Schede di riferimento
News Serie TV

Romulus su Sky e in streaming su NOW TV dal 6 novembre: Tutto quello che bisogna sapere della nuova serie Sky Original

28

Romulus, la nuova serie Sky Original, scritta e diretta da Matteo Rovere, racconta le origini di Roma.

Romulus su Sky e in streaming su NOW TV dal 6 novembre: Tutto quello che bisogna sapere della nuova serie Sky Original

Continua su Sky e in streaming su NOW TV l'appuntamento con le grandi prime visioni di qualità di Sky Original. Dopo Petra e We Are Who We Are, accolte con entusiasmo da pubblico e critica, dal 6 novembre il regista e sceneggiatore Matteo Rovere, premiato con il Nastro d'Argento come miglior produttore per Smetto quando voglio, racconta la storia delle origini di Roma nella nuova serie di 8 episodi Romulus. Una produzione colossale, una serie d'autore di stampo epico, un racconto che mette al centro dello schermo le origini della Città Eterna come mai fatto prima. Perché Romulus non è la storia della Roma imperiale, un classico della narrativa televisiva e cinematografica, ma la storia della fondazione di Roma. La storia di Roma prima di Roma. Quest'oggi, per presentarla, Sky ha scelto un'occasione importante, quella della Festa del Cinema di Roma, dove sono stati proiettati in anteprima i primi due episodi. In attesa dell'arrivo in tv, scopriamone meglio i particolari.

Roma prima di Roma: La storia di Romulus

Per quanto gli eventi di Romulus possano sembrare lontani, i suoi temi sono attualissimi. Dallo scontro generazionale alla lotta di potere, la serie di Rovere ripercorre da prospettive diverse ma tra loro intrecciate gli avvenimenti che portarono alla genesi di Roma. Nell'ottavo secolo a.C., in un mondo primitivo e brutale nel quale il destino dell'uomo è deciso dal potere implacabile della natura e degli dèi, due ragazzi si alleano nel disperato tentativo di sopravvivere. I trenta popoli della Lega Latina vivono da anni sotto la guida del re di Alba, ma siccità e carestia minacciano la pace e la vita di queste città. Al di fuori di esse, la foresta, un luogo oscuro abitato da creature crudeli e misteriose. Ed è proprio nelle sue profondità che sta nascendo una forza destinata a mettere a ferro e fuoco quel mondo per crearne uno nuovo. Segnati dalla morte, dalla solitudine e dalla violenza, l'erede al trono di Alba Yemos (Andrea Arcangeli, Trust) e lo schiavo coraggioso Wiros (Francesco Di Napoli, La paranza dei bambini), affiancati dalla giovane vestale Ilia (Marianna Fontana, Indivisibili), scoprono come crearsi un destino anziché subirlo in una rivoluzione guidata da questa potenza femminile feroce e protettiva, spietata e materna.

Romulus: Oltre la leggenda

Guerra, fratellanza, passione, coraggio e paura si mescolano in questo affresco realistico degli eventi che, fra storia, leggenda e rivoluzione, portarono alla nascita di Roma. Elementi che ad alcuni ricorderanno il film Il Primo Re dello stesso Matteo Rovere, evidentemente molto legato alla questione della grandezza di Roma. Romulus, tuttavia, nasce come progetto a se stante. Non coinvolge i personaggi della pellicola, sebbene, com'è facile intuire, sia inevitabilmente legata agli eventi in essa narrati. "Mentre studiavo il mito della fondazione di Roma con lo sceneggiatore Filippo Gravino, mi sembrava ci fossero in nuce due questioni fondamentali", ha spiegato il regista. "Una legata all'arcaicità, alla costruzione della comunità, ed è ciò che abbiamo tentato di esplorare ne Il Primo Re. Dall'altra parte, esisteva un racconto molto ampio e diffuso, realistico, incentrato sul potere e su un momento nella storia in cui qualcosa cambia. Questo momento è stato identificato in maniera convenzionale con il 753 a.C., quando l'ordine politico dell'Occidente subisce un mutamento che poi sarà importante per i secoli a venire".

Romulus

Scritta con Gravino e Guido Iuculano (Una vita tranquilla, Tutto può succedere) e diretta con Michele Alhaique (Non uccidere) ed Enrico Maria Artale (Il terzo tempo)​, Romulus coinvolge anche gli attori Giovanni Buselli (L'amica geniale), Silvia Calderoni (Riccardo va all'inferno), Sergio Romano (Il campione), Demetra Avincola (Loro 2), Massimiliano Rossi (Il Primo Re), Ivana Lotito (Gomorra: La serie), Gabriel Montesi (Il campione) e Vanessa Scalera (Lea). La serie - è questa è un'altra sua particolarità - sarà disponibile sia in protolatino, l'antenata delle lingue italiche, sia doppiata in italiano. L'appuntamento è su Sky e in streaming su NOW TV dal 6 novembre ogni venerdì per quattro settimane.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Schede di riferimento
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Suggerisci una correzione per l'articolo