, arcadico e ricercato quello che si palesa fin dall’inizio del viaggio. Mai ambientazione futuristica era stata più fantasiosa e meglio realizzata in tv. Dalle numerose razze aliene che popolano questo nuovo mondo, il nostro mondo, alle loro culture e modi di esprimersi, vere e proprie lingue create con il supporto dello stesso linguista de Il Trono di Spade, Defiance è essa stessa uno dei personaggi di questo folle racconto.

È il 2046 e Defiance ritrae la Terra come un pianeta il cui paesaggio e i cui usi e costumi sono stati profondamente cambiati dall’arrivo di numerose forme di vita aliene diverse tra loro ma note collettivamente come Votan. Convinti che il nostro fosse un pianeta disabitato, gli alieni avevano raggiunto la Terra dopo la distruzione della propria galassia e trovato ad accoglierli una razza ostile e sospettosa, gli umani. Lo scontro era stato inevitabile ed era culminato con la misteriosa esplosione in orbita della flotta aliena. Un evento spettacolare il quale, purtroppo, era costato la vita a milioni di Votan e, con la sua devastante pioggia di detriti, cambiato in modo irreparabile la vita sulla Terra. Tra le conseguenze, anche l’introduzione di nuove specie animali e vegetali che, allo stesso modo di quelle a terra, sono state mutate orribilmente dal contatto con i rifiuti e le tecnologie aliene, creando ibridi bizzarri e pericolosi. Il sospetto che dietro la distruzione della Ark ci sia la mano dell’uomo e la rabbia di quest’ultimo per ciò che gli alieni hanno fatto alla Terra con il loro “esperimento andato storto” hanno esasperato ulteriormente gli animi tra le due fazioni, finché queste non hanno compreso di dover lavorare insieme per assicurare a entrambe la sopravvivenza in questo nuovo, rischioso mondo.

DefianceBenché di per sé molto affascinante, la storia di Defiance, come qualsiasi storia, non avrebbe potuto esserlo pienamente senza il suo eroe, Joshua Nolan (Grant Bowler, True Blood). Ed è con il suo arrivo a Defiance, città di frontiera nota un tempo come St. Louis, che il racconto ha inizio. Un ex militare che ha fatto la propria parte nel conflitto con gli alieni, ora Nolan sta girando il mondo cogliendo un’opportunità dopo l’altra, seguito dal suo fedele braccio destro, l’alinea Irisa (Stephanie Leonidas), prima di ogni altra cosa sua figlia adottiva. Popolata dagli umani e dai Votan sopravvissuti alla guerra, Defiance è governata da Amanda Rosewater (Julie Benz, Dexter), il nuovo sindaco, per la quale Nolan diventa subito una speranza, colui che l’aiuterà a risolvere le tante questioni e respingere le minacce ricorrenti che ogni giorno mettono in pericolo la pace e la sopravvivenza nella sua comunità. Ma Amanda potrebbe non aver fatto i conti giusti, giacché l’ultimo arrivato non condivide il suo idealismo e, quando è stato necessario, ha fatto cose davvero terribili. E sono proprio queste parti più in ombra il vero punto di forza di Defiance.

“Sono dell’opinione che a rendere questo mondo diverso fin dall’inizio è il fatto che tutte queste specie si ritrovino immerse in un conteso a loro davvero, davvero alieno”, ha spiegato il produttore esecutivo Kevin Murphy. “In una serie come Revolution, il mondo è piuttosto riconoscibile. Così come, e anche questa volta il mio non vuole essere un confronto qualitativo, tutto lo era in Lost. Qui c’imbattiamo in razze nuove. E quando hai a disposizione gli alieni, hai la possibilità di raccontare storie più ampie sull’essere uno straniero in terra straniera, a differenza di altri show di fantascienza”. L’ambizione, a cominciare dal canale che ne propone gli episodi negli Stati Uniti, Syfy, è creare un prodotto capace di raccogliere l’importante eredità del drama sci-fi più acclamato degli ultimi anni, Battlestar Galactica. Defiance cerca di farlo offrendo un’esperienza immersiva a tutto tondo che non si limita alla serie. Il suo arrivo in tv è stato preceduto da quello dell’omonimo MMORPG. Un gioco di ruolo online in cui i giocatori possono assumere le sembianze dei Votan, o degli umani, e affrontare insieme le numerose sfide offerte dallo stesso universo immaginato dalla serie televisiva.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Schede di riferimento
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Suggerisci una correzione per l'articolo