Julia Stiles biografia

Qui puoi conoscere la carriera e le curiosità sulla sua vita privata, leggere le notizie più recenti, trovare tutti i premi vinti e guardare le foto e i video.

share
Biografia

Julia Stiles

ETÀ: Ha 37 Anni
ALTEZZA: 173 cm

NASCE A: New York, New York, USA
NASCE IL: 28/03/1981

La prima di tre figli, nata dalla ceramista Judith Newcomb Stiles e dal businessman John O’Hara, Julia Stiles cresce a New York e si avvicina alla recitazione all’età di undici anni. I primi passi sul palcoscenico li muove con la compagnia La MaMa Theatre. Il debutto cinematografico arriva a quindici anni con un ruolo secondario nel film I Love You, I Love You Not. Subito dopo interpreta la figlia di Harrison Ford in L’ombra del diavolo e la figlia di Denis Leary in Wide Awake, secondo film di M. Night Shyamalan pre Sesto senso. Il primo ruolo da protagonista arriva con il thriller Wicked nel quale dà forte un forte carisma al personaggio di un’adolescente disturbata.

Nel 1999 recita accanto a Heath Ledger in 10 cose che odio di te, un adattamento de La bisbetica domata di Shakespeare ambientato ai giorni nostri in un liceo di Seattle. Per questo ruolo Julia Stiles vince un MTV Movie Award come miglior performance di un attrice emergente. Il film successivo è Pazzo di te!, non osannato dai critici ma capace di far guadagnare a lei e al co-protagonista Freddie Prinze Jr. una nomination ai Teen Choice Award. Incontra nuovamente Shakespeare interpretando prima Ofelia in Hamlet 2000 (2000) e poi Desdemona in O come Otello (2001).

Ritorna in teatro nell’estate del 2002 recitando prima il famoso I monologhi della vagina e successivamente ancora un testo del bardo, La dodicesima notte. Nel 2004 ha l’occasione di debuttare nel West End londinese e non se la fa scappare. La pièce è Oleanna di David Mamet e divide il palcoscenico con Aaron Eckhart. Riprende lo stesso ruolo in altro allestimento newyorchese nel 2009 sempre di Oleanna, stavolta recitando accanto a Bill Pullman.

Intanto agli MTV Movie Awards vince altri due premi, per il miglior bacio e per la miglior interpretazione femminile. Il film in questione è Save the Last Dance (2001) nel quale è lei stessa a eseguire tutte le performance di ballo. È un ruolo piccolo ma cruciale quello di Nicky Parsons in The Bourne Identity (2002), tanto cruciale da essere esteso in The Bourne Supremacy (2004) e ampiamente sviluppato in The Bourne Ultimatum (2007). Gli anni 2000 le regalano anche bei ruoli in film come Mona Lisa Smile (2003) e altri in commedie in cui la critica la ritiene sprecata come A Guy Thing (2003) e Un principe tutto mio (2004). È co-protagonista dell’horror Omen - Il presagio (2006) e appare in due film che restano fuori dal principale circuito di mercato, Gospel Hill e The Cry of the Howl.

Nel 2010 entra nelle serie TV Dexter partecipando a dieci episodi, mentre dal 2012 inizia un’avventura diversa con una serie per il web intitolata Blue, disponibile sul network WIGS che propone storie drammatiche puntando alla qualità dei copioni. In quello stesso anno entra nel cast de Il lato positivo. Nel 2016 è tra i protagonisti di Conspiracy - La cospirazione e del nuovo film della saga che rappresenta il suo più grande successo commerciale, Jason Bourne.

Filmografia
Jason Bourne (Jason Bourne)
La grande Gilly Hopkins (The Great Gilly Hopkins)
Go with Me (Go with Me)
Lascia un Commento