News Serie TV

Scene da un matrimonio, il prezzo della separazione: incontro con Jessica Chastain e Hagai Levi

17

Abbiamo incontrato Jessica Chastain, splendida protagonista insieme a Oscar Isaac della notevole serie Scene da un matrimonio, nuova versione della storia raccontata negli anni Settanta da Ingmar Bergman. In onda su Sky Atlantic e NOW.

Scene da un matrimonio, il prezzo della separazione: incontro con Jessica Chastain e Hagai Levi

“C’è un prezzo per tutto, anche per una separazione, e non tutti lo considerano”. L’amore, con la sua ineguagliabile profondità e le sue cruente battaglie emotive, è la specialità di Hagai Levi. Ha firmato infatti serie come The Affair e In Treatment, e dal suo osservatorio israeliano si è ormai trasferito al centro del mondo dell’intrattenimento. A due settimane dall’ottima accoglienza al Festival di Venezia, arriva ora su Sky Atlantic e in streaming su NOW, Scene da un matrimonio, nuova versione per HBO della serie televisiva iconica firmata Ingmar Bergman negli anni Settanta. Protagonisti due interpreti in grande forma come Oscar Isaac e Jessica Chastain.

Levi ha diretto tutti i cinque episodi della miniserie, in cui amore, odio, desiderio, monogamia, matrimonio, divorzio sono i temi, i dilemmi che hanno reso immortale la miniserie (poi il film) originale e sono al centro anche della rivisitazione firmata da Levi, esplorati attraverso la storia di una coppia americana contemporanea.

Mira (Jessica Chastain) è un’affermata professionista nell’ambito del tech insoddisfatta del suo matrimonio, mentre Jonathan (Oscar Isaac) è un intellettuale, un premuroso professore di filosofia che si sforza di salvare la sua relazione con Mira. Nel corso dei cinque  episodi, Scene da un matrimonio indaga in tutta la loro complessità le dinamiche più private di questa coppia apparentemente solida, ritratta - quasi spiata - nella sua intimità, così da permettere al pubblico di ascoltare le confessioni, le recriminazioni, di due persone che si amano e si odiano allo stesso tempo.

“Il mondo è pieno di così tante cose belle, che reputo una bellissima cosa prendere delle decisioni ogni giorno, anche se possono portarti iniziale sofferenza. Dici addio a una versione di te, ma ne saluti un’altra”. Parole di Jessica Chastain, che abbiamo intervistato a Venezia. “Ho incontrato Levi e praticamente tre giorni dopo abbiamo iniziato le prove. È stato come lanciarsi fra le fiamme immediatamente, ma sapevo che era possibile, perché Oscar Isaac ed io siamo grandi amici. Siamo stati totalmente onesti l’uno con l’altro su ogni cosa. Ci conosciamo da più di metà della nostra vita. Non avrei mai accettato se non avessi conosciuto il protagonista maschile, perché avremmo dovuto passare molto tempo per conoscerci. Io e Oscar siamo migliori amici, e lo siamo anche dopo le riprese, praticamente è uno di famiglia. Ci sono stati momenti incredibilmente difficili, perché quando conosci una persona così bene sai come farlo ridere, ma anche come ferirlo profondamente. È per questo che nella serie sembra di sbirciare come un voyeur, qualche volta, e noi ci siamo fatti del male. È stato dolorosa da girare. La famiglia non credo sia definita dal DNA o dalla religione che si professa. È personale per ognuno. Oscar ed io siamo una famiglia, ci siamo conosciuti al college. È un legame molto significativo che costruisci con qualcuno, e con un gruppo di persone.”

Secondo Hagai Levi, quelle affrontate in Scene da un matrimonio sono “tematiche sempre attuali, l’originale di Bergman è stata un’influenza iconica in ogni cosa che ho fatto. La proposta mi è arrivata dalla famiglia Bergman, dal figlio più giovane Daniel, che ha avuto l’idea di farne una nuova versione, con la motivazione di riportare il bambino nella storia, perché nell’originale poteva capitarti di vedere tutta la serie senza sapere che ci fosse, un figlio. Il tutto è iniziato otto anni fa, c’è voluto poi del tempo. Ero terrorizzato. Bergman volevo dire all’epoca che il matrimonio uccide l’amore. Solo alla fine, quando non sono più sposati, possono realmente amarsi. Un messaggio molto semplice. Ai giorni nostri si tratta quasi di un cliché, una cosa ovvia da dire. Volevo invece affermare una cosa differente. Sì, c’è un presso da pagare per un matrimonio, ma anche per la separazione, per tutti. Questo trauma non è stato affrontato abbastanza. La si definisce spesso come sia una ripartenza verso un’altra vita, Una cosa da niente. Ma non è vero, non è una cosa da niente. È un evento molto traumatico.”

La serie scarnifica senza pietà, ma con molta pietas, la coppia di oggi. Così la Chastain definisce il percorso del suo personaggio. “Mira subisce una vera metamorfosi durante le riprese di Scene da un matrimonio. Mi ha aiutato il fatto che sia più felice nel quinto episodio di quanto lo sia nel primo. Ha più fiducia in sé, è più libera e trovo sia un viaggio eccitante da intraprendere perché, per quanto sia cupo, se non hai paura e continui nella tua strada trovi onestà e verità. È stato fantastico da interpretare. La vera comunicazione talvolta ti porta a ferire i sentimenti di un’altra persona, ma non puoi essere responsabile per i sentimenti degli altri. Nel primo episodio Mira ha paura di dire qualsiasi cosa o essere onesta, vive in un castello di carte così fragile che qualsiasi cosa potrebbe farlo crollare. Si sente anche in colpa per il fatto di guadagnare più di lui. La società ancora sembra rifiutare l’idea che la donna sia la persona che mantiene la famiglia. Nel primo episodio cerca ancora di proteggere Jonathan, la vedi che ci gira intorno. Si fa più piccola per non demascolinizzarlo, questo è il suo errore. È meraviglioso come quando inizia a comunicare veramente, e le cose si fanno davvero cupe, le incomprensioni si sprecano, alla fine attraverso questo riescono a raggiungere un terreno comune fatto di verità e piena sincerità. Amore nel senso più puro del termine.”

Una storia universale, senz’altro, ma attualizzata in un mondo in cui anche le relazioni sentimentali sono molto cambiate rispetto agli anni ’70. Qui è la donna ha provvedere ai bisogni pratici della famiglia, a guadagnare di più. "Volevo andare ancora più in profondità in un paio di ambiti rispetto a Bergman”, ci ha detto Levi. “Prima di tutto volevo girare tutto nella stessa casa, mentre nell’originale ce n’erano tre differenti. Volevo esplorare anche l’appartamento stesso, come cambia durante gli anni e gli eventi che ospita. Inoltre ho scelto di evitare ogni salto temporale, ogni episodio si svolge in tempo reale. Li vedi parlare, poi uno dei due se ne va e la camera lo segue. Non si sono tagli nei passaggi da una stanza all’altra. Un tributo allo spirito voyeuristico dello spettatore. Ti senti quasi imbarazzato nell’introdurti nell’intimità di queste persone. All’inizio dei primi episodi seguiamo uno dei due attori che arriva sul set, a mostrare che è tutta una messa in scena, ma anche che potresti essere tu il protagonista di questa storia. Non riguarda una coppia di Boston, ma potrebbe riguardare chiunque.”

Non è una chiunque Jessica Chastain, invece, è una delle attrici più talentuosa e amate del panorama internazionale. "La ragione per cui ho scelto mio marito è che celebra ogni parte di me, amo il fatto che celebri il mio spazio nel mondo, e per me è lo stesso. Ma in passato, ed è il motivo per cui molto presto ho deciso di non uscire mai con degli attori, ho avuto una relazione con un attore che mi sembrava vivesse sempre male il mio successo e quindi ci stavo male anche io, non me lo godevo. Mi facevo piccola. Ho quindi presto deciso di frequentare persone che gioissero in pieno dei miei successi come fossero i loro.”

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming