Recensioni Musica

Rival Sons Live At Villa Ada Roma Incontra Il Mondo

1

La classe non è acqua, e i newyorchesi Rival Sons ne hanno da vendere.

Rival Sons Live At Villa Ada Roma Incontra Il Mondo

La classe non è acqua, e i newyorchesi Rival Sons ne hanno da vendere.

Nella splendida cornice di Villa Ada, nel cuore della capitale, la manifestazione  Roma Incontra il Mondo offre una tanto variegata quanto interessante rassegna di artisti più o meno noti. Ieri era il turno dei Rival Sons, band di Long Island che si è saputa guadagnare uno zoccolo duro di fans negli oltre dieci anni di carriera e sei album in studio.

Di chiaro stampo seventies, i Rival Sons pagano pegno ai Led Zeppelin portando la loro energia nel nuovo millennio; difficile dire se il merito di un'esibizione tanto scintillante sia da attribuire all'istrionico vocalist Jay Buchanan con la sua ugola al vetriolo, oppure alla sezione ritmica composta dal fenomenale batterista Mike Miley e dall'impeccabile bassista David Baste, che, puntuale e precisa, sostiene il chitarrista Scott Holiday e i suoi suoni stellari. A completare la formazione troviamo alle tastiere il turnista Todd Ögren-Brooks, che con il suo look sembra un incorcio tra il protagonista di "One Piece" e Billy Gibbons.

La serata è ottima, con un clima mite un'acustica da manuale, anche se la gente scarseggia: non credo si arrivi a cinquecento persone, il che è un vero peccato, considerando i numeri che il festival porta a casa con artisti di caratura decisamente inferiore; si parte bene, ma ancora, tanto il pubblico presente quanto la band hanno bisogno di riscaldarsi, cosa che avviene con la tiratissima Electric Man, dove sia gli astanti che i RS mettono il turbo e scatta la magia. Il combo snocciola classici come Pressure And Time, Open My Eyes, Face Of Light e addirittura Torture, dal primo ep.

Dopo un'ora e mezza al testosterone, la band esce per tornare con l'encore affidato a Shooting Star e Keep On Swinging. Più di metà dell'esibizione è, invece, incentrata sulla loro ultima release, Feral Roots (uscito lo scorso gennaio), che si potrebbe tranquillamente definire il loro miglior lavoro. Nella setilist, infatti, sono presenti brani come la titletrack, la bella Too Bad, l'hit Do Your Worst e la già citata Shooting Star che chiude l'esibizione.

Impressionante l'energia e la dinamica (la capacità di passare da volumi e suoni morbidi a quelli duri e violenti) dei RS che si dimostra una live band da vedere e rivedere.

Gran concerto.



  • Giornalista e docente di musica
  • Chitarrista e performer
Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming