Speciali Serie TV

Chris Messina tra The Newsroom e The Mindy Project

L’attore ci racconta perché il drama di HBO ha diviso la critica e quanto lo diverte recitare nella comedy di Mindy Kaling.

Chris Messina tra The Newsroom e The Mindy Project

Sebbene alla maggior parte del pubblico italiano sia ancora sconosciuto, il volto di Chris Messina è uno di quelli che negli ultimi anni si sono visti in molte produzioni di qualità, al cinema come in tv. American Life di Sam Mendes, Vicky Christina Barcelona di Woody Allen o Argo di Ben Affleck, tanto per citare le sue apparizioni più note sul grande schermo. Lo abbiamo incontrato all’ultimo Tribeca Film Festival, dove ha presentato il suo notevole esordio alla regia Alex of Venice. Oltre che del film, l’attore ha parlato molto volentieri delle sue esperienze televisive, soprattutto di The Newsroon, la serie creata da Aaron Sorkin che sta dividendo da due stagioni critica e pubblico, in onda in questo periodo in Italia ogni mercoledì alle ore 22:10 sul nuovo canale Sky Atlantic.

“Tutto quello che Aaron ha creato negli anni ha fatto discutere, sia al cinema che in tv”, ci ha detto Messina. West Wing, Studio 60 on the Sunset Strip non erano amate da tutti. È una persona che si prende molti rischi quando vuole realizzare il prodotto che ha in mente, sperimenta molto in fase di scrittura. Sotto molti punti di vista, credo sia un innovatore, vuole mantenere standard qualitativi altissimi, il che non è sempre facile. Credo che con The Newsroom si sia messo ulteriormente in discussione. Per lui è un progetto molto personale.” Eppure le due stagioni andate in onda su HBO non hanno accontentato tutti. “È vero, soprattutto la prima stagione era piuttosto altalenante”, ha concordato. “Secondo me non avevamo ancora ben chiaro cosa stavamo facendo. È difficile fondere in una storia coerente fatti realmente accaduti e personaggi fittizi, inserendoli nel mondo della comunicazione televisiva che è così complicato da raccontare. Aaron sembra molto felice di come sta costruendo la terza stagione. The Newsroom terminerà con quella, ci tiene molto a dare il meglio delle sue possibilità, che, come sappiamo, sono altissime”.

Chris MessinaOltre che con la personalità a dir poco forte di Sorkin, Messina si è dovuto confrontare con un cast di attori impressionante, capitanato dal grande Jeff Daniels, premiato con l’Emmy per l’interpretazione dell’anchor Will McAvoy. “All’inizio ero emozionato, non capita a tutti di dividere il set con icone come Jane Fonda o Sam Waterson. Poi il livello d’intensità delle scene che ho girato era elevatissimo. Essendo il mio personaggio colui che se ne frega della qualità dell’informazione e guarda solo allo share e al profitto dell’azienda, ogni ciak cui partecipavo doveva suscitare tensione tra i personaggi, soprattutto con quello di Jeff. La grande serietà professionale di tutti, e non parlo soltanto degli attori, mi ha permesso di dare il meglio anche nelle poche scene che interpreto”.

Se in The Newsroom ha un ruolo secondario, in The Mindy Project, comedy con Mindy Kaling purtroppo ancora inedita in Italia, Messina recita da protagonista. “Una produzione totalmente differente dall’altra”, ci ha raccontato parlando della serie. “Una comedy ha le sue regole precise, si gira molto più in fretta e prevede personaggi specifici, che non devono cambiare molto nel corso delle varie puntate. Il pubblico si affeziona a loro proprio perché sono sempre gli stessi, con i loro pregi e difetti, vi si riconosce settimana dopo settimana. Mi diverto un mondo con Mindy e gli altri, ho la possibilità di lavorare in armonia e tiare fuori la mia vena comica. In passato non mi era capitato spesso”. Alla nostra domanda su quale sia il livello d’improvvisazione in The Newsroom o The Mindy Project, Messina ha risposto: “Molto minore di quanto non si creda, e secondo me è un gran pregio di entrambe le serie. Si improvvisa poco perché la qualità delle sceneggiature e dei dialoghi è altissima. Qualche volta proviamo battute o situazioni diverse in The Mindy Project perché ci accorgiamo sul set che qualcosa non funziona a dovere, ma capita piuttosto raramente. Dopo due stagioni siamo affiatati, i meccanismi comici sono oliati a dovere”.

Quando infine abbiamo chiesto a Messina se poteva anticiparci qualcosa sulle nuove stagioni di The Newsroom e The Mindy Project, la risposta è stata piuttosto scontata: “Ovviamente no, anche perché, per il momento, ne so poco anch’io, soprattutto della terza stagione di The Newsroom. Posso dirvi che le tensioni amorose tra Mindy e Danny Castellano continueranno in The Mindy Project, ma non aggiungerò altro”.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming