News Serie TV

Messiah: Ecco come il protagonista Mehdi Dehbi è diventato Al-Massih

2

La controversa serie pseudo religiosa è in streaming su Netflix.

Messiah: Ecco come il protagonista Mehdi Dehbi è diventato Al-Massih

Un vero salvatore o un autentico impostore? Mehdi Dehbi, il protagonista di Messiah, nuova serie di Netflix arrivata in streaming lo scorso primo gennaio, si è fatto un'idea a riguardo. Ma non la rivela. Al centro della storia del nuovo thriller geopolitico c'è un nuovo Messia, Al-Massih, destinato a cambiare le sorti mondiali. L'attore ha confidato a Variety le impressioni sul suo personaggio e le difficoltà che ha affrontato nell'interpretarlo.

Messiah: Un personaggio oltre gli stereotipi

Messiah

Curiosamente, la prima prova attoriale il trentaquattrenne attore belga l'ha affrontata all'età di tre anni, quando è stato scelto per interpretare Gesù nella recita messa in scena in parrocchia. Trovarsi, dopo molti anni, a dover vestire i panni di un Messia è stata, per l'attore, una coincidenza assai curiosa. Quando Mehdi Dehbi è stato scelto per il ruolo, ha voluto ricevere l'intera sceneggiatura in modo da comprendere tutte le sfaccettature del suo personaggio. "Ho lavorato come se si trattasse di un lungo film di dieci ore, non di una serie. Dopo aver ricevuto il copione ho dovuto scacciare dalla mia mente tutti gli stereotipi e quello che può venire in mente quando si pensa a un personaggio del genere. Non ne avevo bisogno per recitare la parte. Così, quando sono arrivato sul set, ero pronto", ha spiegato l'attore.

Messiah: Quanto è difficile essere un Messia

Per calarsi a pieno nei panni di Al-Massih, Mehdi Dehbi ha dovuto tenere a bada la sua gestualità e l'espressività. Il misterioso profeta, infatti, è molto statico, si muove poco e dal suo volto raramente traspaiono emozioni. "È stata una versa sfida e mi sono dovuto limitare per le intere riprese, ma la parte lo richiedeva", ha spiegato l'interprete. Il suo personaggio lo ha accompagnato per un anno intero: sei mesi di preparazione e sei mesi di riprese. "Un periodo lunghissimo, per convivere con un personaggio così intenso", ha specificato. Per concentrarsi sul ruolo, Mehdi Dehbi ha dovuto addirittura sacrificare la sua vita sociale e rinunciare ad uscire con i suoi colleghi dopo il lavoro.

Messiah

Messiah: Mehdi Dehbi e il suo rapporto con la religione

Nella lunga intervista concessa a Variety l'attore ha parlato anche del suo legame con la spiritualità e di come questo rapporto si sia fortificato proprio in virtù del ruolo interpretato. "La spiritualità era presente nella mia vita già prima di Messiah. Per me anche recitare è qualcosa di spirituale. E più faccio il mio lavoro, più sento di imparare nuove cose sugli esseri umani", ha detto Mehdi Dehbi. Ma, secondo lui, spiritualità e religione non possono essere confusi, perché, dice, non hanno molto in comune. "Anche in questa serie - avverte l'attore - la spiritualità va oltre la religione".

Il protagonista di Messiah resta un personaggio molto divisivo. Per capire meglio questa complessa figura (senza avere la pretesa di arrivare a una risposta definitiva), meglio guardare i dieci episodi della prima stagione disponibili in streaming su Netflix.



Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming