Speciali Musica

17 musicisti che hanno fatto un cameo in un videogioco

22

Scopriamo in quali videogiochi sono apparsi Kurt Cobain, gli Aerosmith e tanti altri artisti.


Se hai aperto questa pagina, molto probabilmente sei un appassionato di musica e videogiochi e in una delle tue numerose interazioni con la console, forse, ti sarai imbattuto in un personaggio dalle fattezze familiari e ti sarai chiesto: "ma è davvero lui?", oppure direttamente "ma perché?".

Vediamo se, con le seguenti parole, riusciremo a rispondere alla tua domanda.

- Speriamo sia stato un errore, quello dei creatori di Guitar Hero che hanno resuscitato virtualmente Kurt Cobain per fargli interpretare "You Give Love A Bad Name" dei Bon Jovi. Dave Grohl e Krist Novoselic si sono detti "costernati e molto delusi" dall'inserimento del loro amico nel gioco. Gli amanti dei Nirvana non possono che essere d'accordo con loro.

- Nel 1994 la Midway sviluppò e produsse Revolution X, che vedeva protagonisti gli Aerosmith. Scopo del gioco, era sconfiggere l'oppressivo regime New Order Nation ed il suo leader Helga, per trovare così i membri rapiti della band di Steven Tyler. Qual era l'arma usata per tramortire i nemici? Un fucile caricato a CD infiammati. Eh già, le chicche!

- Mai fu dato nome più appropriato alla Rockstar Games, dato che la nota casa di produzione ha inserito nella serie Grand Theft Auto tantissimi musicisti. Ad esempio, in Vice City Stories il giocatore deve scortare Phil Collins al suo concerto.

- Dopo aver rifiutato un cameo in GTA: San Andreas, 50 Cent ha deciso di fare la sua incursione nelle vostre console con   Bulletproof. Qual era lo scopo di questo videogioco? Forse menare a sangue come se non ci fosse un domani.

- Nel 1989 fu distribuito un videogioco dal nome Moonwalker, in cui Michael Jackson doveva scappare da uomini in tutina blu e viola, per raggiungere uno sperduto strip club e trasformarsi in un robot. La trama non era poi così avvincente, ma almeno il Re del Pop faceva "hee hee!" e "AU!" ad ogni vittoria.

- Viene dal Giappone, il videogioco non ufficiale Kanye Quest 3030. L'arma di Kanye West per sconfiggere i nemici, sono dei croissant. Per giunta il rapper è assistito da Tupac Shakur, Nicki Minaj e Jay-Z. Che volete di più?

- Persino Method Man ha ammesso anni fa che Wu-Tang Shaolin Style, del 1999, "faceva schifo". Però, comprando una delle copie speciali del gioco, si poteva tornare a casa con un joystick con la forma del simbolo WU. Niente male!

-  All'inizio di quest'anno i Radiohead hanno pubblicato una app dal titolo PolyFauna, che permette ai fan di avventurarsi in un mondo spettrale sulle note di "Bloom", tratta da "King of Limbs". In molti speravano che, completando in qualche modo il gioco, si sarebbe potuto ascoltare qualche nuovo brano della band. Niente da fare. 

- Gli Avenged Sevenfold scrissero "Carry On" appositamente per Call of Duty: Black Ops 2. La band ha fatto il suo cameo "pixelliforme" per suonare la traccia nel videogioco. 

- Gamespot commentò come segue il flipper dei Kiss: "I fan dei Kiss resteranno delusi dall'evidente mancanza di Kiss. I fan del flipper resteranno delusi dall'evidente mancanza di un flipper". Bene così. 

- Un altro videogioco con protagonisti i Kiss, si chiama Kiss: Psycho Circus, tratto dal fumetto della band. Vi basti il video qui sotto.

- Un mese fa il sito Subbacultcha! ha pubblicato il videogioco "Squish 'Em", ispirato da Mac DeMarco.
Il giocatore deve scegliere la sua marca di sigarette preferita, tra Marlboro, Lucky Strike e Viceroy, e schiacciare il maggior numero di scarafaggi possibile in soli 15 secondi. Non è così facile come sembra: se non ci credete, cliccate qui

-  Nel 1999 uscì Ed Hunter,  un gioco ambientato nelle copertine dei diversi album degli Iron Maiden, con sottofondo alcune delle loro canzoni più famose. 

- Nei giorni gloriosi del Commodore 64, perfino i Frankie Goes To Hollywood diedero il loro nome ad un videogioco. 

- Chi non vorrebbe vestire i panni di Ludacris in Def Jam Vendetta? Un altro gioco per sfogare la vostra rabbia repressa. 

 - Le superfan delle Spice Girls ricorderanno sicuramente Spiceworld: The Game e, in particolar modo, la voce da maniaco sessuale del deejay che guidava ogni mossa delle cinque ragazze, dicendo cose come: "Ancheggiaaaare" o "salutaaare liberamente".

- Tutti coloro che odiavano Fred Durst dei Limp Bizkit si sono di certo sfogati grazie al videogioco di Fight Club.  

 

- Se vi piacciono il basket e i Beastie Boys, allora avrete sicuramente giocato a NBA Jam e avrete persino sfidato Barack Obama o Al Gore, facendogli vedere chi è più bravo a tirare dalla lunetta! 

 

Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming
  • Giornalista pubblicista specializzata in comunicazione musicale e televisiva
  • Consulente musicale
Suggerisci una correzione per l'articolo