Dennis Hopper biografia

Qui puoi conoscere la carriera e le curiosità sulla sua vita privata, leggere le notizie più recenti, trovare tutti i premi vinti e guardare le foto e i video.

share
Biografia

Dennis Hopper


NASCE A: Dodge City, Kansas, USA
NASCE IL: 17/05/1936

MUORE A: Venice Beach, California, USA
MUORE IL: 29/05/2010
Attore e Regista. Ancora adolescente, inizia la carriera di attore negli anni '50. Debutta nella serie televisiva "Medic". Nel 1955 recita accanto a James Dean in "Gioventù bruciata" di Nicholas Ray. Durante le riprese diventa amico di Dean e i due lavoreranno ancora una volta insieme nel drammatico film "Il Gigante" di George Stevens. Subito dopo, Hopper inizia a frequentare l'Actors Studio. Nei dieci anni successivi, lavora in film di serie B perchè, per il suo carattere ribelle e la sua vita sregolata, i produttori cominciano a considerarlo un "rischio". Dopo il film "Il cerchio della violenza" (1960) di Phil Karlson, Hopper resta fuori dal mondo cinematografico per tre anni per problemi di tossicodipendenza e alcolismo. Grazie alla collaborazione con Peter Fonda e Jack Nicholson, suoi amici, decide di dirigere un suo film dopo aver trovato 400 mila dollari necessari per finanziare la sceneggiatura scritta dal romanziere Terry Southern. Il risultato è un film alternativo, "Easy Rider", che riesce a portare a termine nel 1969. Il film, inizialmente rifiutato dal produttore Roger Corman, inugura una nuova moda, ottiene grande successo di cassetta e due Nominations agli Oscar per Nicholson come attore non protagonista e per la sceneggiatura. Nel 1971 Hopper ritenta il successo con il film "Last Movie", che viene premiato a Venezia ma snobbato dalla critica e dal pubblico. Inizia per Hopper un altro periodo difficile, apparendo solo in pochissimi film. Nel 1979 viene chiamato da Coppola per il film "Apocalypse Now" nel ruolo di un fotoreporter "disturbato". Nel 1986 torna alla ribalta con il film-capolavoro di David Lynch, "Velluto blu". Nel 1988 lo troviamo dietro la macchina da presa del film "Colors - Colori di guerra", con Sean Penn e Robert Duvall. Ovviamente anche la sua vita privata è stata turbolenta. Sposato cinque volte, ha avuto 3 figli. Il matrimonio con l'attrice Michelle Phillips, nel 1970, è durato solo 8 giorni. Nel 1997, l'Empire Magazine lo ha inserito nella lista delle 100 star più importanti di Hollywood.
Filmografia
  • ANNO: 1994
  • Regista
  • ANNO: 1990
  • Regista
Ore contate (Catchfire)
  • ANNO: 1989
  • Regista
  • ANNO: 1988
  • Regista
Lascia un Commento