News Serie TV

Emmy 2020: Tutto quello che bisogna sapere e dove vederli in tv e in streaming

31

Sarà un'edizione diversa dalle solite, virtuale ma ancora "la notte più importante per l'industria televisiva". Ecco tutto quello che c'è da sapere sugli Emmy 2020.

Emmy 2020: Tutto quello che bisogna sapere e dove vederli in tv e in streaming

La notte più attesa dalla tv è arrivata. Domenica 20 settembre, l'Academy of Television Arts and Sciences premierà le migliori Serie TV e i migliori attori, sceneggiatori e registi alla 72esima edizione dei Primetime Emmy Awards, il più prestigioso dei premi televisivi. Anche quest'anno, la cerimonia - rivista profondamente nelle modalità a causa della pandemia di Covid-19 - potrà essere seguita in diretta in Italia. Ecco dove e quando, in aggiunta alle novità, curiosità e singolarità di questi Emmy 2020.

Emmy 2020: Dove e quando vederli in tv e in streaming

L'appuntamento come sempre è su Rai 4, canale disponibile anche in streaming su RaiPlay, nella notte tra domenica 20 e lunedì 21 settembre. Dall'1:45 del mattino fino a poco prima dell'alba, alcuni tra i volti più noti e amati dello schermo si collegheranno dalle proprie abitazioni in un'edizione che sarà virtuale per garantire quel distanziamento personale necessario nel mezzo di una crisi sanitaria che sta attanagliando il mondo intero e gli Stati Uniti in particolare. Niente cerimonia in presenza, dunque, né passerelle fuori e dentro il Microsoft Theater di Los Angeles, sebbene ci sarà un conduttore, Jimmy Kimmel, mai come quest'anno chiamato a un ruolo impegnativo. Una sintesi della serata, priva delle innumerevoli pause pubblicitarie, sarà poi trasmessa da Rai 4 lunedì 21 settembre alle ore 23:40.

Emmy 2020: Nomination e previsioni

I nominati al prestigioso riconoscimento, non solo serie tv ma anche interpreti, registi, sceneggiatori e produttori, sono stati annunciati lo scorso luglio. A sentire i pronostici, sarà una partita tra HBO e Netflix, tra Succession e Ozark, mentre sembra che Watchmen, sempre di HBO, la farà da padrone nelle categorie riservate alle miniserie. Sono ben 26 le nomination raccolte dal drama sci-fi di Damon Lindelof, più di qualunque altra produzione, cinque delle quali si sono già trasformate in vittorie sonanti ai Creative Arts Emmy Awards, i premi nelle categorie tecniche assegnati nel corso di questa settimana. Netflix, tra l'altro, guida la rivoluzione della tv in streaming, accumulando molte più nomination (160!) della finora incontrastata HBO (107). Qualche sorpresa potrebbe arrivare però tanto da Apple TV+ con The Morning Show quanto da Amazon Prime Video con La fantastica signora Maisel, sebbene in quest'ultimo caso molti si spettano il colpo di coda di Schitt's Creek, la conclusa comedy di Pop finora "bistrattata" dalla Television Academy nonostante gli evidenti meriti.

LEGGI ANCHE:
• Tutte le Nomination della 72esima edizione
• Le migliori reazioni dei nominati​

Proprio a causa della ormai quasi preminenza delle piattaforme streaming, sebbene nessuno dirà mai che è stato fatto per questo, una delle novità introdotte quest'anno nel regolamento riguarda l'ampliamento da cinque a otto del numero di nominati nelle categorie Drama e Comedy, indipendentemente dalle proposte ricevute. Ufficialmente, una conseguenza della crescita esponenziale del numero di produzioni televisive, ma più probabilmente una risposta alla polemica infinita delle reti broadcast, ormai quasi del tutto fuori dalla competizione, non sempre per demeriti propri quanto per i maggiori paletti in materia di storie che si possono raccontare e modalità in cui si può farlo imposti dai garanti rispetto a quella landa libera che è la pay tv. Nonostante questo, delle sedici serie nominate nelle due categorie principali, solo una, The Good Place, viene da una rete broadcast, NBC. Qualcos'altro sono riuscite a raccogliere poi Black-ish e This Is Us.

Emmy 2020: Un'edizione virtuale

"Conosciamo tutti gli Emmy. Questi saranno qualcos'altro", così il produttore esecutivo Reginald Hudlin ha parlato della cerimonia di premiazione dei 72esimi Primetime Emmy Awards. "Nonostante l'esperienza dell’intero team di produzione - e tutti qui hanno lavorato ai più grandi premi - nessuno ha mai fatto niente di simile". Soprattutto su una cosa, però, Hudlin ha voluto mettere le cose in chiaro: gli Emmy non smetteranno di essere un grande show live. "È vero, ci saranno dei segmenti pre-registrati, ma sarà al 90% uno show dal vivo", ha assicurato. "Ci collegheremo con persone da ogni parte del mondo. Avremo 130 telecamere tra Los Angeles, Toronto, Londra, Berlino e Tel Aviv. E siamo sicuri che tutto andrà alla grande".

Riempire una sala di celebrità, e le quinte di un teatro di addetti ai lavori e giornalisti, senza contare tutte le persone fuori, non era possibile. In effetti, quest'anno non ci sarà neppure un red carpet. In una lettera inviata a tutti i candidati nelle scorse settimane, Hudlin e i colleghi Ian Stewart, Guy Carrington e David Jammy, oltre a Kimmel, hanno assicurato che "quella di quest'anno sarà ancora la notte più importante per l'industria televisiva", aggiungendo che "non vi chiederemo di venire al Microsoft Theatre di Los Angeles il prossimo 20 settembre... saremo noi a venire da voi!". Sarà "una cerimonia più rilassata, più divertente non solo per voi ma anche per i milioni di persone che la guarderanno da casa. Non possiamo ignorare le circostanze e, oltre a non essere in grado di riunirci in un unico posto, riconosciamo anche che il nostro mondo sta vivendo un momento difficile sotto molti aspetti. Produrremo un evento pieno di calore e umanità, che celebra il potere che ha la televisione di unirci e aiutarci a modellare il nostro mondo. E voi siete una parte essenziale di questa storia".

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Redattore specializzato in Serie TV
  • Appassionato di animazione, videogame e fumetti
Suggerisci una correzione per l'articolo