Speciali Serie TV

Da ordinari a straordinari

Arrivano su Fox i Powell, gente ordinaria alle prese con incredibili poteri da supereroe. E’ No Ordinary Family, la nuova serie tv che sta rivoluzionando il concetto di family drama.

Da ordinari a straordinari

Piace molto a noi telespettatori questa nuova possibilità offerta dalle reti televisive nostrane (per ora solo quelle a pagamento): poter seguire le serie tv in contemporanea con gli Stati Uniti. Naturalmente limiti logistici impediscono il prosperare dell’iniziativa, almeno nella misura in cui se ne fa uso nei paesi di madre lingua inglese, ma è ugualmente gratificante per noi non dover pensare almeno una volta all’attesa estenuante alla quale saremo costretti dopo aver scoperto un format di nostro interesse. Senza contare che stiamo parlando di un valido sedativo all’esodo di giovani che, stanchi dell’andazzo televisivo italiano, si sentono in dovere di infrangere la legge pur di seguire gli show con qualche semestre o anno d’anticipo rispetto alla tv.

L’ultima (e quindi si spera non ultima) produzione a stelle e strisce ad abbattere il gap è No Ordinary Family, nuovo family drama fantascientifico della ABC, che la rete satellitare Fox (canale 110 di Sky) propone da questa sera alle ore 22:00 con un ritardo di appena otto giorni rispetto alla trasmissione americana; meno di 24 ore se i sottotitoli non vi disgustano. La fama la precede: la serie è stata co-creata da Greg Berlanti che, oltre ad aver ideato Everwood, in passato ha lavorato come sceneggiatore o showrunner in show apprezzati come Brothers & Sisters e Dawson’s Creek. L’idea è molto semplice e si rifà a nomi celebri del cinema e della tv. Infatti, possiamo riassumere No Ordinary Family come il risultato di un incidente ad alta velocità tra la serie tv Heroes e il lungometraggio d’animazione della Pixar Gli Incredibili. In altre parole, è la storia di una famiglia ordinaria la quale si scopre straordinaria quando, per qualche inspiegabile motivo, ciascuno acquisisce un incredibile superpotere.

Come da tradizione, tutto comincia da una situazione scoraggiante, di apatia inossidabile. Sedici anni sono più che sufficienti per affaticare un matrimonio, ed è già da un pezzo che Jim e Stephanie hanno messo da parte l’entusiasmo e le speranze dei primi anni, abbandonandosi alla routine del lavoro e della vita domestica insieme ai loro due figli. I Powell sono diventati una famiglia ordinaria. A malapena condividono momenti di gioiosa unità. Del resto, cos’hanno in comune un padre poliziotto, una madre scienziata, e due ragazzi adolescenti? Vi verrà da dire “assolutamente nulla”, invece qualcosa c'è: un viaggio in Sud America. Per dare una scossa alle loro vite, e soprattutto ritrovare l’unione familiare di un tempo, i Powell decidono di concedersi una pausa da quella vita che li ha allontanati. Ma non sanno ancora che a riunirli sarà l’ultima cosa cui potrebbero pensare: una tragedia.

L’aereo che li sta portando in Sud America ha un guasto improvviso e si schianta sulle rive del Rio delle Amazzoni. Fortunatamente, sono tutti illesi, o almeno così sembra. Qualcosa in loro è cambiato. Qualcosa di assolutamente non ordinario: in seguito allo schianto, ognuno ha acquisito un superpotere diverso da quello degli altri. Jim ha sviluppato un'incredibile forza, è diventato quasi invulnerabile, ed è capace di compiere salti enormi. Stephanie, la moglie, è ora in grado di percorrere un miglio in appena sei secondi. La figlia Daphne ha capacità telepatiche. Mentre il più piccolo di casa, JJ, ha un’intelligenza fuori dal comune. Abbastanza prevedibilmente, approcciarsi a queste nuove capacità non sarà facile per loro. Ne capiranno la potenza un po’ alla volta, sperimentando a loro rischio e pericolo, naturalmente con grande sorpresa di chi gli sta vicino. E questa è la principale fonte di sano divertimento di No Ordinary Family. I poteri a volte li renderanno opportunisti, ma fondamentalmente, come ogni supereroe che si rispetti, i Powell capiranno in fretta che il loro valore aggiunto può essere un bene per il mondo. Tutto questo senza tralasciare i dubbi su cosa sia realmente accaduto quel giorno, quando le loro vite sono cambiate per sempre.

Negli Stati Uniti la serie ha esordito piuttosto bene, conquistando una media d’ascolto di 10.6 milioni di telespettatori nonostante concorrenti fortissimi come NCIS e Glee. Possiamo dire che nessun altro ha avuto lo stesso coraggio dei Powell, e non è un caso che la ABC abbia chiesto di farlo a dei supereroi. Del cast fanno parte nomi già conosciuti e apprezzati dal pubblico, a cominciare da Micheael Chiklis e Julie Benz. Lui arriva da sette anni nella serie tv che ha rivoluzionato il genere poliziesco, The Shield, è già in passato ha avuto a che fare con i superpoteri - ha interpretato La Cosa nel film I fantastici 4. Lei, invece, ha da poco lasciato il cast di Dexter, e sempre quest’anno ha partecipato ad alcuni episodi di Desperate Housewives. Grazie alla scelta di un ventaglio variegato di personaggi, No Ordinary Family è una serie tv che può piacere a tutte le età. Divertirà i più giovani per come un tema così ricorrente si sviluppa in una delle sue rare volte in un ambiente poco maturo, quale può essere una scuola o una comitiva di ragazzi preda degli ormoni. Ma attirerà altresì l’attenzione dei meno giovani, grazie alle sue attente riflessioni, i momenti d’azione (non dimentichiamo che Jim è un poliziotto), e le storie emozionanti.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Suggerisci una correzione per l'articolo