The Zen Circus: esce venerdì 8 febbraio Vivi si muore - 1999-2019

-
143
The Zen Circus: esce venerdì 8 febbraio Vivi si muore - 1999-2019

In attesa di vederli tra i 24 Big del Festival di Sanremo 2019, gli Zen Circus hanno annunciato l'uscita di una raccolta per celebrare il ventesimo anniversario della loro carriera. L'album, in uscita venerdì 8 febbraio, si intitola "Vivi si muore - 1999 - 2019" e contiene 17 tracce della storia del gruppo, rimasterizzate per l’occasione, oltre a 2 inediti, compreso il brano “L'amore è una dittatura”, con cui si presenteranno in gara all'Ariston.

La band ha anche annunciato gli showcase di presentazione, in programma dall’11 al 14 febbraio a Milano, Bologna, Firenze e Roma, mentre il prossimo 12 aprile si terrà  il già annunciato concerto-evento al Paladozza di Bologna, per festeggiare il decennale dell’uscita dell’album “Andate tutti affanculo" (2009), momento fondamentale e punto di svolta della carriera della band.

Gli Zen Circus sono un gruppo di Pisa formato da Andrea Appino, Karim Qqru, Massimiliano "Ufo" Schiavelli e Francesco Pellegrini. Hanno dieci album e un EP all'attivo, oltre a più di mille concerti in giro per l'Italia. La consacrazione vera e propria è arrivata nel 2009 con l'album "Andate tutti affanculo", inserito tra i migliori 100 album italiani di tutti i tempi secondo Rolling Stone, che ha contribuito a definire la nuova generazione della musica italiana degli anni '00. 

Il 2 marzo 2018 è uscito il nuovo disco “Il fuoco in una stanza” (Woodworm Label/La Tempesta Dischi) che, nella settimana di uscita, è entrato direttamente al 7° posto nella classifica dei dischi e al 1° posto dei vinili più venduti in Italia secondo FIMI/Gfk, rimanendo per ben 10 settimane in classifica.​

L'album è stato presentato in programmi televisivi come “Ossigeno” di Manuel Agnelli e “Brunori Sa” di Brunori Sas, in onda su RaiTre. La band è stata, inoltre, protagonista di una puntata monografica di Sky Arte Sessions, in onda su Sky Arte HD.​Tra le ultime apparizioni in tv, la band è stata ospite musicale della settima puntata della terza stagione della fiction di Rai1 “Tutto può succedere” (9 luglio).​

Il 2018 ha visto anche la partecipazione della band sul palco del Concerto del Primo Maggio di Piazza San Giovanni a Roma e la consegna del premio “PIMI Speciale 2018” assegnato dal MEI per “la loro carriera ventennale all’insegna della coerenza e della continua ricerca di qualità musicale e testuale all’interno del circuito indipendente”.

Discografia:

1998 – About Thieves, Farmers, Tramps and Policemen (come The Zen)

2001 – Visited by the Ghost of Blind Willie Lemon Juice Namington IV (Ice For Everyone)

2004 – Doctor Seduction

2005 – Vita e opinioni di Nello Scarpellini, gentiluomo (I dischi de l’amico immaginario)

2008 – Villa Inferno (Unhip Records, con Brian Ritchie)

2009 – Andate tutti affanculo (Unhip Records, La Tempesta Dischi)

2011 – Nati per subire (La Tempesta Dischi)

2012 – Metal Arcade Vol. 1 (EP)

2014 – Canzoni contro la natura (La Tempesta Dischi)

2016 – La terza guerra mondiale (La Tempesta Dischi)

2018 – Il fuoco in una stanza (Woodworm Label/La Tempesta Dischi)



Federica Carlino
  • Giornalista pubblicista specializzata in comunicazione musicale e televisiva
  • Consulente musicale
Lascia un Commento
Lascia un Commento