News Serie TV

Patrick J. Adams difende l'ex co-star di Suits Meghan Markle: "Accusata ingiustamente e maltrattata"

37

L'attore ha preso le difese dell'ex collega in occasione della messa in onda dell'intervista shock rilasciata dagli ex duchi di Sussex a Oprah Winfrey.

Patrick J. Adams difende l'ex co-star di Suits Meghan Markle: "Accusata ingiustamente e maltrattata"

Non è un mistero che Patrick J. Adams sia rimasto in ottimi rapporti con Meghan Markle anche dopo la conclusione di Suits, il legal drama in cui i due hanno recitato insieme. I due attori, che nella serie interpretavano rispettivamente gli innamorati Mike Ross e Rachel Zane, si sono spesso scambiati reciprocamente parole di stima e affetto anche nella vita reale. Ecco perché Adams, recentemente, non ha esitato a prendere le parti della sua ex compagna di set difendendola dalle accuse di bullismo diffuse dai media inglesi proprio alla vigilia della messa in onda dell'attesa intervista che la moglie del principe Harry ha rilasciato a Oprah Winfrey, trasmessa ieri sera dall'americana CBS.

"Gentile, generosa, collaborativa", le parole di Patrick J. Adams per Meghan Markle

Adams ha affidato a Twitter parole molto gentili e sincere nei confronti dell'ex co-star. In una serie di post l'ha difesa dalle accuse di bullismo riportate nei giorni scorsi da alcuni tabloid britannici secondo cui l'ex duchessa di Sussex avrebbe maltrattato diversi membri dello staff mentre era ancora un membro della famiglia reale inglese. L'attore si è scagliato contro i reali inglesi definendo la casa reale britannica "un'istituzione che è sopravvissuta alla sua rilevanza e priva di decenza" definendo invece Markle "una donna potente con un profondo senso della moralità e una forte etica del lavoro". Tornando con la mente agli anni di lavoro sul set di Suits, l'attore ha ricordato l'interprete di Rachel come "una collega entusiasta, gentile, collaborativa, generosa, gioiosa e solidale", tutte qualità che - ha detto - ha ancora adesso.

Le accuse di bullismo rispedite al mittente

L'attore, poi, si è detto disgustato dal trattamento - definito "razzista, calunnioso e da clickbaiting" - che i media britannici starebbero riservando alla sua ex collega aggiungendo: "È osceno che la famiglia reale, il cui ultimo membro sta attualmente crescendo dentro di lei, sta promuovendo e amplificando le accuse di bullismo contro una donna che a sua volta è stata costretta ad abbandonare il Regno Unito per proteggere la sua famiglia e la sua salute mentale". Il riferimento è a quanto è stato poi confermato dalla stessa Meghan Markle durante l'intervista andata in onda ieri sera su CBS durante la quale, tra le altre cose, la moglie del principe Harry ha detto di non essere mai stata veramente accolta dalla famiglia reale e di aver addirittura pensato al suicidio. "Trovate qualcun altro da ammonire, rimproverare e tormentare. La mia amica Meghan è fuori dalla vostra portata", ha concluso Adams.

La difesa del creatore di Suits

Anche il creatore di Suits Aaron Korsh si è schierato dalla parte di Markle scrivendo su Twitter: "Meghan Markle non è un mostro. È una donna forte con un cuore gentile che sta cercando di farsi strada in una situazione inimmaginabile. Non conosco i dettagli di alcuni incidenti di anni fa, ma se le e-mail a tarda notte ti rendono una persona orribile, allora andrò all'inferno 50 volte". Il riferimento è a una delle accuse mossa nei confonti di Markle da parte di alcuni inservienti della casa reale che hanno riferito di ricevere richieste dall'ex duchessa anche in piena notte.

L'intervista di Oprah Winfrey a Harry e Meghan dovrebbe andare in onda anche in Italia su TV8 domani 9 marzo alle 21:30, ma si attendono conferme.

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Giornalista professionista
  • Appassionata di Serie TV e telespettatrice critica e curiosa
Suggerisci una correzione per l'articolo