News Serie TV

Snabba Cash: da dove viene la nuova miniserie thriller-noir di Netflix

6

Debutterà il 7 aprile in streaming sulla piattaforma una miniserie svedese in sei puntate che racconta una vicenda thriller-noir ambientata a Stoccolma che ha una lunga serie di precedenti cinematografici e letterari.

Snabba Cash: da dove viene la nuova miniserie thriller-noir di Netflix

Il 7 aprile su Netflix debutta una nuova miniserie in sei puntate, proveniente dalla Svezia, che si intitola Snabba Cash, e che racconta una storia nella quale il mondo dell'imprenditoria digitale e quello della malavita organizzata entrano in contatto in s'intrecciano secondo coordinate pericolose e spettacolari.
Scritta da Oskar Söderlund e diretta da Jesper Ganslandt, Snabba Cash è una sorta di reboot di una fortunata serie di film a loro volta basati su vendutissimi romanzi, e si svolge dieci anni dopo le vicende raccontate sul grande schermo.
Tutto è nato da un romanzo scritto da Jens Lapidus e pubblicato per la prima volta nel 2006, intitolato appunto "Snabba Cash" (in Italia è uscito col titolo "La traiettoria della neve", pubblicato da Mondadori). Nel libro si raccontava la storia di JW, un ragazzo di provincia trasferitosi a Stoccolma, dove frequenta l'élite cittadina millantando una ricchezza e un background che in realtà non possiede, e che lavora di notte come tassista abusivo per pagarsi i lussi che ostenta. Tramite questa sua attività segreta, inizia anche a vendere cocaina, ed entra in così in contatto con due gangster: Mrado Slovovic, picchiatore della mafia slava di Stoccolm, e Jorge Salinas Barrio, un ragazzo di origini sudamericane evaso di prigione. I tre iniziano a spacciare assieme, ma finiscono così nel mirino di Radovan, il capo della malavita slava, che pochi hanno visto di persona ma che governa i destini della droga a Stoccolma, e di chiunque ne faccia smercio.
A quel romanzo Lapidus ha dato poi due seguiti: nel 2008 "Aldrig fucka upp" (da noi "Mai far cazzate"), e nel 2011 "Livet deluxe". La trilogia è nota come "Stockholm Noir", o "Trilogia di Stoccolma".
Ma già prima che Lapidus terminasse l'ultimo romanzo, il mondo del cinema svedese aveva intuito il potenziale di quei libri. E nel 2010 esce infatti Snabba Cash, all'estero noto anche come Easy Money, adattamento del primo romanzo dello scrittore. A dirigere c'era Daniel Espinosa, quello che grazie al successo ottenuto con questo film è volato a Hollywood a dirigere titoli come Safe House, il fantascientifico Life e l'imminente cinecomic Morbius. Protagonista, nei panni di JW, c'era invece Joel Kinnaman: e anche la sua carriera decollerà all'estero grazie a Snabba Cash, portandolo a recitare in film come RoboCop, Knight of Cups, Suicide Squad e ovviamente l'atteso The Suicide Squad di James Gunn.

Parte di quell'onda noir metropolitana che ha interessato il cinema scandinavo tra la fine degli anni Novanta e l'inizio degli anni Duemila (l'esempio più noto è sicuramente quello della clamorosa trilogia di Pusher di Nicolas Winding Refn, che potete recuperare in streaming su Amazon Prime Video), Snabba Cash è stato un grande successo di pubblico e critica in patria e non solo, e ha vinto tre Guldbagge Awards (gli Oscar svedesi) come miglior attore protagonista, miglior fotografia e miglior casting.
Un tale successo non poteva non tradursi in due sequel - Snabba Cash II e Snabba Cash - Livet Deluxe, del 2011 e del 2012 - basati sugli altrettanti libri di Lapidus, nei quali Kinnaman tornò nei panni di JW, Matias Varela in quelli di Jorge Salinas Barrio, Dragomir Mrsic in quelli di Mrado Slovovic e Dejan Cukic in quelli di Radovan. La regia passò invece nelle mani di Babak Najafi e di Jens Jonsson.

E così, con un salto in avanti di una decina d'anni, arriviamo a presente, in cui Snabba Cash è il titolo della serie Netflix che continua a immaginare, con la supervisione dello stesso Lapidus, dell'intreccio tra il bel mondo di Stoccolma e il suo opposto speculare, quello criminale. E, ancora una volta, a fare da trait d'union sono i soldi.
Al centro della storia della serie c'è Leya, una donna che è accomunata a JW dal desiderio di entrare stabilmente a far parte del jet set della sua città e del suo paese, e che per farlo incrocia il suo cammino con quello di una serie di criminali.
Questa è la trama ufficiale di Snabba Cash:

Al centro della storia si trova Leya, una giovane madre single che cerca di sbarcare il lunario nel mondo delle startup, un ambiente in continuo fermento dove il desiderio di ottenere status e denaro è più forte che mai. Leya è decisa a sfondare, costi quel che costi. Il jet set imprenditoriale, così come il mondo criminale, è più brutale, caotico e spietato che mai e quando questi due mondi convergono, le alleanze, le amicizie e le partnership d'affari saranno messe alla prova nella ricerca infinita di soldi facili.

Nel ruolo della protagonista Leya troviamo Evin Ahmad, e al suo fianco ci sono Alexander Abdallah (Salim), Ali Alarik (Tim), Olle Sarri (Tomas Storm), Dada Fungula Bozela (Ravy) e Jozef Wojciechowicz (Dani)
Questo è il trailer ufficiale di Snabba Cash, miniserie in sei episodi disponibile su Netflix dal 7 aprile:


Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Critico e giornalista cinematografico
  • Programmatore di festival
Suggerisci una correzione per l'articolo