Ethan Coen biografia

Qui puoi conoscere la carriera e le curiosità sulla sua vita privata, leggere le notizie più recenti, trovare tutti i premi vinti e guardare le foto e i video.

share
Biografia

Ethan Coen

Ha 60 Anni

NASCE A: MINNEAPOLIS (Minnesota, USA)
NASCE IL: 21/09/1957

Ethan Jesse Coen nasce nel settembre del 1957, da madre storica dell'arte e padre professore universitario; sin da piccolo col fratello gira piccoli film in Super 8. Si laurea alla Princeton University nel 1976 in filosofia, con una tesi su Wittgenstein.

Lui e il fratello Joel debuttano come assistenti al montaggio per La casa (1981) di Sam Raimi, che diventa il loro mentore per il debutto alla regia, Blood Simple (1984). La collaborazione con Raimi prosegue per un suo film, che i fratelli scrivono, I due criminali più pazzi del mondo (1985). Il secondo film da autori dei Coen è Arizona Junior (1987) con Nicolas Cage, primo di una serie di cult. Crocevia della morte (1990), uno degli omaggi più sperticati al noir che abbiano mai firmato, conclude la fase autoriale pre-consacrazione. Il 1990 è anche l'anno nel quale Ethan sposa la montatrice Tricia Cooke.

Il trionfo è dell'anno successivo: il visionario e cupo Barton Fink – E' successo a Hollywood (1991) con John Turturro e John Goodman ottiene tre nomination all'Oscar, una al Golden Globe e la Palma d'Oro a Cannes, con premi anche a regia (ufficialmente solo per Joel) e al miglior attore, Turturro. Nasce il mito dei fratelli Coen, non esattamente alimentato dal successivo Mr. Hula Hoop (1994) con Tim Robbins e Paul Newman, presto dimenticato in favore della doppietta successiva: Fargo (1996) e Il grande Lebowski (1998) con Jeff Bridges diventano due tra i più ammirati esempi della cinematografia americana contemporanea. Fargo rastrella sette nomination all'Oscar, vincendo la statuetta per migliore attrice protagonista a Frances McDormand (moglie di Joel) e migliore sceneggiatura originale, firmata dai fratelli come al solito in tandem. Il grande Lebowski invece non vince nulla, perché il mondo è cattivo, anche se Drugo non se ne farà un grande problema.

Joel ed Ethan avviano gli anni Duemila con Fratello dove sei? (2000), rielaborazione dell'Odissea in chiave folk, che lancia il lato comico di George Clooney (vincitore di un Golden Globe); il film registra due nomination all'Oscar, una per la sceneggiatura non originale e l'altra per la fotografia di Roger Deakins, uno dei consueti collaboratori dei fratelli. Una nomination bissata appena l'anno dopo per il successivo film dei fratelli, il thriller noir L'uomo che non c'era (2001) con Billy Bob Thornton.

I Coen tornano a lavorare con Clooney per Prima ti sposo, poi ti rovino (2003), omaggio alla screwball comedy degli anni Quaranta, al quale segue un altro recupero filologico: il remake di La signora ammazzatutti, cioè Ladykillers (2004) con Tom Hanks, premio della giuria a Cannes all'attrice Irma P. Hall.

Il 2007 vede Joel ed Ethan tornare in forma presso pubblico e critica con Non è un paese per vecchi, adattamento di Cormac McCarthy: otto le nomination all'Oscar, che diventano quattro statuette per miglior film, miglior attore non protagonista (Javier Bardem), migliore regia (Ethan è finalmente coaccreditato) e migliore sceneggiatura non originale. Nel 2008 Ethan si distacca momentaneamente dal fratello firmando la commedia teatrale Almost an Evening, ma si ricongiunge al fratello quell'anno stesso con una commedia dedicata ai cretini, il corale Burn After Reading con George Clooney e Brad Pitt. L'anno dopo i Coen chiudono il decennio con il personale e amaro A Serious Man (2009), le cui riflessioni filosofiche e religiose, immerse in uno humor nerissimo, regalano loro due nomination all'Oscar, per miglior film e migliore sceneggiatura originale.

Nel 2010 presentano Il grinta con Jeff Bridges, nuova versione del romanzo che ispirò il film con John Wayne: pioggia di nomination all'Oscar (addirittura 10!), ma nessuno vince. Dal 2010 Joel ed Ethan iniziano a diversificare sempre di più i loro impegni, non limitandosi più al cinema o all'autorialità a tutto tondo. Nel 2011 Ethan scrive un'altra commedia teatrale, Talking Cure. Il ritorno al cinema è del 2013, a basso costo, con A proposito di Davis, storia del cantante folk Llewyn Davis, interpretato da Oscar Isaac: le nomination sono due, a fotografia e sound mix. Nel 2014 Ethan e Joel fungono da executive producer della serie tv Fargo, tratta dal loro lungometraggio, mentre scrivono due sceneggiature per altri autori: quella di Unbroken (2014) per Angelina Jolie e Il ponte delle spie (2015) per Steven Spielberg (per questo ottengono una nomination all'Oscar). Il loro ultimo film autoriale al 100% è Ave, Cesare! (2016), un'altra commedia satirica corale sulla Hollywood degli anni Cinquanta.

Filmografia
Ave, Cesare! (Hail Caesar)
A proposito di Davis (Inside Llewyn Davis)
Il grinta (True Grit)
A Serious Man (A Serious Man)
Lascia un Commento