Speciali Serie TV

10 Serie TV da vedere su Amazon Prime Video

55

Le migliori produzioni originali e le esclusive presenti sul catalogo del colosso dello streaming.

10 Serie TV da vedere su Amazon Prime Video

L’estate è il periodo dell’anno in cui generalmente si preferisce uscire, stare al sole e godersi un po’ di riposo all’aria aperta, ma è anche il momento migliore per recuperare alcune tra le serie tv migliori del momento, che forse non sapete di avere a portata di click sul vostro account Amazon Prime. Oltre a classici televisivi come Friends, La Tata, Downton Abbey, Doctor Who, Mr. Robot, The Office, Dr. House, Vikings, Desperate Housewives e How I Met Your Mother, solo per citarne alcuni, il colosso dello streaming ha in catalogo tantissime produzioni per tutti i gusti: noi ve ne consigliamo dieci, tra le serie originali Amazon e le esclusive Prime.

Fleabag

Il nostro Federico Gironi ne ha già scritto su queste pagine e l’abbiamo pure già inserita tra le nove serie che vi potrebbero piacere se amate Big Little Lies, ma Fleabag ci è piaciuta talmente tanto che continuiamo a consigliarvela, nella speranza che diffondiate il verbo e che così facendo raggiunga anche qui in Italia il successo che merita. 

Di cosa parla: Fleabag è una donna goffa, cinica e con l'autostima sotto le scarpe che, dopo la morte della migliore amica Boo, gestisce a fatica una stravagante caffetteria londinese a tema "porcellino d'India". Mentre si barcamena tra una vita sentimentale instabile e una famiglia tutt'altro che normale, Fleabag dialoga con lo spettatore, commentando le proprie azioni e quelle di chi la circonda: da sua sorella Claire, che finge di avere un marito perfetto e una carriera di successo, ma in realtà nasconde una grossa frustrazione sessuale e un difficile rapporto con il cibo, passando per suo padre, che si sta per risposare con una donna odiosa, l'emblema della matrigna malvagia, per arrivare ai suoi numerosi compagni di letto, ognuno più stravagante dell’altro. Insomma, di problemi ce ne sono tanti e Fleabag li affronta con la giusta dose di sarcasmo per mascherare quell'insicurezza e quel continuo senso di inadeguatezza, di cui noi fortunati telespettatori diventiamo custodi e testimoni.

Chi c’è nel cast: La protagonista è la stessa autrice della serie, Phoebe Waller-Bridge, che qualcuno avrà già apprezzato in Killing Eve. Oltre a lei, recitano Jenny Rainsford (La Favorita), Sian Clifford (Vanity Fair), Brett Gelman (Stranger Things), Bill Paterson (Good Omens), Olivia Colman (Broadchurch), Andrew Scott (Sherlock), Ben Aldridge (Reign), Hugh Skinner (Harlots) e Hugh Dennis.

Cosa vi piacerà: La mancanza della quarta parete à la House of Cards; l’umorismo nero, la profonda umanità della protagonista e dell’intero cast che la circonda; la regia; la colonna sonora; la durata breve (forse anche troppo, per quanto è bella).

La fantastica signora Maisel

Premiata con un Golden Globe come miglior serie tv nella categoria musical e commedia del 2017 e ben due Emmy Awards, uno come migliore comedy nel 2018 e l’altro come miglior attrice protagonista: La Fantastica Signora Maisel è la più conosciuta produzione originale di Amazon. E a buon diritto, perché ha sancito il ritorno al lustro di un tempo della sua autrice, Amy Sherman-Palladino, la splendida penna che ha creato Una mamma per amica.

Di cosa parla: La serie è ambientata nella New York di fine anni ’50 e segue una giovane donna di nome Miriam, detta ‘Midge’, onorata di poter essere chiamata Mrs. Maisel, un segno che rispecchia la vita che ha sempre sognato: al fianco di un marito ideale, con due bambini, in un elegante appartamento dell’Upper West Side. Ma come imparerà presto, tutte queste cose non bastano per essere felici, come le hanno voluto far credere. Quando Joel, suo marito, inizia a tradirla con la segretaria, Midge scopre un talento che non sapeva di avere: è una comica fenomenale ed è bravissima ad usare la sua frustrazione personale per far ridere gli altri. Sotto la guida di Susie, una manager scontrosa ma tenace, Midge intraprende una rotta decisamente inusuale per l'epoca, finendo dal lusso di Riverside Drive alle nuvole di fumo dei nightclub del Village, per la maggior parte gestiti, frequentati e intrattenuti da uomini poco disposti ad accettare una comica donna. Ma qualcuno, come Lenny Bruce, saprà capire e aiutare un talento come il suo.

Chi c’è nel cast: Rachel Brosnahan (House of Cards) è la protagonista, affiancata da Alex Bornstein (Una mamma per amica) nei panni di Susie Myerson, Michael Zegen (Boardwalk Empire) nel ruolo di Joel, Tony Shalhoub (Men in Black) in quello del padre di Midge, Abe, e Marin Hinkle (Due uomini e mezzo) della madre, Rose.

Cosa vi piacerà: I dialoghi serratissimi, l’incontro tra finzione e realtà, l’affascinante ricostruzione della vita newyorkese di quegli anni, l’ironia e la selezione delle canzoni sincronizzate.

Homecoming

Oltre ad aver dato vita a Mr. Robot, Sam Esmail può vantarsi di aver avuto per la prima volta come protagonista in una serie tv il premio Oscar Julia Roberts. Homecoming è un thriller psicologico imperdibile, tratto da un omonimo podcast scritto nel 2016 da Eli Horowitz e Micah Bloomberg.

Di cosa parla: Nella prima puntata conosciamo Heidi Bergman, una donna di oltre quarant’anni, che vive con sua madre e lavora come cameriera in una tavola calda sperduta in un paesino degli Stati Uniti. A vederla così, nessuno sospetterebbe mai che questa donna abbia in realtà lavorato in una struttura governativa segreta come assistente sociale, aiutando i veterani di guerra a reinserirsi nel mondo civile. Ingaggiato da un ex paziente della struttura, il soldato Walter Cruz, un membro del Dipartimento della Difesa si presenta alla porta di Heidi proprio per capire cosa sia successo da allora e perché abbia cambiato così drasticamente la sua vita.

Chi c’è nel cast: Oltre a Julia Roberts, ci sono Bobby CannavaleStephan JamesShea WhighamAlex Karpovsky e Sissy Spacek, a meno che - cosa al momento non chiara - anch'essi o solo una parte di essi non saranno coinvolti nella seconda stagione.

Cosa vi piacerà: la suspense, le prove attoriali di Julia Roberts e Bobby Cannavale in primis, la studiatissima alternanza delle riprese in verticale e in orizzontale.

American Playboy

Tra le prime produzioni proposte dal servizio di streaming di Amazon, American Playboy è la serie che darà alla rivista Playboy un significato diverso da quello che conoscete: scoprirete che non era affatto un semplice magazine per uomini, era una vera e propria rivoluzione sessuale, portata avanti da un uomo visionario, Hugh Hefner, per quanto pieno di difetti. 

Di cosa parla: Combinando interviste, foto d’archivio e ricostruzioni, la serie copre in dieci puntate sei decenni di vita del celebre creatore di Playboy, facendoci scoprire come ha creato il suo impero seminale (in tutti i sensi).   

Chi c’è nel cast: Oltre al vero Hugh Hefner, Matt Whelan, Emmett Skilton, Adam Jonas Segaller, Chelsie Preston Crayford.

Cosa vi piacerà: il passaggio dai video d’archivio alle ricostruzioni, la rappresentazione piena di contrasti di Hugh Hefner, la visione diversa che vi darà sugli intenti del giornale.

Good Omens

Un dissacrante e spettacolare adattamento televisivo per il romanzo del 1990 di Neil Gaiman e Terry Pratchett (il cui titolo italiano è Buona Apocalisse a tutti), Good Omens è una co-produzione BBC e Prime Video, da finire in un paio di pomeriggi estivi.

Di cosa parla: Nel 2018 il demone Crowley (David Tennant) e l'angelo Aziraphale (Michael Sheen), sono forse gli unici due abitanti della Terra ad aver vissuto sin dall'alba dei tempi in veste di rappresentanti dell'Inferno e del Paradiso. Purtroppo, però, l’Apocalisse che i loro capi stanno progettando da millenni sta per compiersi. Felici della propria vita tra gli umani, i due decidono di allearsi per evitare la venuta dell'Anticristo. Fortunatamente, a seguito di uno spiacevole equivoco, il figlio di Satana, Adam (Sam Taylor Buck), cresce ignaro di tutto in un piccolo villaggio immerso nella campagna inglese, in compagnia di una splendida famiglia. Riuscirà la strana coppia a evitare la fine del mondo nell'arco di una settimana?

Chi c’è nel cast: Oltre ai già citati David Tennant e Michael Sheen, il cast, a dir poco stellare, vede anche Jon Hamm (Mad Men) nelle vesti dell'Arcangelo GabrieleSian Brooke (Sherlock) e Daniel Mays (Lines of Duty) in quelli dei genitori del giovane Anticristo; Adria Arjona (True Detective), che interpreta Anathema Device, discendente dell'antica strega Agnes Nutter (Josie Lawrence), mentre Derek Jacobi è il Metatron e Miranda Richardson (Rita Skeeter in Harry Potter) la sensitiva Madame Tracy, che aiuta Crowley e Aziraphale nel loro disperato tentativo di cambiare il destino dell'umanità.

Cosa vi piacerà: l’irresistibile cinismo, gli effetti speciali, il viaggio nel tempo e, ovviamente, i protagonisti.

L’uomo nell’alto castello

Dovremmo sentirci tutti molto fortunati: questo è quello che penserete quando vedrete L’Uomo nell’alto castello, (The Man in the High Castle), l’adattamento televisivo del celebre romanzo di Philip K. Dick, La svastica sul sole, pubblicato nel 1962.

Di cosa parla: Avete mai provato a immaginare come sarebbe il mondo oggi se la Seconda Guerra Mondiale fosse finita diversamente? La serie vuole rispondere proprio a questa domanda e ci trasporta in un universo parallelo, in cui la Germania e il Giappone hanno vinto e nel 1962 gli Stati Uniti sono stati divisi in aree controllate dai due alleati. In diverse parti del Paese, però, c’è una rivoluzione silente in corso e chi lavora per un futuro diverso.

Chi c’è nel cast: Cary-Hiroyuki Tagawa (Revenge), Rufus Sewell (Dark City), Alexa Davalos (Mob City), Brennan Brown (Chicago Med), Luke Kleintank (Pretty Little Liars) and DJ Qualls (Supernatural).

Cosa vi piacerà: la rappresentazione di una realtà parallela molto realistica, le performance del cast, la fotografia e la trama ricca di colpi di scena.

American Gods

Altra serie tv tratta da un romanzo di Neil Gaiman, realizzata da Bryan Fuller (Hannibal) e Michael Green (Logan), poi sostituiti da Jesse Alexander (Heroes), American Gods è un action fantascientifico tetro e avvincente. 

Di cosa parla: Dopo essere stato tre anni dietro le sbarre per aggressione, l’impenetrabile ex galeotto Shadow Moon riceve la notizia della morte di sua moglie Laura e del suo miglior amico Robbie in un incidente stradale, scoprendo che i due erano da tempo amanti. Ormai privo di legami affettivi, Shadow decide quindi di accettare l’offerta di lavoro di uno strano individuo, che si fa chiamare Wednesday, all’apparenza un truffatore in cerca di qualcuno che lo aiuti e lo protegga. Ben presto, la vera identità di Wednesday si rivelerà: è un antico dio scandinavo e sta attraverso l’America per riunire vecchie divinità bibliche e mitologiche e scatenare uno scontro finale contro i nuovi Dei venerati dagli uomini: Internet, denaro, media, fama, droga e tutto ciò che è ormai parte essenziale della vita moderna.

Chi c’è nel cast: Ricky Whittle (The 100), Ian McShane (Deadwood), Emily Browning  (Una serie di sfortunati eventi), Sean Harris (I Borgia), Yetide Badaki (Masters of Sex) e Bruce Langley.

Cosa vi piacerà: le rappresentazioni in forma umana delle varie divinità, l’azione, la fotografia e le battute piccate.

NOS4A2

Non è una produzione originale Amazon, ma la serie NOS4A2 (che si legge Nosferatu), tratta dall’apprezzato romanzo eponimo di Joe Hill e trasposta da Jami O’Brien (Fear the Walking Dead), è disponibile sul catalogo di streaming in anteprima rispetto alla programmazione sull’americana AMC, per cui merita una menzione in questa lista.

Di cosa parla: Quest’horror soprannaturale segue le vicende di Vic McQueen, una giovane scrittrice di libri per bambini del New England che, fin da quando era bambina, ha dato per scontato di avere un dono apparentemente molto utile: è capace di trovare tutto ciò che è stato perso soltanto attraversando un ponte, lo Shorter Way Bridge, che la conduce ogni volta verso qualunque cosa stia cercando. Sfortunatamente, questa sua abilità fuori dal comune la porta a scontrarsi con Charlie Manx, un essere diabolico e immortale che inganna i bambini dicendogli di essere il capo di Christmasland, un villaggio in cui è sempre Natale e l'infelicità è bandita, per rapirli e nutrirsi delle loro anime. Senza sapere come fare e senza potersi confidare con qualcuno, Vic prova a salvare le povere vittime innocenti e se stessa dal crudele e famelico Manx.

Chi c’è nel cast: Ashleigh Cummings (Miss Fisher),  Zachary Quinto (American Horror Story), Ólafur Darri Ólafsson (The Widow), Virginia Kull (Big Little Lies), Ebon Moss-Bachrach (The Punisher) e Jahkara Smith.

Cosa vi piacerà: Lo ha spiegato Stephen King in un tweet, scrivendo: “Spaventoso? Sì. Coinvolgente? Sì. Ma fa anche qualcosa che la televisione non può o non vuole fare: mostra la classe operaia al lavoro, mentre cerca di fare l’impossibile (a volte fallendo) per risultare decente. Le migliori storie horror sono strettamente legate alla vita vera”.

Future Man

Esclusiva Prime che piacerà particolarmente agli amanti di Ready Player One, e quindi ai nerd e geek di tutta Italia. Future Man è una comedy di fantascienza, prodotta da Seth Rogen ed Evan Goldberg e scritta da Kyle Hunter e Ariel Shaffir (Sausage Party) con Howard Overman (Misfits).

Di cosa parla: Il protagonista è Josh, un giovane inserviente di un'azienda impegnata nella ricerca della cura contro l'herpes, che senza avere altre aspirazioni trascorre le sue giornate tra il lavoro e un joystick. Quando dopo aver trascorso innumerevoli notti insonni Josh riesce ad arrivare alla conclusione di "Biotic Wars", l'unico videogioco che nessuno è mai riuscito a finire prima d'ora, la sua vita cambia radicalmente. Davanti a lui si materializzano i due protagonisti di "Biotic Wars", Tiger e Wolf, rivelandogli il vero scopo del gioco: era un test per reclutare l'unico uomo capace di salvare il mondo da un'epidemia apocalittica. Dopo una comprensibile reazione incredula, Josh viene teletrasportato nella notte del 21 luglio 1969, il giorno dello sbarco sulla Luna, con la missione di impedire al Dott. Ellas Kronish, lo scienziato per cui lavora nel presente, di contrarre un innocuo herpes: l'insospettabile causa della fine del mondo.

Chi c’è nel cast: Josh Hutcherson (Hunger Games), Eliza Coupe (Quantico), Keith David (Greenleaf), Ed Begley Jr. (Arrested Development), Glenne Headly (The Night Of), Robert Craighead (New Girl) e Haley Joel Osment (Il sesto senso). 

Cosa vi piacerà: i continui riferimenti alla cultura pop, i viaggi nel tempo, la trama.

In arrivo prossimamente:

Carnival Row

Arriverà il prossimo 30 agosto l'attesissima serie che, pur essendo profondamente fantasy, più si avvicina alle nostre attuali tematiche socio-politiche, essendo incentrata sull’accettazione degli immigrati e dei rifugiati.

Di cosa parla: Basata sulla sceneggiatura del film A Killing on Carnival Row di Travis Beacham, e da lui scritta con René Echevarria, con il coinvolgimento di Guillermo del Toro, Carnival Row è un drama noir-fantasy ambientato in una città neo-vittoriana, che ha dato rifugio ad alcune creature mitologiche scappate dalla propria terra d’origine in tempo di guerra. Mentre gli abitanti del luogo continuano a dimostrare il proprio malcontento per il costante afflusso di immigrati, un ispettore di polizia, Rycroft Philostrate è impegnato a risolvere diversi casi di omicidio, tra cui quello di una showgirl fatata.

Chi c’è nel cast: Orlando Bloom, Cara Delevingne, Simon McBurney (I Borgia), Jared Harris (Chernobyl), David Gyasi (Interstellar), Andrew Gower (Outlander

Scopri Amazon Prime Video



  • Giornalista pubblicista specializzata in comunicazione musicale e televisiva
  • Consulente musicale
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming