Sanremo 2020: Amadeus alla conduzione del Festival?

-
28
Sanremo 2020: Amadeus alla conduzione del Festival?

Il Festival di Sanremo 2020 è ancora lontano, ma essendo l'evento mediatico più importante di casa Rai, i preparativi sono già in corso per cui è già iniziato il toto-conduttori e toto-direttore artistico. La prossima sarà infatti la settantesima edizione del Festival, per cui un traguardo così importante deve essere curato nei minimi dettagli ed essendo poco probabile una tripletta di Claudio Baglioni, è pronta la carta "volti noti e rassicuranti". Il primo nome in lizza per la conduzione è infatti quello di Amadeus, mentre per la direzione artistica c'è chi spera nell'utopistica partecipazione di Mina. 

Il conduttore di Ora o mai più sogna di presentare la kermesse da diversi anni e c'è chi già dà la sua presenza per certa: intervistando Ghali nel suo programma radiofonico Il Rosario della Sera, Fiorello ha infatti dichiarato senza esitazione "L'anno prossimo probabilmente, anzi sicuramente sarà presentato dal mio amico Amadeus". 

Amadeus, al secolo Amedeo Umberto Rita Sebastiani, ha iniziato la sua carriera dedicandosi alla musica: negli anni ottanta era uno dei disc jockey scelti da Claudio Cecchetto per Radio Deejay, insieme allo stesso Fiorello ed a Jovanotti e Marco Baldini. Nel decennio successivo si è trasferito a Radio Capital Music Network, diventando uno speaker di punta e lavorando al fianco di Luca Laurenti, Digei Angelo e Gerry Scotti, per poi approdare definitivamente in televisione e ritornare alla radio tra il 2008 e il 2017 come speaker di RTL 102.5. Nel 2017 ha partecipato come giurato a Sarà Sanremo, contribuendo alla selezione dei giovani nella 67esima edizione. 

Per quanto riguarda Mina, invece, in un'intervista con Il Messaggero il figlio Massimiliano Pani non ha escluso che possa ritornare dietro le quinte: "Se la Rai le chiedesse di scegliere i brani in gara e le permettesse di mantenere la sua visione artistica, credo proprio che accetterebbe", ha dichiarato il produttore e arrangiatore, aggiungendo: "ha grande cultura musicale. Ogni tanto mi dice: mi compri un disco di questo tizio? Poco dopo si rivela un successo internazionale. È una fuoriclasse nell'intuire il potenziale prima degli altri".

Sono ancora tutte supposizioni, ma vi piacerebbe un Festival condotto da Amadeus e diretto da Mina? 



Federica Carlino
  • Giornalista pubblicista specializzata in comunicazione musicale e televisiva
  • Consulente musicale
Lascia un Commento
Lascia un Commento