News Serie TV

Lo spin-off Law & Order: Hate Crimes verso lo streaming per via dei contenuti forti?

Incerte le sorti della nuova serie a due anni dall'ordine a NBC.

Lo spin-off Law & Order: Hate Crimes verso lo streaming per via dei contenuti forti?

Il fatto che siano passati quasi due anni dalle prime notizie potrebbe aver fatto venire qualche dubbio anche a voi. Sebbene Law & Order: Hate Crimes, ennesimo spin-off del popolare franchise televisivo di Dick Wolf Law & Order, sia sempre stato un progetto a lungo termine, ora che un ulteriore spin-off incentrato sul detective di Law & Order: Unità Speciale Elliot Stabler è stato ordinato a NBC per la prossima stagione, è lecito chiedersi cosa ne sarà di quei 13 episodi annunciati nel 2018. Ebbene, secondo quanto rivelato nelle scorse ore dallo showrunner Warren Leight, la serie potrebbe non andare in onda sulla rete del Pavone, alla fine, perché rivelatasi con il suo linguaggio maturo non adatta per il pubblico generalista.

Law & Order: Hate Crimes era stata presentata come un legal-crime drama incentrato sulla task force di New York specializzata in crimini d'odio. La seconda più antica d'America nel suo genere, l'unità si impegna a sostenere una politica di tolleranza zero contro ogni tipo di discriminazione, lavorando a stretto contatto con l'Unità Vittime Speciali del Dipartimento di Polizia di New York, spesso prendendone in prestito gli investigatori per farsi assistere nelle proprie indagini. Questo sarebbe dovuto accadere già nella passata stagione di SVU, ma così non è stato evidentemente, mentre la nuova produzione continuava a prendersi del tempo. Tuttavia, i temi di Hate Crimes sono diventati oltremodo attuali in un'America attraversata in lungo e in largo da forti tensioni e moti d'indignazione in seguito alla morte di George Floyd, l'afroamericano rimasto ucciso durante il fermo di quattro poliziotti bianchi.

Leggi anche Christopher Meloni torna in tv con un nuovo Law & Order

Parlando del progetto con The Hollywood Reporter, Leight ha rivelato che "penso lo stiano considerando come più adatto per Peacock", riferendosi al nuovo servizio di video in streaming di NBC Universal. E ha aggiunto: "Il vocabolario che le persone usano quando commettono crimini d'odio non è ammissibile sulla tv nazionale, e questa è una considerazione interessante". Alla luce degli eventi attuali, "penso che Hate Crimes sia una serie che debba essere realizzata. Nel punto in cui si collega a SVU, affronta il costo che che un crimine d'odio ha per una vittima, la famiglia di una vittima e una comunità. È un'arena di cui penso si debba parlare. Mi piacerebbe vedere questo show andare avanti".



  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming