Schede di riferimento
News Serie TV

God Friended Me: Su Infinity+ la storia di un ateo che si ritrova Dio tra gli amici di Facebook

7

Il dramedy con Brandon Micheal Hall è disponibile in streaming con tutti gli episodi delle due stagioni prodotte.

God Friended Me: Su Infinity+ la storia di un ateo che si ritrova Dio tra gli amici di Facebook

Secoli di progresso ci hanno portato allo sbarco delle entità divine sui social network. E non stiamo parlando della pagina Facebook della vostra parrocchia o del profilo online di qualche sedicente santone. In God Friended Me, la serie tv disponibile in streaming su Infinity+ con tutti gli episodi delle due stagioni prodotte, il protagonista si ritrova tra le notifiche una richiesta di amicizia nientemeno che da parte di Dio. Potrebbe essere chiunque, penserete. E in effetti potrebbe esserlo. Ma ci sono alcuni punti che vi porteranno a credere di trovarvi di fronte a qualcosa di davvero singolare. Un po' drama e un po' comedy, la serie con protagonista Brandon Micheal Hall è stata una delle proposte più curiose e chiacchierate delle passate stagioni, prodotta dalla stessa rete di alcuni degli sceneggiati più amati e seguiti dello schermo, come NCIS e The Equalizer. Premessa stravagante a parte, God Friended Me racchiude storie piene di significato. Perché può esserci solo un motivo se si riceve un certo tipo di chiamata, giusto?

Guarda God Friended Me su Infinity+

La trama di God Friended Me

Miles Finer, il personaggio interpretato da Hall, è un ateo convinto e senza peli sulla lingua. Conduttore di un podcast sull'ateismo, Miles vede la sua vita gettata nel caos quando, su Facebook, riceve una richiesta di amicizia da un account chiamato Dio. "New York City, la casa di 8.6 milioni di persone. Tutti stanno cercando un significato e delle risposte. Non ci sono prove dell'esistenza di Dio da nessuna parte nell'universo, ed è di questo che parleremo nell'episodio di oggi", lo sentiamo dire al microfono. Potete quindi immaginare il suo stupore e divertimento quando quella notifica appare sullo schermo del suo smartphone. Alle prime, rifiuta. Ma quando preso dalla strana circostanza accetta, Miles si ritrova coinvolto, uno dopo l'altro, negli episodi più incredibili del "Profeta Millenario". Dio comincia a suggerirgli nuovi amici, persone in difficoltà intorno a lui che, come scoprirà, hanno bisogno di aiuto. Inizialmente scettico, Miles sta al gioco, rendendosi conto ben presto di essere in "missione" per conto di Dio, chiunque esso sia.

God Friended Me

Mentre cerca di rivelare chi si nasconde dietro l'enigmatico account, Miles, figlio del pastore di una chiesa episcopale di Harlem (il vincitore dell'Emmy Joe Morton) con il quale è in frizione a causa delle sue convinzioni, si ritrova ad assistere ad esempio un medico che ha perso un paziente e ora è sul punto di perdere anche la sua fidanzata, e una giornalista web alle prese con il blocco dello scrittore, Cara (Violett Beane, The Flash), con la quale poi fa amicizia. Lei e l'hacker amatoriale Rakesh (Suraj Sharma, Vita di Pi) sono gli amici con i quali Miles prova a dare una spiegazione a ciò che gli sta accadendo. Ma più si cala suo malgrado nei panni di un moderno agente di Dio più realizza, attraverso queste vicissitudini, che tutte le persone incontrate sono collegate e fanno parte di un piano divino che sta per svelare la verità sulla morte di sua madre avvenuta 17 anni prima. Tramite questo Dio moderno, digitale e sempre connesso, God Friended Me si interroga così in modo ironico sulla presenza di un essere superiore che guidi e controlli le vite degli uomini.

Guarda God Friended Me su Infinity+
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
Schede di riferimento
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Suggerisci una correzione per l'articolo