Schede di riferimento
Recensioni Musica

David Gilmour a Pompei, la nostra recensione del magico concerto

63

Pompei è tornata ad essere dei Pink Floyd, Gilmour ha conquistato per la seconda volta questo posto magico.

David Gilmour a Pompei, la nostra recensione del magico concerto

Tutto è iniziato tanti mesi fa, quando è uscita la notizia che David Gilmour avrebbe suonato all’anfiteatro di Pompei, dopo 45 anni dal famoso live in Pompeii dei Pink Floyd.
Emozione e fermento per riuscire ad accaparrarsi uno dei 2500, costosissimi, biglietti per una delle due date di Luglio. Ci riesco, ne prendo uno anche per il mio solito amico così da poter condividere questo spettacolo unico.

Finalmente arriva il 7 Luglio e si parte direzione Pompei! Tralascio il pomeriggio passato a bere e mangiare in giro parlando solo di come sarà mai il concerto, che scaletta e che sorprese ci riserverà David.
Arrivano le 20 e muniti di braccialetto e biglietto color oro entriamo in quello che definirei un tempio della musica. Tanta gente all’interno dell’anfiteatro, ma sempre con tanto spazio per muoversi e godersi al meglio lo spettacolo.
Sentiamo parlare tantissime lingue e questo ci fa capire quanto è speciale questo evento, i fan sono accorsi da ogni parte del mondo per godersi questo concerto.

Alle 21 puntale inizia il tutto, si spengono le luci e si parte con i “soliti” tre brani tratti da “Rattle That Lock” e tra me e me penso che forse Gilmour ripeterà la scaletta di Roma ma per mia grande fortuna sbaglio.
Si susseguono i successi dei Pink Floyd, diciamo i classici brani che David Gilmour suona durante questo tour e qualche chicca solo per i fortunati presenti a Pompei, come una magistrale “The Great Gig in the Sky”, “Money” e “One Of These Days”.

La cornice è indescrivibile, i giochi di luce al top e David se la gode proprio sul palco. Tra un brano e l’altro regna un silenzio surreale, di rispetto per il luogo e per il grande artista che abbiamo la fortuna di vedere.

E’ quasi mezzanotte quando parte “Run Like Hell”, Pompei è tornata ad essere dei Pink Floyd, Gilmour ha conquistato per la seconda volta questo posto magico, e tutti i nostri cuori. La gente canta a squarciagola il brano, luci spente per qualche secondo e parte “Time” e poi “Comfortably Numb”.

Purtroppo non riesco ad esprimere quale emozione ho provato durante tutte e tre le ore del concerto, so solo che finito tutto ero felice, triste, commosso ed ovviamente senza voce.

Penso che dopo uno spettacolo come quello di ieri qualsiasi altro concerto per i miei occhi e per il mio cuore sarà "inferiore", scusatemi ma chi non è stato li non potrà mai capire!

Grazie David, grazie Pompei, grazie al pubblico presente che mi ha regalato la serata più bella di sempre.



Suggerisci una correzione per l'articolo
Palinsesto di tutti i film in programmazione attualmente nei cinema, con informazioni, orari e sale.
Trova i migliori Film e Serie TV disponibili sulle principali piattaforme di streaming legale.
I Programmi in tv ora in diretta, la guida completa di tutti i canali televisi del palinsesto.
Piattaforme Streaming