Claudia Pandolfi biografia

Qui puoi conoscere la carriera e le curiosità sulla sua vita privata, leggere le notizie più recenti, trovare tutti i premi vinti e guardare le foto e i video.

share
Biografia

Claudia Pandolfi

ETÀ: Ha 44 Anni

NASCE A: Roma, Italia
NASCE IL: 17/11/1974

Nata a Roma il 17 novembre 1974, Claudia Pandolfi partecipa giovanissima nel 1991 a Miss Italia, aggiudicandosi un buon posto, ma non riesce a vincere il premio finale, che quell'anno andrà ad un'altra bella del panorama italiano, Martina Colombari. Nonostante non riesca a conquistare il titolo di più bella d'Italia, il programma le serve da trampolino di lancio, viene infatti notata da Michele Placido, che la ingaggia subito per un ruolo da protagonista ne Le amiche del cuore (1992). L'anno seguente approda in TV con la prima stagione della serie italo-tedesca Amico mio (1993) e nel 1994 condivide il set con Alain Delon in L'orso di peluche di Jacques Deray.

Nel 1995 esordisce, invece, sul palcoscenico con lo spettacolo Io e mia figlia, diretto da Renato Giordano. La prima parte degli anni '90, infatti, è fondamentalmente incentrata sul cinema, la Pandolfi inizia a farsi strada sul grande schermo con film come Ovosodo (1997) di Paolo Virzì e Auguri professore (1997) con Silvio Orlando, ma è nel 1998 con l'entrata nel cast della serie TV di successo Un medico in famiglia nel ruolo di Alice che raggiunge l'apice della fama in Italia. Sebbene continui a prendere parte a numerose pellicole anche di una certa importanza per la sua carriera, come la partecipazione a Milonga (1999) accanto a Giancarlo Giannini o a Sogni di gloria – La rivincita di Raf (2003), dove contende la sfera femminile con Sienna Miller, e spesso a ricopre ruoli di un certo rilievo come in Amore, bugie e calcetto (2008), l'attrice la maggiore notorietà la riceve proprio dal piccolo schermo.

Prende parte a tantissime miniserie, ma viene ricordata principalmente per alcuni ruoli che hanno segnato l'immaginario collettivo degli italiani quello della professoressa Enrica Sabatini in I liceali (2008), innamorata del collega Antonio Cicerino alias Giorgio Tirabassi; quello della psicologa Claudia Munari, aiutante e amica del sacerdote Claudio Gioè in Il tredicesimo apostolo (2012) e, infine, il ruolo che più ha segnato la sua carriera, quello del commissario Giulia Corsi in Distretto di polizia. La Pandolfi assume la parte di Giulia nella terza stagione della serie e lo porterà avanti interrottamente fino alla quinta, rientrando nel cast regolare nella decima stagione per pareggiare i conti e chiudere la storia del suo personaggio. Negli anni Duemila Claudia Pandolfi è a tutti gli effetti un personaggio televisivo noto e, nonostante l'impegno nelle numerose stagioni televisive, porta avanti l'impegno nel cinema e nel 2010 torna ad essere diretta da Paolo Virzì in La prima cosa bella come parte della famiglia protagonista, i Michelucci, composti, oltre a lei, da Micaela Ramazzotti, Stefania Sandrelli e Valerio Mastrandrea. Lo stesso anno ritrova sul grande schermo il collega Tirabassi, con cui recita in Figli delle stelle (2010), commedia italiana a cui prendono parte anche Pierfrancesco Favino, Giuseppe Battiston e Fabio Volo.

Cristina Comencini la sceglierà come protagonista in Quando la notte (2011), film drammatico presentato alla Mostra internazionale dell'arte cinematografica a Venezia con il quale vince al Bif&st di Bari il Premio Anna Magnani come Miglior attrice protagonista. La Pandolfi, però, non dimentica mai chi per primo ha mostrato il suo volto pulito di una bellezza semplice e chi le ha dato la notorietà odierna, il tubo catodico, e nel 2015 è di nuovo in TV con la miniserie Romanzo siciliano (2016) e la serie È arrivata la felicità (2015) - di cui è stata confermata anche una seconda stagione che andrà in onda nel corso del 2018 - dove insieme a Claudio Santamaria riveste il ruolo di protagonista, una giovane vedova e madre che aiuterà il personaggio di Santamaria a risolvere i suoi problemi familiari.

Filmografia
La profezia dell'armadillo (La profezia dell'armadillo)
Se son rose (Se son rose)
  • ANNO: 2018
  • Attore
Uno, anzi due (Uno, anzi due)
I più grandi di tutti (I più grandi di tutti)
Lascia un Commento